Infedeltà: uomini e donne la vivono in maniera diversa?

10 Dicembre 2018
Anche se ognuno di noi ha un suo modo di vivere il tradimento, in genere le donne soffrono di più in caso di infedeltà emotiva, mentre per gli uomini è peggio quella fisica

Chi ha subito un atto di infedeltà si è sicuramente chiesto: “lo posso superare o no?”. La risposta è molto complessa perché il “voltare pagina” dipende da molti fattori. Ad esempio, il legame di fiducia e complicità tra i partner, la durata del tradimento, il grado di omissione, il modo in cui lo si è scoperto, ecc.

La delusione è il sentimento che si sviluppa quando si viene a scoprire la presenza di una terza persona nel rapporto di coppia.

La persona tradita alimenta sentimenti negativi verso il partner infedele degradandone l’immagine. Vengono meno l’ammirazione e la fiducia, aspetti che non sempre sono facili da ripristinare dopo un atto di infedeltà.

Per la coppia l’infedeltà è una situazione molto difficile che spesso porta al deterioramento e alla fine del rapporto stesso. Tuttavia, non tutti percepiscono il tradimento, sessuale o emotivo, allo stesso modo.

Coppia affronta il tradimento

Uomini e donne percepiscono l’infedeltà allo stesso modo?

Gli uomini e le donne percepiscono il tradimento in maniera diversa. Gli uomini soffrono molto di più in caso di tradimento sessuale che non emotivo.

Le donne, invece, ritengono peggiore l’infedeltà emotiva rispetto a quella sessuale. In entrambi i casi, il perdono è talmente difficile che preferiscono porre fine alla relazione.

L’infedeltà emotiva si verifica quando uno dei due membri della coppia sviluppa una connessione importante con una terza persona, molto più intima di un’amicizia.

Questo include fantasticare in maniera eccessiva su questa persona o mettere da parte il partner per svolgere attività che normalmente si definiscono di coppia con l’altra persona.

L’infedeltà sessuale fa riferimento al coinvolgimento di uno dei membri di una coppia in una relazione carnale con una terza persona.

Volete saperne di più? Leggete anche: Rapporti di coppia: cosa fare se il partner è infedele?

Reazioni al tradimento

L’infedeltà può causare insoddisfazione e portare alla separazione. Tuttavia, in alcuni casi i problemi sono legati al modo in cui i partner concepiscono il tradimento.

In questo senso, possiamo classificare l’infedeltà in tre modi: infedeltà sessuale, infedeltà emotiva e infedeltà immaginaria.

Ogni tradimento ha le sue caratteristiche, ma in generale rientra in una di queste tre categorie.

Come affrontare l’infedeltà

Ragazza ha rotto la cornice con la foto del fidanzato

Il contesto in cui si è verificato il tradimento è un fattore chiave per valutare la gravità, la durata e le implicazioni emotive della situazione.

Il fatto che ci sia stato uno scambio di sentimenti e una condivisione premeditata rende difficile il perdono, quindi la continuazione del legame amoroso.

1. Riflessione e distanza

Una volta confessata o scoperta l’infedeltà, è fondamentale lasciare alla persona tradita il tempo e lo spazio necessari affinché possa decidere se perdonare o meno l’inganno subito.

La reazione iniziale tende ad essere di rifiuto o incredulità.

2. Sincerità

Conoscere i fatti è un aspetto indispensabile per accettare e perdonare l’errore commesso. Bisogna essere il più sinceri possibile, ma questo non significa entrare nei dettagli del tradimento, perché provocherebbero dolore “gratuito” e non aiuterebbero a ritrovare la fiducia perduta.

3. Mettere fine a qualsiasi legame con la terza persona

È necessario mettere fine a qualsiasi legame o contatto con la persona in questione.

Bisogna consentire al partner di chiudere questa fase e di trovare il modo di impegnarsi per riconquistare la fiducia perduta.

4. Capire il perché del tradimento

È molto importante che la persona ingannata capisca i motivi, le cause che hanno portato il partner a tradirla.

Potranno essere usati a favore della relazione e valutare quali aspetti vanno ricostruiti e rinforzati.

Vi consigliamo di leggere anche: 5 cause che deteriorano una relazione

5. Ricominciare di nuovo

Dopo un tradimento, bisogna creare nuovamente le basi della fiducia. Entrambi i partner devono impegnarsi per lasciarsi alle spalle quanto è accaduto. Questo significa che chi ha commesso l’errore non deve ripeterlo.

La vittima, inoltre, deve fare lo sforzo di guardare avanti ed evitare di cadere nel circolo di accuse e rimproveri nei confronti del partner.

Gli specialisti raccomandano alle coppie che hanno vissuto un tradimento di seguire una terapia con un professionista.

È importante anche educare gli individui alle differenze di genere in modo da calmare l’ansia. Se all’interno di una relazione gli obiettivi sono chiari e c’è amore, un grave inconveniente come l’infedeltà si potrà superare senza problemi.