Imparate a massaggiare ed esfoliare la cute

20 luglio 2014
Volete conoscere le migliori tecniche di massaggio ed esfoliazione del viso? In questo articolo vi presentiamo i trattamenti casalinghi più efficaci per una pelle perfetta!

La cute è una parte molto delicata del nostro corpo che viene colpita dalle aggressioni esterne, dal passare del tempo e che riflette anche il nostro stato di salute. Per questo è importante prendersene cura con una corretta alimentazione, ma anche trattandola direttamente in modo naturale. 

A seguire spieghiamo quali cure e massaggi possiamo riservare al nostro viso in modo molto semplice per attivare la rigenerazione della pelle e come esfoliare la cute per mantenerla giovane, pulita, idratata e luminosa. 

pelle-WildBeauty

Esfoliazione delle cellule morte

La pelle del nostro viso è in realtà un accumulo di cellule di pelle morta che emergono e maturano dall’interno fino a giungere in superficie. Se realizziamo una volta alla settimana una leggera esfoliazione, proteggeremo la nostra cute da rughe e macchie, miglioreremo l’idratazione e la rigenerazione della pelle, ne preverremo la flaccidità e avremo una pelle luminosa e morbida, oltre ad altri benefici.

Per farlo nel modo più semplice e naturale possibile, in questo articolo spieghiamocome preparare peeling con ingredienti naturali in base al tipo di pelle.

Dato che la cute è una zona molto delicata, bisognerà farlo sempre con delicatezza ed effettuando dei movimenti circolari, evitando il contorno occhi e possibile ferite o brufoli molto infiammati.

Con cosa massaggiamo?

Per massaggiare, raccomandiamo di usare un olio vegetale, poiché è necessaria una consistenza untuosa che non diventi velocemente secca come la maggior parte delle creme idratanti. Consigliamo uno dei seguenti:

  • Per la pelle secca: olio d’oliva e/o di rosa mosqueta
  • Per la pelle mista: olio di cocco o di sesamo
  • Per la pelle grassa: gel di aloe vera o olio di cocco.

La fronte

Iniziate massaggiando la fronte in senso orizzontale, facendo un gesto come se voleste aprire la fronte dal centro verso fuori, verso le tempie usando tutte le dita. Dopo, dovete fare lo stesso movimento, ma formando dei cerchietti molto piccoli con i polpastrelli.

Il contorno occhi

Questa zona così delicata è quella in cui di solito appaiono le prime rughe, le occhiaie o borse, pertanto bisogna trattarla con particolare attenzione e delicatezza. Iniziando dalla radice interna delle sopracciglia, esercitate una lieve pressione realizzando dei piccoli cerchi quasi impercettibili e continuate fino alla parte esterna delle sopracciglia, dopo percorrete tutto il contorno fino a tornare alla parte iniziale del sopracciglio.

Per concludere, sfregate le mani in modo da riscaldarle e appoggiate gli occhi chiusi sul palmo delle mani. Questo massaggio è molto rilassante e ci aiuta a calmare anche la vista stanca.

Se avete gli occhi secchi, inoltre, aprirete e chiuderete gli occhi più volte di seguito ed infine chiuderete forte gli occhi per poi rilassarvi.

ciglia

Il naso

Secondo la riflessologia facciale, il naso è un riflesso della colonna vertebrale. Massaggiate con il palmo della mano la punta del naso, che corrisponde alla base della colonna vertebrale. In seguito, realizzate dei cerchietti proseguendo dalla punta fino la parte superiore.

Le guance

Le guance sono fondamentali per mostrare un aspetto salutare. In base al loro colore e alla loro consistenza ringiovaniscono o invecchiano l’aspetto del viso, per cui è importante massaggiarle spesso. Iniziate facendo dei leggeri massaggi con il palmo della mano per attivare la circolazione.

A seguire, localizzate l’osso dello zigomo ed esercitate una leggera pressione con le dita, iniziando dal naso e concludendo quasi alle orecchie. Questa zona del viso tende ad irrigidirsi ed anche’essa influisce sulla qualità della vista.

Le labbra

Anche le labbra devono essere esfoliate con molta delicatezza e ogni due settimane. Ad ogni modo, bisogna idratarle costantemente. Per massaggiarle, potete metterle verso dentro e stringere bene per poi spingerle il più possibile verso l’esterno. Potete anche farle vibrare e massaggiarle orizzontalmente con le mani. In poco tempo appariranno più voluminose.

Il mento

Nel mento bisogna fare degli esercizi simili a quelli della fronte, come se volessimo aprire il mento a partire dal centro e percorrere tutta la linea della mandibola inferiore.

Il collo

Anche il collo fa parte del viso, per cui consigliamo di esfoliarlo ed idratarlo abitualmente per contrastarne la flaccidità. Bisogna massaggiarlo usando tutto il palmo della mano, insistendo sulla zona inferiore al mento, in cui si forma il doppio mento, per attivare bene la circolazione ed eliminare le tossine.

Immagini per gentile concessione di MyTudut, Wildbeauty e The Style PA

Guarda anche