Incubi post parto: quali sono i più frequenti?

Gli incubi post parto sono piuttosto comuni nelle neomamme. Possono essere dovuti alla mancanza di riposo o a squilibri ormonali.
Incubi post parto: quali sono i più frequenti?

Ultimo aggiornamento: 03 luglio, 2022

Gli incubi post parto sono più comuni di quanto si possa pensare, come rivelato da alcuni studi sull’argomento. Questi sogni possono essere piuttosto inquietanti poiché hanno a che fare con il neonato.

Nella maggior parte dei casi, i contenuti di tali incubi sono legati a situazioni in cui il bambino è in pericolo, scompare o cade dal letto. Questo genera non poca ansia nelle madri.

Pare che gli incubi post parto siano il prodotto di una combinazione di fattori, tra cui gli squilibri ormonali, la mancanza di riposo o i cambiamenti di programma che si adattano con l’arrivo del bambino.

Continuate a leggere per scoprire quali sono gli incubi post parto più frequenti e cosa si può fare per affrontarli.

Incubi post parto: perché succede?

Gli incubi sono un tipo di parasonnia che si verifica alla fine di un ciclo del sonno. Durante gli incubi, immagini dai contenuti angoscianti, oltre che molto vividi, attraversano la nostra mente.

L’esperienza dell’incubo è spesso inquietante. A volte gli incubi sono accompagnati da urla, movimenti violenti, sudorazione o pianto. Per questo motivo, la persona di solito si sveglia molto sorpresa, con segni di agitazione nervosa.

Gli incubi post parto sono abbastanza comuni. Secondo uno studio, oltre il 90% delle donne tende ad avere questo tipo di sogni durante o dopo il parto.

In particolare, la maggior parte delle donne intervistate (circa il 75%) nella suddetta ricerca ha riferito che il contenuto di questi sogni era legato a situazioni in cui i loro bambini erano in pericolo, che provocavano loro angoscia o ansia al risveglio.

Gli incubi post parto possono sorgere come reazione emotiva naturale alla nuova responsabilità di essere madre. Cioè, per le aspettative e la paura di sbagliare e fare qualcosa che potrebbe danneggiare il bambino.

Inoltre, è opportuno sottolineare che con l’arrivo della maternità si sperimentano numerosi cambiamenti. Uno di questi ha a che fare con l’irregolarità nel riposo, con la difficoltà ad ottenere un sonno di qualità.

Un altro fattore che contribuisce alla comparsa degli incubi post parto è l’alterazione dei livelli ormonali. Ciò si verifica non solo durante la gravidanza, ma anche dopo il parto.

Madre stanca delle faccende domestiche.
La nascita di un neonato genera un’alterazione della routine della madre che favorisce la comparsa di incubi.

Leggete anche: Caduta dei capelli post parto: a cosa è dovuta?

Quali sono gli incubi più frequenti nel periodo post parto?

Tra gli incubi post parto più frequenti ci sono quelli in cui il bambino si trova in una situazione pericolosa, che la madre non riesce a controllare. Ma vediamo più nel dettaglio.

1. Il bambino cade dal letto

Sognare che il neonato cada dal letto è comune quando la madre dorme con il bambino. Questa è una situazione oggetto di numerose discussioni, se si tratta di qualcosa di positivo o di negativo.

Tuttavia, questo tipo di sogno può verificarsi anche quando la madre allatta al seno e si addormenta, a causa della stanchezza accumulata.

2. Il bambino scompare

In questo incubo, la madre sogna che il bambino stia piangendo, ma non riesce a trovarlo. Capita addirittura che, nel sogno, il bambino sia a letto e la madre lo cerchi tra le lenzuola, senza riuscire a trovarlo.

3. Il bambino viene rapito

In un altro degli incubi post parto più frequenti, simile al precedente, il bambino viene rapito in un luogo pubblico, qualcuno lo ha preso. Una variante dello stesso sogno è che qualcuno abbia preso il neonato dalla culla, che è vuota quando la madre va a cercare.

4. Il bambino dimenticato

Angoscioso come i precedenti è l’incubo post parto in cui la madre sogna di aver dimenticato il bambino da qualche parte a causa della propria negligenza. Così, al terrore di non trovare il bambino si aggiunge la colpa di essere responsabile di una cosa del genere. Di solito è un riflesso della paura che ogni donna sperimenta che ciò accada nella realtà.

