7 consigli per indossare i tacchi alti senza soffrire

26 luglio 2018
Questi piccoli trucchi vi permetteranno di indossare le scarpe con i tacchi, senza avere male ai piedi.

Molte donne amano i tacchi alti e dicono di trovarsi a proprio agio. Altre, pur adorandoli, preferiscono rinunciarvi per evitare le ben note conseguenze.

Certo, i piedi non sono anatomicamente adatti per camminare sui tacchi alti. O meglio, i tacchi non sono adatti ai nostri piedi e possono causare una serie di problemi come dolore, mal di schiena, vesciche, calli o piedi gonfi.

Grazie a questi trucchi potrete godervi le vostre scarpe con i tacchi alti, eliminando o diminuendo ogni inconveniente per i piedi. Non perdeteli!

7 accorgimenti per non soffrire sui tacchi alti

1. Provate bene le scarpe

La prima regola è provare sempre le scarpe, che siano della misura corretta: sembra ovvio, ma non lo è tanto. Non sempre il modello di scarpa corrisponde al nostro numero e in alcuni casi il piede sinistro è diverso dal destro. Senza contare che alcune di noi si adattano a indossare scarpe con una misura in meno o una in più. Che sia più grande o più piccola, una scarpa non giusta finisce per causare danni.

Quindi, per prima cosa, provate entrambe le scarpe; fate qualche passo nel negozio e controllate che l’asse del tacco corrisponda al centro del tallone. In questo modo il peso del corpo sarà meglio distribuito ed eviterete problemi.

Se non siete abituate ai tacchi alti o sapete già che i vostri piedi non li gradiscono, è meglio non superare i 5 cm; optate, inoltre, per un tacco con la base un po’ più larga: resisterete molto di più.

Donna prova scarpe con i tacchi alti

2. Lo spray allarga-scarpe

La scarpa con il tacco alto ha solitamente la punta stretta. Questa forma può diventare una tortura quando i piedi sono un po’ gonfi, soprattutto la sera e dopo avere indossato le scarpe tutto il giorno. Per questo motivo vi consigliamo di ricorrere a uno spray allarga-scarpe. Usatelo così:

  • Applicatelo all’interno delle scarpe.
  • Indossatele subito.
  • Tenetele nei piedi, se vi è possibile camminate, per una ventina di minuti.
  • Ripetete lo stesso procedimento 24 ore dopo.
  • Se necessario, ripetetelo ancora, fino a quando sentirete la scarpa adattarsi alla forma del piede.

3. Indossate le solette

Sono piccole placche morbide, da sistemare nei punti strategici della scarpa, per prevenire il dolore. Esiste più di un modello e sono molto pratiche, da tenere in borsa per le emergenze.

Ne esistono, grosso modo, due tipi:

  • Per la parte anteriore del piede. È il punto che tende maggiormente a fare male, perché resta piegato e vi si concentra tutto il peso del corpo.
  • Per i talloni: un altro punto sensibile al contatto della scarpa.

4. Stick antisfregamento

Riduce lo sfregamento del piede all’interno della scarpa, come se si indossassero i collant. Ideale quando le scarpe toccano una parte determinata del piede: allevia il dolore, previene la formazione delle vesciche e permette di continuare a usare le scarpe.

5. Bendate il terzo e il quarto dito del piede

Un trucco semplice ed efficace. Avvolgete insieme il terzo e il quarto dito del piede con un cerotto adesivo. Il trucco sta nel fatto che il nervo che trasmette il dolore si “disattiva” quando le due dita sono unite.

6. Mettete le scarpe nel freezer

Questo trucco funziona quando le scarpe sono un po’ troppo “giuste”. L’effetto meccanico prodotto dal congelamento dell’acqua e il graduale aumento di volume porta la scarpa ad allargarsi. Il freddo stimola, inoltre, la circolazione periferica e allevia per un po’ la sensazione dolorosa provocata dai tacchi alti.

Ecco come si fa:

  • Riempite di acqua due sacchetti di plastica ermetici.
  • Sistemateli nelle scarpe. Avvolgete le scarpe in un sacchetto.
  • Mettete le scarpe nel freezer e lasciatele un paio d’ore.
  • Trascorso questo tempo, togliete i sacchetti e indossate le scarpe.
Scarpe con tacchi alti

7. Portate scarpe di ricambio

È sempre conveniente portare un paio di scarpe in più in macchina per poterle cambiarle in caso di emergenza; non aspettate che la vescica diventi grande, altrimenti ci vorrà più tempo per guarire.

Con questi suggerimenti potete osare i tacchi alti per tutta la notte o per una giornata in ufficio. Scegliete i consigli più adatti alle vostre esigenze e raccontateci com’è andata!

Guarda anche