Ipotensione: come innalzare i valori in maniera sana?

L'ipotensione può essere un segnale d'allarme. I sintomi possono essere diversi e le cause principali sono la disidratazione e l'esposizione alle alte temperature. Vi diciamo come far alzare i valori della pressione in maniera sana.

A livelli normali, la tensione arteriosa è di 120-80 mmHg (sistolica/diastolica). L’ipotensione arteriosa è una pressione sistolica inferiore a 90 mmHg e una pressione arteriosa diastolica minore di 60 mmHg. In individui considerati sani, come gli atleti, la pressione del sangue bassa è indizio di buona salute cardiovascolare.

L’ipotensione può essere vista anche come un segnale d’allarme, specialmente durante la vecchiaia. Infatti, genera un minor flusso di sangue verso gli organi vitali come il cuore e il cervello. Per questo motivo, la tensione arteriosa deve essere monitorata e controllata con frequenza da uno specialista. In caso soffriate di ipotensione, sappiate che si possono far salire questi valori in modo sano.

Sintomi della pressione bassa

La sintomatologia dell’ipotensione è varia e tra i tanti ricordiamo: debolezza, stanchezza, sonnolenza, vertigini, nausea e perdita di conoscenza.

Se l’ipotensione fa sì che una persona svenga e perda conoscenza, si deve ricorrere all’aiuto del medico il prima possibile. Se necessario, potrebbe essere utile eseguire una rianimazione cardiopolmonare (RCP) nel caso non stia respirando o non si avverta il battito.

Se si presentano le seguenti manifestazioni cliniche, è indispensabile rivolgersi immediatamente a un pronto soccorso, dove si possano valutare le condizioni della persona interessata. I sintomi sono: feci scure o di colore granata rosso scuro, dolore al torace, nausea e febbre superiore ai 38,5° C.

Consigliamo di leggere anche: Alzare la pressione bassa: rimedi naturali

Cause dell’ipotensione

misurazione della pressione

Tra le cause dell’ipotensione, troviamo: diabete, gravidanza, esposizione ad alte temperature, disidratazione, alcol, effetti secondari di alcuni farmaci. Inoltre, le alterazioni epatiche, emorragie, vomito e diarrea, anafilassi, aritmia cardiaca, infezioni sanguigne, stare sdraiati per molto tempo.

Di tutte le cause citate, la disidratazione e l’esposizione alle alte temperature (calore) rappresentano le principali cause di ipotensione.

Ipotensione: come innalzare i valori in modo sano?

medico misura pressione sanguigna ad un paziente

Di seguito vedremo alcune delle misure e rimedi naturali che aiutano a far alzare in modo sano i livelli della pressione:

  1. Acqua: bere abbastanza acqua, dal momento che l’ipotensione si associa alla disidratazione
  2. Bevande ipertoniche: sono quelle con elettroliti (minerali come sodio, potassio e magnesio), che si prestano molto bene per incrementare la pressione arteriosa
  3. Sale: aggiungere sale in piccole dosi, solo un po’ di più di quello che si è soliti utilizzare per la preparazione degli alimenti. Deve essere assunto insieme ad alimenti con alti livelli di vitamina B. Il deficit di una subspecie può provocare ipotensione arteriosa
  4. Frutta e vegetali: il consumo di questi alimenti ricchi di vitamine e minerali contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna. Inoltre, mantengono in condizione di equilibrio il volume del sangue.
  5. Succhi naturali: bere succhi naturali di frutta e verdure, come il succo d’arancia, kiwi, pomodoro e barbabietola. Grazie al loro alto contenuto di vitamina C, sono una buona opzione per correggere l’ipotensione
  6. Acqua e sale: bere un bicchiere d’acqua con sale (un cucchiaino), procura l’effetto di far alzare la pressione del sangue quasi immediatamente
  7. Cioccolato fondente: questo tipo di cioccolato è raccomandato per la tensione arteriosa per il suo contenuto di caffeina e teobromina. Entrambe le sostanze di origine naturale incrementano in forma lieve la tensione arteriosa
  8. Tè o caffè: il consumo non esagerato di queste bevande incrementa un po’ la pressione arteriosa, specialmente il caffè
  9. Piatti freddi e insaccati: in casi di episodi molto gravi di ipotensione, questi alimenti possono essere efficaci. Non se ne deve abusare, per via del loro alto livello di colesterolo e grassi saturi
  10. Radice di ginseng: il consumo di questo rimedio casalingo può far alzare la pressione arteriosa. Una buona combinazione è mischiare ginseng, rosmarino e timbra
  11. Radice di zenzero: un impasto ottenuto mischiando zenzero, bicarbonato di sodio, pepe e cayenna. Un efficace rimedio, molto utile per far alzare la pressione arteriosa bassa in modo naturale
  12. Alzare le gambe: con questo si fa in modo che ritorni al cuore una maggiore quantità di sangue.

Volete saperne di più? 7 alimenti per ridurre l’ipertensione in 15 giorni

Misure preventive contro l’ipotensione

donna si versa bicchiere d'acqua

Quello che succede per qualsiasi patologia è valido anche qui: prevenire è meglio che curare.

  • Bere abbastanza liquidi, se possibile acqua e succhi naturali. Mai si dovrebbe abusare di alcol e altre bevande gasate e zuccherate
  • Evitate il consumo eccessivo di alcol, perché questo ha una funzione vasodilatatoria. Quindi fa sì che il sangue sia più liquido e diminuisca così la pressione arteriosa
  • Praticate abitualmente esercizio fisico
  • Cercate di non saltare i pasti
  • Non conducete diete troppo restrittive. Tra i tanti motivi, anche perché la carenza di determinati nutrienti influisce direttamente sulla tensione arteriosa
  • Evitate l’esposizione prolungata alle alte temperature
Guarda anche