Il colore delle mestruazioni rivela lo stato di salute

7 Maggio 2019
L'organismo invia dei segnali per comunicare che c'è qualcosa che non va. Come nel caso del colore delle mestruazioni, specchio della salute della donna.

Il colore delle mestruazioni funziona come una cartina tornasole e vi aiuterà a capire se soffrite di qualche problema. Ciò si deve al fatto che il sangue del liquido mestruale è composto da una gran quantità di rifiuti corporei come, ad esempio: lipidi, proteine, ormoni (incluso il progesterone), cellule staminali, acqua, cellule endometriali morte e altre sostanze organiche acide.

In altre parole, la qualità del sangue del ciclo è molto utile per valutare se lo stile di vita di una donna è adeguato o se presenta dei possibili rischi.

Attraverso l’osservazione del colore delle mestruazioni sarà possibile, quindi, valutare l’impatto di abitudini alimentari, attività quotidiane e prodotti utilizzati o ingeriti.

Il problema, semmai, è che poche donne fanno attenzione al colore del sangue delle proprie mestruazioni.

Altre volte, in modo abbastanza superficiale, non ne parlano con il  ginecologo, nella speranza che eventuali anomalie passino da sole, nel tempo. Fate attenzione a non sottovalutare mai i segnali che l’organismo vi manda.

Di seguito, vi parleremo dell’importanza di tenere sotto controllo questo aspetto della vostra intimità.

Il colore del sangue delle mestruazioni

Ci sono 3 aspetti chiave da non trascurare: abbondanza, colore e consistenza. Ma come si fa a sapere se tutto è normale?

Quali segnali bisogna prendere in considerazione, per far scattare l’allarme? È necessario verificare questi tre elementi ogni mese?

Per poter affrontare la questione in modo concreto, è bene chiarire ogni punto in modo semplice. Iniziamo allora, dallo stabilire i punti chiave di queste tre caratteristiche principali del ciclo:

  • Quantità di sangue. Ci sono delle mestruazioni che sono molto scarse e altre più abbondanti, il che è completamente normale. Almeno finché questa altalena è costante. Ma se cambia improvvisamente, fate attenzione. Se non consumate abbastanza liquidi, le quantità di sangue saranno molto scarse. Al contrario, se il flusso è eccessivo, è possibile che abbiate dei problemi in alcuni organi.
  • Perché il colore cambia? In termini generali, ciò dipende dallo stato del fegato. Se questo organo non è adeguatamente idratato o presenta temperature più alte del normale, il colore delle mestruazioni cambierà.
  • Consistenza. Quando il flusso mestruale viene scaricato, starete anche rilasciando una parte di energia che è immagazzinata nel corpo. Se svolgete sport molto intensi, il flusso sarà più liquido. La presenza di coaguli, invece, potrebbe essere dovuta allo stress.

Leggete anche: Aumentare i globuli rossi nel sangue

Il colore delle mestruazioni

Tipi di colore delle mestruazioni

1. Colore rosato

Di solito, questo tipo di ciclo dura più di due giorni. Se si verifica su base regolare, può essere un segno di debolezza e basse difese.

Ma se, improvvisamente, il colore del sangue cambia e diventa rosato, è possibile che ci sia una gravidanza precoce. Altrimenti si è dinanzi a cambiamenti ormonali o ad una possibile infezione.

2. Il colore delle mestruazioni: rosso intenso

Una tonalità così intensa del flusso mestruale significa che il sangue è stato appena espulso. Ha una consistenza leggera ed è una situazione molto comune. Non c’è nulla di cui preoccuparsi.

3. Rosso scuro

Se il colore delle mestruazioni ha un tocco viola e un aspetto secco, significa che il liquido non è fresco. Per qualche ragione, è rimasto più a lungo nell’utero e, al momento di essere espulso, appare con questo colore. Di solito, può trattarsi di un accumulo di resti del precedente periodo mestruale.

4. Color caffè scuro

Questo colore delle secrezioni vaginali è assolutamente normale, se si presenta alla fine del ciclo. La quantità di flusso è ridotta e si avvicina alla fine. Di solito si tratta del tessuto endometriale, che deve essere espulso dal copro per poter essere rinnovato.

5. Il colore delle mestruazioni: color arancione

Tipi di assorbenti per donne

Solo in alcuni casi, il sangue accumulato sulla cervice può mescolarsi con il sangue mestruale. Pertanto, è possibile che si formi una secrezione eterogenea, in cui si distinguono strisce arancioni e rosse.

Se il tono arancione è più forte, è necessario rivolgersi al ginecologo perché è possibile che si tratti di un’infezione.

Scoprite: La sindrome da shock tossico legata all’uso degli assorbenti

Suggerimenti per avere un buon ciclo mestruale

Anzitutto, ricordatevi di mantenere una buona idratazione. Molti raccomandano di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Vale la pena ricorrere anche alle tisane calde, poiché oltre all’idratazione, favoriscono la circolazione del sangue, aumentando la frequenza della minzione e sgonfiando l’area.

Inoltre, provate a prendervi cura dell’alimentazione, privilegiando cibi sani ed evitando gli eccessi. Tenete presente che improvvisi cambiamenti nella dieta possono alterare le vostre emozioni e lo stato fisico, incluso il colore delle mestruazioni.

Vi consigliamo di consumare cibi ricchi di triptofano, come: cereali, pane e riso, poiché favoriscono la produzione di serotonina.

Inoltre, tenetevi alla larga dai cibi con troppi grassi saturi. Il cibo spazzatura e le mestruazioni sono una combinazione da evitare a tutti i costi, dal momento che questo mix può favorire la stitichezza e la riduzione degli estrogeni.

Un altro aspetto a cui dovreste pensare è il riposo. In questo senso, cercate di dormire abbastanza ogni giorno. È importante riposare per rafforzare le difese immunitarie, migliorare la digestione e favorire un buon funzionamento del cuore.

Infine, non dimenticatevi di svolgere esercizio fisico. Camminare o correre all’aperto vi aiuterà a liberare la tensione. Inoltre, se svolgerete dell’attività fisica, sia a casa che in palestra, il vostro corpo rilascerà endorfine, che aiuteranno ad alleviare i dolori mestruali.