Alzare la pressione bassa: rimedi naturali

18 marzo 2018
Una bevanda naturale a base di acqua, limone, zucchero e sale può aiutarci a migliorare la circolazione e la pressione sanguigna e a recuperare le energie

La pressione bassa, conosciuta anche con il nome di ipotensione, è un disturbo che deriva da un abbassamento della pressione sanguigna durante o dopo ogni battito cardiaco. Oggi vediamo alcuni rimedi naturali per alzare la pressione bassa.

Una persona soffre di tale condizione se misurandosi la pressione, i risultati mostrano livelli inferiori a 60 mmHg e a 100 mmHg.

Soffrire di questo disturbo può implicare un cattivo funzionamento di cuore, cervello e altri organi vitali, dato che viene compromesso l’apporto di ossigeno.

In conseguenza di ciò, si verificano episodi di vertigini e nausea, oltre a sonnolenza, mal di testa e sensazione di affaticamento.

Sebbene questi episodi possano variare da persona a persona in quanto a intensità, è importante non trascurarli affinché non interferiscano con la vita quotidiana e non generino ulteriori complicazioni.

Per fortuna, esistono diversi rimedi di origine naturale che, se adottati regolarmente, contribuiscono ad alzare la pressione bassa e, dunque, a limitarne i sintomi.

In questo articolo vogliamo condividere con voi 5 rimedi naturali da unire alla vostra alimentazione per trattare questo disturbo.

Prendete nota!

Rimedi per alzare la pressione bassa

1. Infuso di rosmarino e miele

Infuso al rosmarino

Questa bevanda, preparata con rosmarino e miele, contiene antiossidanti, vitamine e minerali che aiutano ad alzare la pressione bassa, ottimizzando l’ossigenazione delle cellule e dei tessuti.

I suoi ingredienti stimolano il corretto funzionamento del sistema nervoso centrale, attenuando le vertigini e la debolezza causati da questo disturbo.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (250 ml)
  • 1/2 cucchiaio di rosmarino essiccato (5 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Fate bollire il quantitativo di un bicchiere di acqua e una volta raggiunta l’ebollizione, toglietela dal fuoco e aggiungete il rosmarino.
  • Lasciate in infusione per 10 minuti, filtrate il contenuto e addolcite la bevanda con del miele.

Modalità di consumo

  • Bevete l’infuso prima che si presentino i sintomi dell’ipotensione e, se necessario, ingeritelo 2 volte al giorno.

2. Acqua di cocco e limone

Una bevanda tropicale preparata con acqua di cocco e limone, ci aiuta a riequilibrare gli elettroliti nell’organismo al fine di mantenere la pressione arteriosa a livelli normali.

Contiene minerali essenziali e antiossidanti che, se assunti con regolarità, facilitano il passaggio del sangue nelle  vene.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua di cocco (250 ml)
  • 2 cucchiai di succo di limone (20 ml)

Preparazione

  • Procuratevi dell’acqua di cocco biologica e mescolatela con un cucchiaio di succo di limone.

Modalità di consumo

  • Ingerire la bevanda a metà mattina o non appena percepite abbassamenti di pressione.

3. Succo di carote e miele

Succo di carote

Il succo di carote e miele è una bevanda dalle proprietà energetiche che, grazie al suo apporto nutrizionale, aiuta a migliorare la salute in casi di ipotensione.

Gli antiossidanti contenuti in questo succo aiutano a ristabilire il ritmo cardiaco e la circolazione, prevenendo alterazioni della corretta ossigenazione cellulare.

Ingredienti

  • 5 carote grandi
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione

  • Potete ottenere del succo naturale dalle carote, passandolo attraverso un estrattore di succo.
  • Mescolatelo con i 2 cucchiai di miele e servitelo immediatamente.

Modalità di consumo

  • Ingerite del succo a digiuno e ripetete il consumo a metà pomeriggio.

4. Bevanda all’estratto di basilico e miele

Gli estratti naturali che si ottengono dalle foglie di basilico offrono componenti attivi che aiutano ad alzare la pressione bassa.

Le vitamine e i minerali contenuti in queste bevande si uniscono agli zuccheri naturali del miele, offrendo un vero e proprio trattamento contro l’ipotensione.

Ingredienti

  • 15 foglie di basilico
  • 1/4 di bicchiere di acqua (62 ml)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Triturate le foglie di basilico e poi mettetele su un telo o un colino per spremerle fino ad estrarre del succo.
  • Versate il liquido ottenuto nell’acqua e, subito dopo, aggiungete del miele.

Modalità di consumo

  • Ingerite la bevanda a digiuno, almeno 3 volte a settimana.

5. Acqua con limone, sale e zucchero

Acqua con sale limone e zucchero

Questa bevanda unisce le proprietà del limone con il sale e lo zucchero per aiutarci ad alzare la pressione sanguigna bassa, soprattutto quando questo disturbo dipende da un problema di disidratazione.

Questi alimenti aiutano a ripristinare i livelli energetici e, oltretutto, apportano benefici alla circolazione e al sistema nervoso.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di acqua (250 ml)
  • 3 cucchiai di succo di limone (30 ml)
  • 1/4 di cucchiaio di sale (1,2 g)
  • 1/2 cucchiaino di zucchero (2,5 g)

Preparazione

  • Aggiungete tutti gli ingredienti al bicchiere con l’acqua e mescolateli per amalgamarli.

Modalità di consumo

  • Ingerite la bevanda a digiuno o non appena iniziate a percepire i primi sintomi dell’ipotensione.

I vostri livelli di pressione sono più bassi del normale? Ricordate che, oltre a provare questi rimedi, è importate consultare un medico a cadenza regolare e adottare sane abitudini di vita.

Guarda anche