Impacchi naturali per combattere le braccia flaccide

20 novembre 2016
Il modo migliore per combattere la flaccidità delle braccia è combinare l'esercizio fisico a trattamenti naturali di bellezza che aiutino a rassodare la pelle.

Se c’è un elemento fortemente antiestetico sono le braccia flaccide. Come ben sappiamo, esistono molti trattamenti di bellezza per questa zona critica del corpo, ma la verità è che non tutti sono efficaci. In realtà, spesso non c’è niente di meglio che affidarsi alla natura.

Ma perché i tessuti delle braccia cedono? La flaccidità di solito è genetica o, per lo meno, alcune persone ne sono più predisposte.

Tuttavia, si accentua quando perdiamo o prendiamo peso oppure quando pratichiamo regolarmente esercizi per sviluppare i muscoli delle braccia e poi interrompiamo di colpo.

Se, ad esempio, abbiamo sollevato pesi per un certo periodo, è normale che smettendo le braccia perdano tonicità.

Non rinunciate all’attività fisica

attività-fisica-donna-felice

Naturalmente è inutile dire che uno dei modi migliori per avere le braccia sode consiste nel fare esercizi mirati per questa zona del corpo.

Oltre a questo, una serie di azioni vi aiuteranno a rendere più tonica la pelle e a farle ritrovare elasticità.

Impacco infallibile per contrastare le braccia flaccide

braccia-flaccide

Questo impacco è ricco di vitamina E, il componente principale di molte creme di bellezza. Grazie ad essa, otterrete una pelle delle braccia più tonica senza spendere troppo.

Grazie alle proprietà dei suoi ingredienti, proteggerete i tessuti del corpo dai radicali liberi. Proprio in questo consiste la sua azione rassodante.

Ingredienti:

  • Mezza tazza di yogurt bianco (100 g)
  • Un uovo
  • Una capsula di vitamina E

Preparazione:

  • Per prima cosa mescolate lo yogurt bianco all’uovo.
  • L’ideale è che le proporzioni siano identiche. Quindi, calcoliamo circa mezza tazza di yogurt per uovo.
  • Utilizzate albume e tuorlo e non dimenticate di mescolarli tra di loro prima di aggiungere lo yogurt. Mescolate bene il tutto.
  • A questo punto, dovete aprire una capsula di vitamina E. Potete trovarle facilmente sul mercato; hanno una consistenza gelatinosa e sono liquide all’interno.
  • Versate il contenuto della capsula nella miscela e, se lo desiderate, aggiungete olio arricchito alla vitamina E.
  • Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, mettetelo in frigo per qualche minuto, fino a quando si raffreddi.
  • Non ci vorrà molto tempo perché in genere lo yogurt viene conservato in frigo.
  • Non resta che applicare la maschera sulle braccia, massaggiando per farla assorbire bene.
  • Lasciatela in posa per 10 minuti, poi sciacquate con abbondante acqua fredda.
  • Ripetete il trattamento almeno due o tre volte alla settimana.
  • Con un po’ di costanza, nel giro di un mese comincerete a notare gli effetti.

Altri rimedi naturali

braccia-flaccide

Oltre all’impacco che vi abbiamo descritto, vi sono diversi rimedi naturali alternativi che aiutano a combattere la flaccidità delle braccia.

Trattandosi di soluzioni naturali, potete provarle in tutta tranquillità, sapendo che non sono per nulla nocive, a meno che non soffriate di allergia specifica ad uno degli ingredienti.

A base di mela

mele

La mela può diventare una buona alleata contro il problema della flaccidità. 

Ingredienti:

  • ½ bicchiere di succo di mela (100 ml)
  • ½ bicchiere di succo di melone (100 ml)

Preparazione:

  • È sufficiente mescolare i due tipi di succo e utilizzare la miscela per effettuare piccoli massaggi sulle zone rilassate.
  • Ripetete il massaggio due volte alla settimana.

A base di melone

melone-e-pompelmo

In estate potete approfittare di questo impacco a base di melone.

Ingredienti:

  • La metà di un piccolo melone
  • Il succo di ½ limone
  • Acqua

Preparazione:

  • Separate la polpa del melone dalla buccia e mettetela nel frullatore, insieme a poca acqua e il succo di un limone.
  • Frullate tutti gli ingredienti per qualche istante fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Immergete una garza nel preparato e applicatela sulla zona interessata per 15-30 minuti.
  • Noterete la differenza in poco tempo. Potete alternare questo impacco a quello precedente.
Guarda anche