Infezione oculare: rimedi per calmare i sintomi

9 Luglio 2020
Oggi vogliamo condividere con voi alcuni rimedi naturali che aiutano a contenere i sintomi e il fastidio causati dalle infezioni oculari. Prendete nota!

I seguenti rimedi hanno lo scopo di ridurre i sintomi causati da un’infezione oculare, come arrossamento, gonfiore e prurito. Sebbene non combattano direttamente l’agente patogeno, aiutano a rendere più sopportabile il fastidio.

È importante tenere presente che se non trattata in modo adeguato, un’infezione oculare può creare complicazioni più serie. Prima di optare per un trattamento naturale, è importante rivolgersi al medico per determinare la causa del disturbo e valutarne la gravità.

Trattamenti naturali utili in caso di infezione oculare

Le infezioni oculari possono essere di natura virale o batterica. Quale ne sia la causa, i sintomi sono sempre fastidiosi: bruciore, prurito, arrossamento, gonfiore, visione offuscata.

Spesso non rappresentano un problema serio e sono piuttosto facili da diagnosticare, quindi da trattare. Oggi desideriamo condividere con voi alcuni rimedi naturali che aiutano a contenere i sintomi e il fastidio in questi casi. Prendete nota!

1. Soluzione salina

Bicchiere d'acqua e cucchiaino di sale
Una formula efficace per detergere gli occhi è la soluzione salina, in grado di sciacquare via le particelle dannose.

La soluzione salina è un rimedio multifunzione. In genere viene usato per decongestionare le vie nasali, ma trova anche altre applicazioni interessanti. Per esempio, aiuta a pulire gli occhi in modo naturale e a ridurre la presenza dei batteri.

Come si usa?

  • Una prima opzione è quella di immergere un batuffolo di cotone sterile e di tamponare le palpebre.
  • Per agire direttamente sull’infezione, mettete un paio di gocce di soluzione salina sull’occhio interessato.
  • Ripetete l’applicazione due volte al giorno, se necessario.

2. Impacco caldo

Uno dei migliori rimedi per le infezioni oculari è l’impacco caldo. Aiuta a ridurre il bruciore, l’irritazione e il prurito. Una ricerca condotta nel 2012 ha dimostrato che le compresse calde donano sollievo in caso di blefarite, riducendo il gonfiore e la formazione di croste sulla palpebra.

L’American Academy of Ophthalmology suggerisce invece di utilizzare gli impacchi caldi per calmare i sintomi della congiuntivite. È importante notare, tuttavia, che la loro funzione è semplicemente lenitiva perché non agiscono sulla causa.

Come usarli?

  • Immergete un batuffolo di cotone o una garza sterile in acqua calda.
  • Applicate sull’occhio, picchiettando delicatamente.
  • Assicuratevi che tutto sia pulito e sterile per evitare di esporre gli occhi a ulteriori agenti patogeni.

3. Miele

Il miele è utile in caso di infezione oculare
Il miele ha un’azione antimicrobica utile per calmare i sintomi delle infezioni oculari.

In uno studio condotto nel 2016, il miele si è dimostrato efficace nel trattamento di alcune patologie dell’occhio. Grazie al suo effetto antimicrobico e antinfiammatorio, applicato esternamente, è un ottimo rimedio in caso di infezione oculare. 

L’applicazione di miele in gocce ha avuto un effetto positivo su pazienti affetti da cheratocongiuntivite, condizione in cui la cornea si infiamma a causa di un’eccessiva secchezza.

Come usarlo?

  • Mescolate un cucchiaino di miele in acqua tiepida sterile. Usate la preparazione per pulire gli occhi.
  • In alternativa, immergete un batuffolo di cotone nella soluzione, applicatelo sugli occhi e lasciate agire per cinque minuti.

Leggete anche: Benefici del miele per i capelli che dovete conoscere

4. Eufrasia

L’eufrasia è una pianta medicinale annoverata nell’elenco dei rimedi per le infezioni degli occhi. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermarne efficacia e utilizzo sicuro, una sua applicazione esterna può essere utile a calmare il fastidio causato da disturbi come la congiuntivite.

Come usarla?

  • Preparate un infuso con un cucchiaino di eufrasia e una tazza di acqua.
  • Una volta raffreddato, filtrate e usate il liquido per pulire la parte esterna dell’occhio.
  • Ripetete l’applicazione fino a ottenere sollievo.

5. Bustine del tè in caso di infezione oculare

Ragazza applica bustine di camomilla sugli occhi
Le bustine di camomilla hanno proprietà calmanti: riducono il prurito e l’arrossamento.

Le bustine pronte sono un rimedio veloce contro le infezioni oculari. Grazie alle proprietà calmanti di alcune erbe, agiscono su sintomi come palpebre gonfie, occhi arrossati o un eccesso di secrezioni. 

Come usarle?

  • Per prima cosa scegliete le erbe da utilizzare: alcune opzioni sono la camomilla, il tè verde, il rooibos, il tè nero e la calendula.
  • Dopo avere preparato l’infuso, applicate le bustine fredde sulle palpebre chiuse. Lasciatele agire per 10 minuti.
  • Se i sintomi persistono, ripetete il trattamento.

Volete saperne di più? Leggete: Bustine da tè per gli occhi: quali e come applicarle

Avete già provato uno di questi trattamenti naturali? Naturalmente se i sintomi persistono, non esitate a consultare il medico.

  • Lindsley, K., Matsumura, S., Hatef, E., & Akpek, E. K. (2012). Interventions for chronic blepharitis. Cochrane Database of Systematic Reviews. https://doi.org/10.1002/14651858.cd005556.pub2
  • Bilkhu, P. S., Naroo, S. A., & Wolffsohn, J. S. (2014). Effect of a commercially available warm compress on eyelid temperature and tear film in healthy eyes. Optometry and Vision Science. https://doi.org/10.1097/OPX.0000000000000134
  • Molan, P. C. (2012). The antibacterial activity of honey and its role in treating diseases. Downloaded from Professor Peter Molan’s Articles on Http://Waikato.Academia.Edu/PeterMolan. https://doi.org/10.1080/0005772X.1992.11099109
  • Salehi, A., Jabarzare, S., Neurmohamadi, M., Kheiri, S., & Rafieian-Kopaei, M. (2014). A double blind clinical trial on the efficacy of honey drop in vernal keratoconjunctivitis. Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine. https://doi.org/10.1155/2014/287540
  • Paduch, R., Woźniak, A., Niedziela, P., & Rejdak, R. (2014). Assessment of eyebright (Euphrasia officinalis L.) extract activity in relation to human corneal cells using in vitro tests. Balkan Medical Journal. https://doi.org/10.5152/balkanmedj.2014.8377