Assumere vitamina C: l'ingrediente segreto per dimagrire

Il consumo di vitamina C e l'attività fisica possono aiutarvi a bruciare fino al 30% in più di grassi.
Assumere vitamina C: l'ingrediente segreto per dimagrire

Ultimo aggiornamento: 14 marzo, 2019

Tutti sappiamo che assumere vitamina C quotidianamente ci mantiene in salute. Aiuta infatti a produrre il collagene necessario per avere una pelle sana e bella, oltre a contribuire a mantenere i legamenti e le ossa in buone condizioni.

Inoltre, assumere vitamina C è indispensabile per il perfetto stato del nostro sistema immunitario. Poiché, grazie al suo alto contenuto di antiossidanti, aiuta a proteggere le cellule.

Gli agrumi e in particolare le arance aiutano a bruciare i grassi

Agrumi ricchi di vitamina C

È probabile che molte persone non sappiano che la vitamina C riveste un ruolo molto importante a livello del grasso corporeo. Essa, inoltre, ha un’ottima capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Secondo quanto dimostrato da studi svolti su un gran numero di pazienti, che hanno assunto quotidianamente per sei settimane 1000 ml di vitamina C, i livelli di trigliceridi, colesterolo, glicemia e insulina si sono ridotti in buona misura.

Allo stesso modo, uno studio realizzato dalla Università Statale dell’Arizona dimostra come un abbondante consumo di vitamina C possa aiutare a bruciare fino al 30% del grasso mentre si compie un qualsiasi tipo di esercizio fisico.

In tal senso, il suggerimento più importante per chi desidera perdere peso è quello di bere una buona quantità di succo d’arancia proprio prima di iniziare la propria sessione giornaliera di esercizi.

Il consumo di frutta e verdura vi mantiene sani

Un consumo abbondante di frutta e verdura, oltre a mantenervi sani, vi aiuta a bruciare buone quantità di grassi. Se in aggiunta prendete l’abitudine di mangiarli la mattina, il risultato sarà ancora più efficace e rapido, poiché favorisce la stimolazione del metabolismo.

È per questo motivo che risulta essere un valido aiuto per bruciare il grasso in eccesso. Bisogna però sapere che, oltre a questa vitamina, esistono altri alimenti che hanno la capacità di ridurre l’assorbimento dei grassi e che, pertanto, ne evitano l’accumulo nell’area addominale, migliorando notevolmente l’aspetto fisico e soprattutto la salute.

Da un altro punto di vista, le persone che hanno l’abitudine di mangiare più di quattro razioni di latticini al giorno bruciano molte più calorie e mantengono un peso molto al di sotto di coloro che non lo fanno.

Come assumere vitamina C e alimenti che aiutano a bruciare i grassi

È fondamentale, quindi, cercare di integrare nella vostra dieta quotidiana più yogurt, formaggio fresco e latte. È importante assumere, inoltre, altri alimenti come la frutta e la verdura ricca di vitamina C, come gli spinaci, i kiwi e gli agrumi. Non dimenticatevi del tè verde, della caffeina, della soia e della L carnitina, dato che sono altri importanti ingredienti anti-grasso.

Un altro alimento molto importante che non dobbiamo dimenticare di menzionare è il pesce. Questo aiuta anche a ridurre centimetri, soprattutto nella zona dell’addome. Il pesce, infatti, contiene grandi quantità di acidi grassi omega-3, che migliorano la sensibilità all’insulina, che può aiutare a formare i muscoli e a ridurre il grasso nell’area del ventre.

È molto importante tenere a mente che all’aumentare della massa muscolare aumenta anche la capacità di bruciare grassi.

Il consiglio più importante di oggi è che se volete perdere peso, oltre ad una vita salutare, dovete aumentare il consumo di frutta e verdura ricche di vitamina C, così come bere abbondanti quantità di succo d’arancia.

Potrebbe interessarti ...
L’alimentazione corretta per ossa forti e sane
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
L’alimentazione corretta per ossa forti e sane

Seguire un'alimentazione equilibrata è fondamentale per avere ossa forti e sane, e per prevenire fratture, osteoporosi, problemi ai denti e molto a...



  • Johnston, C. S. (2005). Strategies for Healthy Weight Loss: From Vitamin C to the Glycemic Response. Journal of the American College of Nutrition24(3), 158–165. https://doi.org/10.1080/07315724.2005.10719460
  • Tuero, B. (2000). Funciones de la vitamina C en el metabolismo del colágeno. Rev Cubana Aliment Nutr14(1), 46–54. Retrieved from http://www.bvs.sld.cu/revistas/ali/vol14_1_00/ali07100.htm
  • Zemel, M. B., Donnelly, J. E., Smith, B. K., Sullivan, D. K., Richards, J., Morgan-Hanusa, D., … Washburn, R. A. (2008). Effects of dairy intake on weight maintenance. Nutrition and Metabolism5(1). https://doi.org/10.1186/1743-7075-5-28
  • Carr AC., Maggini S., Vitamin C and immune function. Nutrients, 2017.
  • Muller M., Canfora EE., Blaak EE., Gastrointestinal transit time, glucose homeostasis and metabolic health: modulation by dietary fibers. Nutrientes, 2018.
  • Tabrizi R., Saneei P., Lankarani KB., et al., The effects of caffeine intake on weight loss: a systematic review and dos response meta analysis of randomized controlled trials. Crit Rev Food Sci Nutr, 2019. 59 (16): 2688-2696.
  • Lepretti M., Martucciello S., Burgos Aceves MA., Putti R., Lionetti L., Omega 3 fatty acids and insulin resistance: focus on the regulation of mitochondria and endoplasmic reticulum stress. Nutrients, 2018.