La vellutata di asparagi: piatto vegetariano e sano

19 Luglio 2020
Gli asparagi sono un ingrediente versatile che possiamo includere in svariati modi nella nostra dieta. Nell'articolo di oggi vi proponiamo di usarli come base per una deliziosa vellutata. Provatela subito!

La vellutata di asparagi è uno dei piatti vegetariani più salutari. Gli asparagi sono ottimi da cucinare sulla piastra, ma una vellutata è un’alternativa nutriente che permetterà di variare cene o pranzi. Vi piacerebbe sapere come si prepara?

Gli asparagi sono tra i vegetali prediletti di chi segue una dieta vegana o vegetariana. Sono anche un’ottima opzione per chi vuole dimagrire, grazie al loro basso apporto calorico e agli innumerevoli nutrienti in essi contenuti. Scopriamo insieme le loro proprietà.

Proprietà nutritive degli asparagi

Fascio di asparagi verdi
Gli asparagi sono noti per il loro alto contenuto di fibra, antiossidanti, vitamine e minerali. Possono essere inclusi in qualsiasi dieta sana.

I piatti a base di asparagi sono ideali per chi vuole mantenere una dieta ricca di nutrienti essenziali. Si tratta di uno dei vegetali più poveri di calorie, ma al tempo stesso ricco di vitamine, minerali, antiossidanti e fibra. Per ogni porzione di asparagi cotti (90 grammi) troviamo:

  • Calorie: 20.
  • Proteine: 2,2 grammi.
  • Grassi: 0,2 grammi.
  • Fibra: 1,8 grammi.
  • Vitamina C: 12% della dose giornaliera raccomandata (RDA).
  • Vitamina A: 18% della RDA.
  • Folati: 34% della RDA.
  • Vitamina K: 57% della RDA.
  • Potassio: 6% della RDA.
  • Fosforo: 5% della RDA.
  • Vitamina E: 7% della RDA.

In quantità minori, questo alimento apporta anche altri micronutrienti come ferro, zinco e riboflavina. Si tratta, inoltre, di un concentrato di antiossidanti come i flavonoidi e i polifenoli.

Leggete anche: Gazpacho di asparagi verdi: ricetta vegetariana

Come preparare una vellutata di asparagi

Vellutata di asparagi in tazza
La vellutata di asparagi è molto gustosa e facile da preparare, ideale sia per il pranzo che per la cena.

Esistono diverse varianti della vellutata di asparagi. Sono tutte sane e adatte per accompagnare il piatto principale. Potete usare brodo di verdure o di pollo a seconda delle vostre preferenze. Se lo preferite, inoltre, potete sostituire la classica panna da cucina con una vegetale, come quella di cocco o semi di sesamo.

Ingredienti

  • 3 tazze di asparagi verdi o selvatici (270 g)
  • 1/2 cipolla grande
  • 1 porro
  • 1 tazza di brodo di verdure o di pollo (250 ml)
  • Panna da cucina o vegetale (20 g)
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio d’oliva q.b.

Preparazione

  • Come prima cosa, lavate per bene gli asparagi. Eliminate la parte dura aiutandovi con un coltello o un pelapatate.
  • Tagliateli a pezzetti di circa 2 cm. Metteteli momentaneamente da parte.
  • Tagliate finemente la cipolla e il porro.
  • Mettete a scaldare in una padella dell’olio d’oliva e soffriggete cipolla, porro e asparagi a fuoco medio.
  • Saltate in padella per 10 minuti, fino a doratura.
  • Mettete poi il soffritto in una pentola e aggiungete il brodo di verdure o di pollo.
  • Lasciate bollire in pentola per circa 10 minuti. Poi, aggiustate di sale e di pepe.
  • Trascorsi i 10 minuti, quando gli asparagi sono ben morbidi, lasciate riposare per qualche minuto.
  • Dopodiché potete frullare finché non ottenete una crema omogenea.
  • Filtrate la crema con un colino e versatela nuovamente in pentola.
  • Cuocete per 5 minuti a fuoco basso, infine aggiungete la panna.
  • Se desiderate una consistenza più cremosa, aggiungete altra panna. Se vi piace più liquida, aggiungete altro brodo di verdure.

Scoprite: Gli asparagi: 6 motivi per mangiarli e come cucinarli.

Come servire la vellutata di asparagi?

Servite la vellutata in porzioni individuali e decoratela con un asparago ripassato in padella e reso croccante. Se preferite, aggiungete un filo d’olio d’oliva a crudo e un po’ di parmigiano grattugiato; sarà il tocco finale alla vostra preparazione.

Potete accompagnare la vellutata con dell’uovo sodo o crostini di pane. Se desiderate arricchire ancora di più la ricetta, potete provare anche una delle seguenti opzioni:

  • Listarelle di peperone rosso, bollito o alla brace.
  • Dadini di prosciutto. Se non siete vegani o vegetariani, con quest’aggiunta renderete la vellutata ancora più saporita. Basterà mettere qualche fetta di prosciutto tra due fogli di carta forno e infornare a 200° per qualche minuto. Dopodiché, si tagliano a pezzetti e si aggiungono alla vellutata.
  • Semi e frutta secca. Daranno un delizioso tocco dolce alla vellutata di asparagi. Se vi piace, aggiungete qualche seme di lino o semi di chia. Se preferite la frutta secca, trituratela bene e spolverizzatela sulla vellutatela come decorazione.

Avete già provato questa deliziosa ricetta? Come vedete, si prepara facilmente con pochi passaggi e con ingredienti alla portata di tutti. L’aspetto migliore? Potrete abbuffarvi senza sensi di colpa!