La buccia della mela aiuta a dimagrire

· 14 Marzo 2019
La buccia di mela aumenta la massa muscolare e il grasso bruno, aiutandoci a dimagrire e a ridurre il colesterolo

Probabilmente tutti conoscete l’antico detto di origine inglese “an apple a day keeps the doctor away” (una mela al giorno leva il medico di torno), ma forse non sapete che per sfruttarne al meglio i benefici bisognerebbe imparare a mangiare anche la buccia delle mele.

La mela è un super alimento dotato di innumerevoli proprietà benefiche per la nostra salute generale, incluse quelle della sua buccia, che può addirittura aiutarci a dimagrire. 

I benefici della buccia di mela

buccia di mela per dimagrire

Alla composizione chimica che si cela dietro la cerea lucentezza della buccia di una mela si attribuisce una grande quantità di benefici per la salute, come il potere di aumentare la massa muscolare, così come la capacità di far diminuire e controllare il peso corporeo.

La buccia della mela contiene acido ursolico che impedisce l’atrofia muscolare. Oltre a questo, l’acido ursolico impedisce l’aumento del colesterolo e dello zucchero nel sangue, tenendone sotto controllo i livelli; ciò significa che una mela al giorno può essere favolosa per il benessere di tutto l’organismo.

Forse potrebbe interessarvi anche: La buccia della mela per migliorare la digestione e proteggere il corpo

Gli studi sull’acido ursolico

Si scoprì l’importanza della buccia di mela dopo che il Dr. Adams, ricercatore statunitense presso l’Università di Lowa City ed esperto nello studio degli effetti degli ormoni sul corpo, iniziò a cercare un farmaco che arrestasse l’atrofia muscolare, in modo da mantenere in forza gli anziani e ridurre il rischio di fratture difficili.

L’atrofia muscolare non accompagna solo numerose malattie, ma anche la vecchiaia; essa prolunga i tempi di ricovero ospedaliero, ritarda la guarigione e, in alcuni casi, impedisce il ritorno a casa. Al tempo in cui il Dr. Adams condusse le ricerche, si trattava di un disturbo poco noto e per cui non c’erano cure adeguate.

I risultati della ricerca

Nel tentativo di sviluppare una cura, il Dr. Adams si concentrò sullo studio delle alterazioni genetiche che si verificano quando i muscoli si atrofizzano. Il ricercatore alimentò alcuni topi con una normale dieta a cui aggiunse piccole quantità di acido ursolico e ne monitorò lo stato di salute.

I risultati furono sorprendenti:

  • aumento della massa muscolare e mantenimento negli animali che avevano proseguito l’assunzione;
  • minori livelli di grasso e di colesterolo nel sangue;
  • riduzione delle cause comuni di ostruzione delle arterie e di problemi al cuore;
  • riduzione di un terzo del grasso corporeo.

Leggete anche: 7 alimenti per tenere sotto controllo il colesterolo

Attualmente, si ritiene inoltre che l’acido ursolico possa migliorare gli effetti dell’insulina e del fattore di crescita insulino-simile, due ormoni chiave per la crescita muscolare. Il Dr. Christopher Adams sostenne fortemente l’importanza di una dieta equilibrata per ottenere tali risultati.

L’acido ursolico si trova soprattutto nella buccia della mela, ma è presente anche nei  mirtilli, nelle prugne, nel basilico, nell’origano e nel timo.

La buccia della mela è in grado di aumentare la quantità di grasso bruno presente nel corpo, permettendoci di bruciare più calorie e, quindi, di perdere peso. Dato che adesso lo sapete, da ora in avanti, mangiate una mela al giorno che, oltre a fornirvi numerosi nutrienti, vi aiuterà a perdere peso e ad aumentare la massa muscolare.