La fibromialgia può essere ereditaria?

22 Marzo 2021
La fibromialgia potrebbe anche essere innescata da infezioni, stress o traumi. Scoprite di più in questo articolo!

La fibromialgia è una patologia complessa, ancora difficile da spiegare per gli scienziati. È un disturbo che provoca dolore muscolare e osseo senza uno stimolo diretto.

In altre parole, consiste in un’intensa sensazione di dolore provocato da un fattore in genere indolore. Il termine deriva dal greco e dal latino, dove “fibro” si riferisce alle fibre del tessuto connettivo, “mio” al muscolo e “algia” significa dolore.

È una patologia molto più frequente nelle donne rispetto agli uomini. Si stima che colpisca circa il 2% della popolazione mondiale ed è ancora un disturbo complicato da diagnosticare e trattare.

I progressi della medicina attuale ci hanno permesso di avanzare alcune ipotesi sulle possibili cause della fibromialgia. In questo articolo spieghiamo perché può essere una malattia ereditaria e quali altre situazioni potrebbero esserne la causa.

Cos’è la fibromialgia?

La fibromialgia è un disturbo complesso. Questo perché le cause scatenanti non sono ancora ben note, ed è un disturbo molto soggettivo, poiché risulta alterata la percezione del dolore da parte della persona.

Un soggetto affetto da fibromialgia accusa dolore muscoloscheletrico in assenza di lesione. È dunque importante distinguerlo da qualsiasi lesione articolare o delle ossa e dei muscoli, poiché i sintomi saranno necessariamente simili.

Oltre a ciò, questa malattia è solitamente associata a sintomi diversi ed eterogenei. Prima di tutto, è molto comune per la persona che ne soffre provare stanchezza e rigidità in tutto il corpo. Allo stesso modo, è comune sentire formicolio alle mani o ai piedi e persino una sensazione di infiammazione.

L’idea è che la fibromialgia sottoponga la persona ad una sensazione di dolore molto intensa, che finisce per influenzare quasi tutti gli aspetti della vita del malato. In effetti, queste persone spesso soffrono di depressione, ansia o altri disturbi psichiatrici.

Il dolore ostacola notevolmente l’attenzione o la capacità di relazionarsi, quindi influisce anche sugli aspetti sociali e lavorativi. D’altra parte, la fibromialgia può essere associata a molti altri sintomi, come l’emicrania o la sindrome dell’intestino irritabile.

Donna con fibromialgia.

Potrebbe interessarvi: Il cervello può provare dolore? La scienza risponde

Quali sono le cause della fibromialgia?

Gli scienziati continuano a indagare sulle cause di questa patologia. Si ritiene che si verifichi una maggiore concentrazione di alcune sostanze che provocano la sensazione di dolore nel cervello.

Inoltre, sembra che i recettori di queste sostanze siano sensibilizzati. Ciò significa che, ad ogni nuovo segnale di dolore, i recettori reagiscano con una risposta esagerata, rendendo quasi insopportabile la percezione di tale dolore.

Sono stati considerati diversi fattori che possono influenzare lo sviluppo di questa malattia. Ad esempio, sembra che alcune infezioni possano scatenarla. Allo stesso modo, alcuni studi collegano l’insorgenza della fibromialgia a traumi o situazioni stressanti.

Tuttavia, le ultime ricerche indicano che potrebbe essere una malattia ereditaria. Gli scienziati hanno scoperto che, in alcune famiglie con casi di fibromialgia, erano presenti mutazioni nel DNA dei mitocondri.

I mitocondri sono una parte delle cellule che contengono anche DNA, ma diverso da quello del nucleo. Questo DNA viene sempre trasmesso da madre a figlio. In altre parole, i geni del padre non influenzano l’eredità di questo organo cellulare.

L’ipotesi secondo cui la fibromialgia sia ereditaria spiegherebbe perché tende a colpire di più le donne, e anche perché ci sono spesso diversi casi all’interno della stessa famiglia.

Rigidità mattutina fibromialgia.

Potrebbe interessarvi: Dolore fisico e ansia: quale relazione?

Trattamento della fibromialgia

La fibromialgia non dispone di alcun trattamento curativo. Attualmente, i sintomi possono essere trattati solo per cercare di ridurre il dolore e l’impatto che ha sulla vita del paziente. Pertanto, il supporto psicologico e sociale per queste persone è molto importante.

Tuttavia, l’ipotesi di un meccanismo genetico fa ritenere che presto sarà elaborata una cura, che permetterà di agire direttamente sulla causa per evitare del tutto la malattia.

In conclusione

La fibromialgia è una malattia molto invalidante. Non sono stati ancora scientificamente confermati né la causa o né il meccanismo. Tuttavia, sembra che l’origine derivi da una mutazione genetica e che, quindi, sia una patologia ereditaria. 

  • Fibromialgia: diagnóstico y tratamiento. El estado de la cuestión. (n.d.). Retrieved November 26, 2019, from http://scielo.isciii.es/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1134-80462004000700005
  • Fibromialgia: qué es, síntomas, diagnóstico y tratamiento. (n.d.). Retrieved November 26, 2019, from https://inforeuma.com/enfermedades-reumaticas/fibromialgia/
  • Los científicos hallan una de las posibles causas de la fibromialgia hereditaria – Famma. (n.d.). Retrieved November 26, 2019, from http://famma.org/actualidad/noticias-discapacidad/116339-una-mutacion-mitocondrial-puede-ser-la-causa-de-la-fibromialgia-hereditaria