Alzare la pressione bassa: rimedi naturali

3 Febbraio 2020
Per prevenire lo stress è essenziale mantenere delle buone abitudini di vita e seguire le istruzioni del medico curante.

La pressione bassa, conosciuta anche con il nome di ipotensione, è un disturbo che deriva da un abbassamento della pressione sanguigna durante o dopo ogni battito cardiaco. Oggi vediamo alcuni rimedi naturali per alzare la pressione bassa.

Una persona soffre di tale condizione se misurandosi la pressione, i risultati mostrano livelli inferiori a 60 mmHg e a 100 mmHg.

Infatti, soffrire di questo disturbo può implicare un cattivo funzionamento di cuore, cervello e altri organi vitali, dato che viene compromesso l’apporto di ossigeno, alterando così l’attività cellulare.

In conseguenza di ciò, si verificano episodi di vertigini e nausea, oltre a sonnolenza, mal di testa e sensazione di affaticamento.

Sebbene questi episodi possano variare da persona a persona in quanto a intensità, è importante non trascurarli affinché non interferiscano con la vita quotidiana e non generino ulteriori complicazioni.

L’ipotensione può verificarsi a causa di svariati fattori e con i seguenti sintomi:

  • Fatica.
  • Nausea.
  • Svenimento.
  • Visione offuscata.
  • Capogiri o vertigini.
  • Mancanza di concentrazione.

Per fortuna, esistono diversi rimedi di origine naturale che, se adottati regolarmente, contribuiscono ad alzare la pressione bassa e, dunque, a limitarne i sintomi.

In questo articolo vogliamo condividere con voi 5 rimedi naturali da abbinare al trattamento prescritto dal vostro medico, perché la pressione bassa non rappresenti più un problema.

1. Infuso di rosmarino e miele per alzare la pressione bassa

Infuso al rosmarino

Secondo la tradizione popolare, questa bevanda, preparata con rosmarino e miele, per il suo contenuto di antiossidanti, vitamine e minerali potrebbe aiutare ad alzare la pressione bassa e idratare l’organismo.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (250 ml).
  • 1/2 cucchiaio di rosmarino essiccato (5 g).
  • 1 cucchiaio di miele (25 g).

Preparazione

  • Per prima cosa, fate bollire il quantitativo di un bicchiere di acqua. Una volta raggiunta l’ebollizione, toglietela dal fuoco. Quindi, aggiungete il rosmarino.
  • Quindi, lasciate in infusione per 10 minuti.
  • Poi, filtrate il contenuto e addolcite la bevanda con del miele.

Leggete anche: “Benefici del thè al basilico”

2. Acqua di cocco e limone

Alzare la pressione alta con l'acqua di cocco

Secondo la cultura popolare, questa bevanda tropicale preparata con acqua di cocco e limone, può aiutare a riequilibrare gli elettroliti nell’organismo al fine di mantenere la pressione arteriosa a livelli normali.

Infatti, contiene minerali essenziali e antiossidanti che, se assunti con regolarità, facilitano il passaggio del sangue nelle vene.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua di cocco (250 ml).
  • 2 cucchiai di succo di limone (20 ml).
  • Opzionale: cannella (in polvere o stecca).

Preparazione

  • Procuratevi dell’acqua di cocco biologica e mescolatela con un cucchiaio di succo di limone.

3. Succo di carote e miele

Succo di carote

Il succo di carote e miele è una bevanda naturale, estremamente facile da preparare, che può aiutare a recuperar le energie in caso di ipotensione.

Ingredienti

  • 5 carote grandi.
  • 2 cucchiai di miele (50 g).

Preparazione

  • Potete ottenere del succo naturale dalle carote, passandolo attraverso un estrattore di succo.
  • Mescolatelo con i 2 cucchiai di miele e servitelo immediatamente.

4. Bevanda all’estratto di basilico e miele per alzare la pressione bassa

Alzare la pressione bassa con l'acqua di basilico e miele

Un’altra bevanda che, secondo le credenze popolari, potrebbe essere utile in caso di ipotensione, è la bevanda con estratto di basilico e miele. Per prepararla, avrete solo bisogno di:

Ingredienti

  • 15 foglie di basilico.
  • 1/4 di bicchiere di acqua (62 ml).
  • 1 cucchiaio di miele (25 g).

Preparazione

  • Prima di tutto, triturate le foglie di basilico.
  • Poi, mettetele su un telo o un colino per spremerle fino ad estrarre del succo.
  • Infine, versate il liquido ottenuto nell’acqua, quindi, aggiungete del miele.

Potrebbe interessarvi anche: “Disidratazione: sintomi, rimedi”

5. Acqua con limone, sale e zucchero

Acqua con sale limone e zucchero

Questa bevanda unisce le proprietà del limone con il sale e lo zucchero per aiutarci ad alzare la pressione sanguigna bassa, soprattutto quando questo disturbo dipende da un problema di disidratazione.

Infine, questi alimenti aiutano a ripristinare i livelli energetici. Oltretutto, apportano benefici alla circolazione e al sistema nervoso.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (250 ml).
  • 3 cucchiai di succo di limone (30 ml).
  • 1/4 di cucchiaio di sale (1,2 g).
  • 1/2 cucchiaino di zucchero (2,5 g).

Preparazione

  • Aggiungete tutti gli ingredienti al bicchiere con l’acqua e mescolateli per amalgamarli.

Nota finale

Se soffrite di pressione bassa, dovreste per prima cosa seguire le indicazioni del vostro medico. Inoltre, ricordate di mantenere delle sane abitudini di vita, come ad esempio una dieta equilibrata e un’attività fisica regolare adeguata alle vostre esigenze.