5. Altri incubi post parto comuni

Oltre a quelli citati, altri sogni angoscianti per le donne che hanno appena partorito sono i seguenti:

  • Il bambino cade e si fa male.
  • Il bambino piange inconsolabilmente senza sapere quale sia la causa.
  • Un pericolo invisibile e imminente (forse un animale) attende il bambino.
  • Il neonato piange per la fame, ma non c’è niente da mangiare.

Cosa fare con gli incubi post parto?

Questi incubi, sommati alla scarsa qualità del sonno, potrebbero influenzare l’equilibrio psicologico della madre, così come il rapporto con il bambino e l’attenzione che deve prestare alle sue cure. In questi casi, ci sono alcune cose che possono e dovrebbero essere fatte per superare al meglio questa situazione.

Da un lato, non fa male chiedere aiuto se non si riesce a far fronte da sole alle cure del bambino. Questo può accadere sia alle neomamme, per mancanza di esperienza, sia a quelle che hanno altri bambini piccoli di cui accudire.

Qualunque sia la vostra situazione, ricordate che dovete dormire bene. Spesso una madre che ha appena partorito pensa che dovrebbe passare tutto il suo tempo ad osservare il bambino, ma non è così.

In ogni caso, bisogna trovare il modo di riposare. Ciò contribuirà a ridurre al minimo il verificarsi di incubi post parto.

Se avete un partner, è bene che qualcuno possa collaborare alla cura del bambino. Lo stesso vale per i familiari. Inoltre, ciò consentirà di stabilire buoni legami tra il neonato e le persone che lo circondano.

Infine, bisogna abbassare i livelli di stress e ansia per quanto riguarda la cura del bambino. Questo non significa abbandonarlo. Ma prendersi cura di qualcuno e preoccuparsi non sono sinonimi, né quest’ultimo è necessario per ottenere il primo.

Il poco riposo dal prendersi cura del bambino provoca un incubo postpartum.
Essere in grado di delegare ad altri le cure del bambino e altre routine domestiche è salutare per la madre.

Incubi post parto: dobbiamo preoccuparci?

Oltre a svegliarsi in uno stato che include confusione e ansia, dopo un incubo post parto la madre sentirà un desiderio maggiore di proteggere il proprio bambino. Tuttavia, è opportuno notare che questi incubi non significano nulla e possono essere abbastanza normali. I sogni sono sogni, come diceva già Calderón de la Barca.

Se la persona sente che questi sogni sono molto frequenti o inquietanti, è necessario parlarne con le persone che vi circondano e raccontare ciò che sentite e identificare ciò che vi preoccupa davvero.

Inoltre, se i sogni inquietanti sono accompagnati da scoraggiamento, apatia, tristezza o pensieri ossessivi, potrebbe trattarsi di depressione post parto. Oppure, potrebbe essere l’indizio di un focolaio di ansia o manifestazione di una psicosi.

In ogni caso, la diagnosi deve essere realizzata da un professionista specializzato. Pertanto, nelle situazioni in cui la vita della madre e il suo rapporto con il figlio iniziano a risentirne, la cosa più opportuna da fare è cercare il supporto della psicoterapia.

Potrebbe interessarti ...
Peso, sonno e sviluppo nei bambini di 4 mesi
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Peso, sonno e sviluppo nei bambini di 4 mesi

I bambini di 4 mesi sono già molto più attenti a tutto ciò che accade intorno a loro e iniziano a interiorizzare le routine di base.



  • García Vega M,  Muñoz Gálligo E,  Mingote Adán J, et al. El estrés, uno de los principales factores psicosociales predisponentes en el desarrollo de la depresión puerperal. Cuadernos de medicina psicosomática y psiquiatria de enlace. 2012; 103: 65-71.
  • Guerra Rivas G. Depresión postparto y su influencia en el núcleo familiar. Babahoyo, Ecuador: Universidad Técnica de Babahoyo, 2020.
  • Nielsen T, Paquette T. Dream-associated behaviors affecting pregnant and postpartum women. Sleep; 2007; 30(9): 1162–1169.
  • Oviedo Lugo G, Mondragón V. Trastornos afectivos posparto. Universitas Médica. 2006; 47(2): 131-140.
  • Sánchez Montoya J, Palacios Alzaga G. Matronas Prof. Trastorno de estrés postraumático en el embarazo, parto y posparto. 2007; 8 (1): 12-19.
  • Wills L, Garcia J. Parasomnias. CNS Drugs. 2002; 16: 803-810.