Centella asiatica: perché fa bene alla pelle?

La centella asiatica è una pianta dalle numerose virtù. Utile come coadiuvante nelle terapie farmacologiche, è un prezioso ingrediente anche in cosmetica.
Centella asiatica: perché fa bene alla pelle?

Ultimo aggiornamento: 06 giugno, 2022

La centella asiatica è un ingrediente comune in cosmetica. Sebbene il suo utilizzo risalga a tempi antichi, le industrie farmaceutiche e cosmetiche hanno reso ancora più popolari le proprietà attribuite alla pianta, aprendole la strada a molte routine di bellezza per la pelle.

Questa erba appartenente alla famiglia delle Apiaceae e originaria dell’Asia ha un’ottima reputazione come rimedio anti-invecchiamento, secondo un articolo pubblicato dal Dipartimento Herbal Safety dell’Università del Texas.

Gotu kola o erba della tigre sono altri nomi per questa pianta che promette effetti positivi contro diverse condizioni della pelle. Vediamo cosa c’è di vero.

Cos’è la centella asiatica e quali sono le sue proprietà?

La centella asiatica è una pianta con foglie verdi e fiori rosa e bianchi. Cresce in terreni umidi. È un’erba dalle mille sfaccettature: si può provare in insalata, berla sotto forma di sciroppo, usarla sotto forma di sapone o come lozione.

Questi sono alcuni usi della centella asiatica, un elemento chiave nel trattamento di piccole ferite, psoriasi, ustioni e cheloidi. La rivista Advances in Dermatology and Allergies aggiunge che serve nel trattamento di altre malattie in quasi tutti i tipi di derma.

Tali qualità derivano dal contenuto di vitamine A, B1, B2, B3 e C. È ricca di quercetina, oli essenziali, astragalina, fitosteroli e flavonoidi.

Contiene acidi asiatici, asiaticoside, madecassic, madecassoside, terminoloside e acidi grassi. Inoltre mucillagini, resine, alcaloidi, saponine e aminoacidi liberi.

Potrebbe interessarvi anche: Gelatina animale: 6 benefici 

A seconda della regione geografica, la composizione chimica dell’erba della tigre varia.

Benefici della centella asiatica per la pelle

La medicina tradizionale, l’Ayurveda e la cosmetologia, apprezzano in questa pianta diversi effetti topici. Ecco i principali. 

Idratante

Le creme con una concentrazione del 5% di centella asiatica mantengono la pelle idratata. L’erba asiatica favorisce l’idratazione della pelle, nutre, calma e ammorbidisce.

Crema alla centella asiatica per idratare la pelle.
L’idratazione è fondamentale per la cura della pelle. Le creme alla centella asiatica possono aiutare in questo senso.

Cicatrizzante

La pianta previene l’infiammazione delle cicatrici. È uno stimolante dell’epitelizzazione e interviene nell’attivazione dei fibroblasti cutanei. Da qui la sua indicazione nel trattamento di ferite chirurgiche, ustioni ed eritemi solari.

Antiossidante

La centella asiatica protegge le cellule dai radicali liberi, azione utile soprattutto per la pelle sensibile. Questa caratteristica accelera la rigenerazione cellulare, soprattutto nel derma invecchiato o esposto a condizioni ambientali severe.

Prevenzione di rughe e macchie

Una delle virtù più decantate di questa pianta è la capacità di migliorare la circolazione, fatto che assicura più nutrienti e ossigeno alle cellule. Previene la formazione di macchie, ritarda la comparsa delle rughe e migliora la sintesi del collagene.

È considerato un ingrediente di tendenza nei cosmetici anti-età, come sottolineato in un articolo pubblicato dalla National Library of Medicine degli Stati Uniti.

Vasocostrittore

Influenzando la circolazione sanguigna, la centella asiatica agisce come vasocostrittore. Quindi tonifica le vene e coopera nella prevenzione dell’insufficienza venosa.

Combatte la cellulite

L’Accademia Spagnola di Dermatologia e Venereologia considera la centella asiatica come una delle sostanze capaci di agire sul tessuto connettivo ed eliminare la cellulite. Questa erba contribuisce a donare elasticità e compattezza, prevenendo la formazione di smagliature.

Sgonfia le palpebre

Nelle parti sensibili del corpo, come le palpebre, la pianta orientale è utile per ridurre le infiammazioni. Le salviette dermatologiche a base di centella sono un’utile opzione in caso di blefarite.

Blefarite trattata con centella asiatica.
In caso di blefarite, può essere utile un trattamento con questa pianta.

Antibatterica e antimicotica

I prodotti contenenti centella asiatica funzionano come battericidi e fungicidi. Sono ottimali per la pelle a tendenza acneica e per la pelle con infezioni fungine.

Prodotti per la pelle contenenti centella asiatica

Per le sue proprietà, questa erba delle famiglia delle Apiaceae è un ingrediente prezioso in cosmesi; si può trovare nelle creme solari, nei rilassanti per le gambe, nei tonici, nei rassodanti per il corpo, negli shampoo per la cute sensibile, ecc.

A seconda dell’uso e dello scopo, considerate quanto segue:

  • Le presentazioni in crema idratano in profondità, aumentano la resistenza della pelle e ripristinano la capacità di barriera.
  • I sieri penetrano negli strati più interni in modo che i tessuti riacquistino la loro naturale elasticità e compattezza.
  • Nel caso degli oli, rendono più rapida la guarigione delle ferite e restituiscono freschezza al derma secco.

Quali rischi nell’applicazione topica della centella asiatica?

Il modo comune di utilizzare la centella asiatica per la pelle è attraverso cosmetici, creme e unguenti. Indipendentemente dal fatto che si tratti di un trattamento medico o estetico, occorre rispettare la prescrizione dello specialista senza eccedere.

Una ricerca pubblicata sulla rivista Offarm evidenzia che l’uso topico è ben tollerato e che l’ipersensibilità è raramente segnalata. Tuttavia, è consigliabile farne un uso cauto, per evitare complicazioni.

Potrebbe interessarti ...
Centella asiatica: alleata contro la cellulite
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Centella asiatica: alleata contro la cellulite

La centella asiatica aiuta e eliminare liquidi, tossine e grassi che sono causa della cellulite, oltre ad avere molte proprietà. Scoprite come sfru...