Kombucha: cos’è e quali sono i suoi benefici?

Il tè di kombucha si consuma in molti paesi asiatici da migliaia di anni.

Attualmente gode di una certa popolarità per il suo elevato contenuto di probiotici, per la capacità di disintossicare l’organismo e rafforzare il sistema immunitario.

La kombucha è una bevanda fermentata a base di tè e di una coltura di funghi e batteri. I funghi e i batteri generano anidride carbonica, glucosio e alcol etilico. Questi componenti si uniscono alla superficie del tè formando una massa gelatinosa di colore chiaro.

I batteri e i funghi usati possono variare a seconda della varietà di tè e del tempo di preparazione.

Come si prepara il kombucha?

Come si prepara il kombucha

Ingredienti

  • 4 tazze di acqua (1 l)
  • 3 cucchiai di zucchero di canna (70 g). Potete anche usare zucchero biologico.
  • 1 fungo di kombucha
  • 6 bustine di tè biologico (verde, nero o bianco) (60 g)
  • ½ tazza di liquido di kombucha (125 ml)

Nota: il liquido preparatore è quello che avanza dalla precedente preparazione. Se non ce l’avete, usate poco più di una tazza (312 ml) di aceto di vino bianco distillato o aceto di mele pastorizzato.

Leggete anche: L’alimentazione migliore per la salute cerebrale

Utensili

  • Una caraffa di vetro
  • Un panno pulito
  • Un elastico
  • Un cucchiaio di materiale non metallico (legno)
  • Un colino
  • Una cannuccia

Cosa bisogna fare?

È importante tenere in considerazione che la coltura di batteri e funghi che si forma nel tè potrebbe contaminarsi con agenti pericolosi per la salute e che si trovano in genere nell’ambiente in cui avviene la preparazione della bevanda.

Quindi, disinfettate a fondo la cucina e gli utensili che utilizzate con detersivo e acqua calda.

Inoltre, non dimenticate di lavarvi bene le mani.

Vi consigliamo di leggere anche: Pulire e disinfettare il frigorifero con 5 soluzioni naturali

Preparare il tè

Infusi di kombucha

Fate scaldare l’acqua e, una volta raggiunta l’ebollizione, aggiungete il tè.

Il tempo di infusione dipende dalla varietà di tè utilizzata.

  • Tè verde: 5 minuti
  • Tè rosso: 7 minuti
  • Tè nero: 10 minuti

Più lasciate in infusione il tè, più la bevanda risulterà carica e amara. Se la qualità di tè è buona, non serve che l’acqua arrivi a ebollizione.

Dolcificare l’infuso

  • Aggiungete lo zucchero e mescolate con un cucchiaio.
  • Assicuratevi che si sciolga completamente.
  • Poi, spegnete il fuoco e lasciate riposare per 4 ore finché l’infuso non avrà raggiunto la temperatura ambiente.

Aggiungere la coltura di kombucha

Conservazione dell'infuso di kombucha

  • Con un colino filtrate il tè in una caraffa di vetro in cui la bevanda potrà fermentare.
  • Aggiungete la coltura e il liquido di kombucha.

Fermentazione

  • Coprite la caraffa con un panno pulito o un pezzo di tela e fermatelo con un elastico.
  • Conservate la caraffa in un luogo lontano dalla luce solare per un periodo di 7-14 giorni.
  • Più tempo lo lasciate riposare, più amara e carica sarà la bevanda.

Assaggiare la bevanda per capire se è pronta

Infuso di kombucha

Potete iniziare a provarla dopo 5 giorni. Quando è pronta, ha un sapore acido.

  • Introducete una cannuccia nella caraffa facendo attenzione a non danneggiare il fungo che si è formato in superficie.
  • Aspirate un po’ di liquido e tappate l’estremità della cannuccia prima di trasferirlo in un altro recipiente.
  • Se ha un sapore molto dolce, coprite la caraffa e lasciate fermentare ancora.
  • Se il sapore è molto amaro, significa che la preparazione non è andata a buon fine, ma potete usarlo comunque in sostituzione dell’aceto per condire l’insalata.

Assumere il kombucha e riciclare il nuovo fungo

Iniziate con ¼ di tazza (62 ml) di kombucha la mattina. A mano a mano che passano le settimane e l’organismo si adatta al consumo di questa bevanda, potrete aumentarne la quantità

Ricordate di conservare almeno il 10% del liquido e il fungo che si è formato in superficie come ingredienti per la preparazione successiva.

Vi consigliamo di leggere anche: Rafforzare il sistema immunitario con il fungo ostrica

Proprietà benefiche del kombucha

Migliorare la digestione

  • Fa bene alle ossa e rafforza le cartilagini, quindi questa bevanda è indicata a chi soffre di artrite.
  • Migliora la digestione, così come altri disturbi gastrointestinali, in quanto stimola il metabolismo.
  • Allevia i sintomi dell’emicrania.
  • Favorisce la rigenerazione cellulare. Si può usare per il trattamento delle malattie degenerative. Fa bene anche alla salute dei capelli.
  • Disintossica l’organismo grazie al suo contenuto di acidi organici che migliorano anche la circolazione del sangue.
  • Questa bevanda è ricca di vitamine e minerali essenziali per il corretto funzionamento del sistema nervoso e muscolare.
  • Dato che il tè come ingrediente di base contiene caffeina, il kombucha stimola il sistema nervoso centrale.
  • Aumenta le difese immunitarie del corpo.
  • Regola il colesterolo.
Categorie: Rimedi naturali Tags:
Guarda anche