Il momento giusto della giornata per fare esercizio

15 luglio 2018
A seconda dell'obiettivo che si voglia raggiungere, bisogna scegliere un momento specifico della giornata per esercitarsi. Se volete dimagrire, non potete allenarvi alla stessa ora di chi cerca di sviluppare la propria massa muscolare.

Allenarsi è una delle attività più sane, ma a seconda degli obiettivi individuali bisognerà scegliere il miglior momento della giornata per fare esercizio.

Chi vuole perdere peso, ad esempio, non può fare esercizio alla stessa ora di chi vuol acquisire massa muscolare o aumentare la resistenza anaerobica. I risultati non sarebbero mai gli stessi.

­Anche se molte persone organizzano la propria agenda di allenamento a seconda della loro disponibilità di tempo, non sempre è la cosa giusta da fare. Ci sono diversi parametri che permettono di identificare quando bisogna o meno sottomettere il corpo a determinate routine. Esattamente come ci sono cicli per il riposo e gli ormoni, ci sono anche per il rendimento fisico.

­Secondo quanto affermano gli esperti, è il ritmo biologico di sonno e veglia (ritmo circadiano), determinato dal sole, ciò che mantiene sotto controllo le funzioni che incidono sulla pratica sportiva. Per questo gli sportivi non fanno un passo senza prima valutare il comportamento del loro ritmo circadiano e le ripercussioni che esso ha su rendimento, velocità e sforzo.

Qual è il miglior momento della giornata per fare esercizio?

Momento ideale per fare esercizio

Coloro che realizzano abitualmente attività fisica di bassa e media intensità, possono farlo in qualsiasi momento, sempre che godano di buona salute ed evitino gli eccessi. È comunque consigliabile tenere in considerazione le seguenti questioni:

  • Di mattina la temperatura corporea è a un livello più basso e, di conseguenza, l’energia e il flusso sanguigno si vedono compromessi. Il freddo, insieme alla rigidità dei muscoli, fa aumentare il rischio di fratture e lesioni.
  • Studi recenti indicano che le sessioni di allenamento mattutino compromettono il sistema immunitario, facendo innalzare le possibilità di contrarre infezioni causate da batteri e virus.
  • La temperatura del corpo e gli ormoni arrivano al loro picco più alto alle 18:00 del pomeriggio. Per questo il corpo risponde meglio alle esigenze sportive a quest’ora.
  • Tra le 16:00 e le 17:00 del pomeriggio i polmoni funzionano meglio. I muscoli diventano più flessibili, l’intensità è maggiore, il rendimento migliora e lo stress viene liberato più facilmente.
  • Fare esercizio tra le 15:00 e le 19:00 del pomeriggio aiuta a regolare l’ingestione degli alimenti.
  • Allenarsi durante le prime ore del giorno, crea costanza e obbliga al riposo opportuno. Tuttavia è necessario un riscaldamento più esteso, per la quantità di ore di inattività durante il sonno.
  • L’esercizio genera adrenalina. Praticarlo in orario serale potrebbe causare insonnia e difficoltà a mantenere sotto controllo il ritmo cardiaco. L’ideale sarebbe farlo due ore prima di andare a dormire.

Leggete anche: 6 esercizi per tonificare la schiena

Perché scegliere un momento della giornata per fare esercizio?

Ragazza che corre

Per raggiungere le mete che ci si pone, bisogna scegliere il momento della giornata adeguato per fare esercizio. A seconda dell’obiettivo che si vuol raggiungere, si può agire nel seguente modo:

  • Bruciare calorie. Chi vuol dimagrire può fare esercizio il pomeriggio, quando il metabolismo comincia a rallentare. Quanto più freddo ci sarà, tante più calorie verranno bruciate.
  • Aumentare la resistenza aerobica. Si tratta della capacità biologica di effettuare uno sforzo esteso ad un’intensità media o bassa. Il rendimento sarà lo stesso indipendentemente da quando ci si alleni.
  • Acquisire resistenza anaerobica. Per ottenere flessibilità, forza, potenza e velocità, ovvero realizzare sforzi di breve durata ad intensità elevata, conviene esercitarsi a partire dalle 18:00 del pomeriggio o persino quando comincia a far buio. Gli sportivi tendono ad allenarsi alla stessa ora della competizione per monitorare il proprio rendimento al meglio.
  • Sviluppare massa muscolare. Gli ormoni saranno i migliori alleati a tal proposito se ci si allena durante le prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio.

Leggete anche: Rinforzare i muscoli lombari con 8 esercizi

Ogni organismo è diverso

Donna che fa esercizio

Anche se esistono suggerimenti generali, è importante ricordare che ogni organismo è diverso e che la risposta agli stimoli non è la stessa in tutti i casi. Calcolare la temperatura corporea, secondo il ritmo circadiano, è un modo per determinare quale sia il miglior momento della giornata per fare esercizio.

Per questo si consiglia di mantenerla sotto controllo per circa cinque o sei giorni consecutivi (misurandola ogni due ore) per stabilire quale sia quella media. Ci si può allenare tre ore prima o tre ore dopo che si sia presentato il valore più alto.

Se questo risulta complicato e ciò che si cerca è mantenere un buono stato di salute, esistono altre opzioni. Al di là di sottomettersi a diete rigide, un allenamento di 30 minuti al giorno può essere utile. Facendo esercizio all’aperto si ottengono grandi benefici, ma conviene evitare di farlo nell’orario che va dalle 11:00 alle 16:00.

Guarda anche