Alzare la pressione bassa: rimedi naturali

9 Gennaio 2021
Per prevenire i cali di pressione e i fastidi associati è essenziale mantenere delle sane abitudini di vita e seguire le istruzioni del medico curante.

Esistono alcuni rimedi naturali per alzare la pressione bassa ai quali ricorrere in caso di malessere. Naturalmente sempre se e quando il medico lo autorizza.

Per la maggior parte, si tratta di bevande fatte in casa, semplici, preparate a partire da ingredienti naturali, come l’infuso di rosmarino e miele, ad esempio. Vi piacerebbe sapere quali altre alternative esistono per alzare la pressione bassa? In questo caso, continuate a leggere!

Cosa c’è da sapere sulla pressione bassa?

Sebbene la pressione arteriosa bassa non costituisca generalmente un problema, ci sono persone che arrivano a sperimentare diversi fastidi quando la pressione si abbassa in maniera anomala (in questo caso si parla di ipotensione).

Come spiegano gli esperti della U.S. National Library od Medicine, la pressione arteriosa varia da soggetto a soggetto. Un calo di 20 mm Hg, in alcune persone, può causare dei problemi.

Alcuni dei disturbi che possono essere sperimentati includono episodi di vertigini e nausea, oltre a sonnolenza, mal di testa e sensazione di affaticamento, palpitazioni, mal di testa e svenimenti.

Dato che tali disturbi non si manifestano con la stessa intensità in tutti i soggetti, non è possibile applicare delle strategie univoche per ottenere un sollievo. Tuttavia, la prima azione da mettere in pratica è comunemente quella di far sdraiare il soggetto con le gambe sollevate per qualche minuto.

Gambe sollevate

5 rimedi naturali per alzare la pressione bassa

Fortunatamente, esistono alcuni rimedi naturali in grado di fornire sollievo in questi casi. Ve ne parliamo nel dettaglio nelle prossime righe.

1. Infuso di rosmarino e miele per alzare la pressione bassa

Secondo la tradizione popolare, questa bevanda, preparata con rosmarino e miele, per il suo contenuto di antiossidanti, vitamine e minerali potrebbe aiutare a regolare la pressione e idratare l’organismo.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (250 ml).
  • 1/2 cucchiaio di rosmarino essiccato (5 g).
  • 1 cucchiaio di miele (25 g).

Preparazione

  • Per prima cosa, fate bollire il quantitativo di un bicchiere di acqua. Una volta raggiunta l’ebollizione, toglietela dal fuoco. Quindi, aggiungete il rosmarino.
  • Quindi, lasciate in infusione per 10 minuti.
  • Poi, filtrate il contenuto e addolcite la bevanda con del miele.
  • Non dovrete consumare più di una tazza di questa bevanda, dato che ha un effetto diuretico e potrebbe pertanto mantenere la pressione bassa o addirittura abbassarla ancora di più.

Leggete anche: “Benefici del thè al basilico”

2. Acqua di cocco e limone per alzare la pressione bassa

Alzare la pressione alta con l'acqua di cocco

Secondo la cultura popolare, questa bevanda tropicale preparata con acqua di cocco e limone, può aiutare a ristabilire gli elettroliti nell’organismo e regolare la pressione arteriosa.

Di fatto, entrambe gli ingredienti contengono minerali essenziali (come il potassio) e antiossidanti che, se assunti con regolarità, facilitano il passaggio del sangue nelle vene.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua di cocco biologica (250 ml).
  • 2 cucchiai di succo di limone (20 ml).
  • Opzionale: cannella (in polvere o in stecca).

Preparazione

  • Mescolate l’acqua di cocco biologica con un paio di cucchiaini di succo di limone.
  • Bevete con moderazione.
  • Inoltre, potete anche bere l’acqua di cocco senza il limone.

È interessante sapere che è stato pubblicato uno studio intitolato: The Effect of Young Coconut Water on Systolic and Diastolic Blood Pressure in Prehypertensive Women, il quale ha concluso che il consumo regolare di acqua di cocco tende a diminuire la pressione sanguigna sistolica, ma non quella diastolica.

3. Succo di carote e miele

Il succo di carote e miele è una bevanda naturale, estremamente facile da preparare, che può aiutare a recuperare le energie in caso di cali di pressione. La quantità di miele da utilizzare può variare in funzione delle proprie preferenze.

Ingredienti

  • 1 pizzico di sale.
  • 5 carote grandi.
  • 2 cucchiai di miele (50 g).

Preparazione

  • Potete ottenere il succo naturale dalle carote, attraverso l’uso di un estrattore.
  • Mescolatelo con i 2 cucchiai di miele e servitelo immediatamente.
  • Nel caso preferiste gustare la bevanda senza il miele, potete considerare l’opzione di preparare la bevanda con le carote bollite in acqua (che acquisiranno un gusto più dolce).

4. Bevanda all’estratto di basilico e miele per alzare la pressione bassa

Alzare la pressione bassa con l'acqua di basilico e miele

Un’altra bevanda che, secondo le credenze popolari, potrebbe essere utile in caso di ipotensione, è la bevanda con estratto di basilico e miele. Per prepararla, avrete solo bisogno di:

Ingredienti

  • 15 foglie di basilico.
  • 1/4 di bicchiere di acqua (62 ml).
  • 1 cucchiaio di miele (25 g).

Preparazione

  • Prima di tutto, triturate le foglie di basilico.
  • Poi, mettetele su un telo o un colino per spremerle fino a estrarre il succo.
  • Infine, versate il liquido ottenuto nell’acqua, quindi, aggiungete il miele.

Potrebbe interessarvi anche: “Disidratazione: sintomi, rimedi”

5. Acqua con limone, sale e zucchero

Questa bevanda unisce le proprietà del limone con il sale e lo zucchero per aiutarci ad alzare la pressione sanguigna bassa, soprattutto quando questo disturbo dipende da un problema di disidratazione.

Infine, questi alimenti aiutano a ripristinare i livelli energetici. Oltretutto, apportano benefici alla circolazione e al sistema nervoso.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (250 ml).
  • 1/4 di cucchiaio di sale (1,2 g).
  • 3 cucchiai di succo di limone (30 ml).
  • 1/2 cucchiaino di zucchero o miele (2,5 g).
  • Opzionale: uno spicchio di limone o arancia.

Preparazione

  • per prima cosa, aggiungete tutti gli ingredienti al bicchiere con l’acqua e mescolateli per amalgamarli.
  • Bevete la bevanda ben fresca o con dei cubetti di ghiaccio.

Avete la pressione bassa e vi sentite male?

Se soffrite di pressione bassa, vi sentite male p avete sperimentato episodi di svenimento è bene che consultiate al più presto un medico, e, successivamente, dovrete seguire tutte le indicazioni fornite. Contemporaneamente, e in modo complementare, non dimenticatevi di adottare delle sane abitudini di vita, come ad esempio una alimentazione equilibrata e la pratica di attività fisica regolare purché, adeguata alle vostre esigenze.