L’amore sta nei piccoli dettagli

· 11 dicembre 2015
Le coppie che hanno una relazione sana hanno imparato ad accettare le loro differenze e sfruttano le difficoltà che si presentano giorno dopo giorno per rafforzare il proprio legame

I piccoli dettagli sono ciò che fa la differenza in qualsiasi ambito della vita. Sono particolarmente importanti in una relazione di coppia, perché sono queste a far aumentare l’affetto e le cure quotidiane.

Non è l’amore a sostenere una relazione, bensì il modo in cui si relazionano coloro che sostengono l’amore. E l’amore, per non appassire, ha bisogno di rispetto e di cure, proprio come ne ha bisogno un orto per non seccarsi e per dare frutti.

L’amore si trova nei piccoli dettagli che vengono coltivati ogni giorno. Nell’abbracciarsi. Nel baciarsi. Nel proteggersi. Nel prendersi cura l’uno dell’altro. Nel dormire insieme. Nel vedere un film. Nel passeggiare mano nella mano. Nei “ti amo” inaspettati. Nei baci furtivi. Nelle cose senza importanza.

fiducia

Senza questo, l’amore non sarebbe amore, sarebbe il nulla e non potremmo vivere in questo modo. Il motivo per cui è così non importa, perché l’amore non ha bisogno di essere compreso, deve essere dimostrato, ogni giorno e in ogni istante.

Sono queste piccole fiammelle a mantenere vivo il fuoco, ma non quello della passione, bensì quello della vera grandezza di questo sentimento. Possiamo viverlo in modo molto più semplice, anche se ci è stato detto da sempre che dobbiamo complicarci la vita quando in realtà non è così.

“Alla fine ci si rende conto che le piccole cose sono sempre le più importanti. Le conversazioni alle tre del mattino, i sorrisi spontanei, le foto disastrose che fanno ridere a crepapelle, le poesie lunghe dieci parole che ti fanno uscire una lacrima. I libri che nessun altro conosce e che diventano i nostri preferiti, un fiore tra i capelli, un caffè bevuto da soli… Questo è ciò che vale davvero la pena, le piccole cose che scatenano emozioni gigantesche”.

Entre letras y cafeina

Il vero amore

L’amore si costruisce giorno dopo giorno con i dettagli, le attenzioni, le preoccupazioni e, a volte, persino con il coraggio… Creare amore significa svegliarsi ogni giorno con una sola persona nella mente, farla felice, prendersene cura, farle uscire lacrime di gioia e felicità, sussurrarle parole dolci e darle priorità.

Il vero amore non si conosce per ciò che esige, ma per ciò che offre. Voler bene e amare non sono sinonimi di sottomissione o di dipendenza, ma di libertà e di felicità.

È molto importante non sbagliarsi con i termini che si usano al giorno d’oggi. L’ideale non è la distanza, ma una vicinanza sana. Ciò significa una vicinanza sicura, un’inclinazione affettiva libera da insicurezze ed esigenze alla quale dobbiamo aspirare.

Allontanarsi, invece, significa sciogliere i legami, non amare, né preferire, ciò che non è per niente desiderabile.

dettagli

D’altra parte, però, dobbiamo disfarci delle idee super-romantiche, quelle delle classiche storie della Disney o dei film di Hollywood.

Ora abbiamo chiaro che i principi di una relazione ideale si basano sull’iper-attaccamento, il che non è altro che una fonte di dipendenza emotiva, esigenze e aspettative irreali.

Tuttavia, l’amore vero non è quello perfetto, bensì quello che si costruisce sulla base della sincerità, della fiducia e del rispetto. Quell’amore che sin da quando nasce accarezza gli sguardi complici e bacia le carezze. L’amore che non giudica. L’amore che lascia spazio.

L’amore durerà tanto quanto lo curerete e lo curerete tanto quanto lo amate. Il fatto che l’amore sia composto dai piccoli dettagli è la parte della teoria che tutti conosciamo. Nonostante ciò, la realtà è che non sappiamo metterlo in pratica. Riflettiamoci…

Che cosa hanno in comune le coppie che durano?

L’amore ideale è solo una costruzione mentale alla quale attribuiamo certe caratteristiche con le quali pensiamo ci piacerebbe vivere. Tuttavia, la realtà è ben diversa, perché non esiste una formula magica per creare una relazione di coppia sana e a lunga durata.

coppie che durano

Nonostante ciò, il ricercatore John Gottman ha evidenziato i cinque pilastri fondamentali che condividono le coppie che vivono il proprio amore in modo più efficace:

1. L’ammirazione

Le coppie stabili e durature sono in grado di valorizzare in modo positivo ciò che definisce l’altro membro della coppia. Non si parla dell’esprimere in modo candido e personale le qualità dell’altro, bensì di manifestare una buona considerazione.

2. Formare una squadra

L’importante è percepire la relazione come un “noi” invece di un “tu da una parte e io dall’altra”. Ciò si applica a qualsiasi conseguenza, cioè entrambi i componenti della coppia sono responsabili di ciò che accade all’interno della relazione.

3. La conoscenza profonda dell’altro e della relazione

Le coppie di successo sanno cosa risveglia l’interesse dell’altro e ciò che non gli interessa. Inoltre, si esprimono apertamente e senza paure.

4. Imparare dalle difficoltà

Le coppie che durano parlano dell’aver superato le difficoltà cooperando e lavorando insieme e quindi si esprimono in modo positivo.

5. L’approvazione

Queste coppie sono coscienti del fatto che ci sono difficoltà che si possono superare, mentre altre no, e hanno quindi deciso di convivere con questo fatto. Considerano l’essere diversi un vantaggio piuttosto che un punto a sfavore.

Non dobbiamo cercare un amore perfetto, bensì un amore vero, semplice e soddisfacente. Avere una buona relazione di coppia non significa non discutere mai, ma saper risolvere le differenze e convivere con i problemi che non hanno soluzione.

Le coppie stabili e felici non sono quelle che sono meno diverse dalle altre, ma quelle che hanno raggiunto la capacità di capirsi, accettarsi e prendersi cura l’uno dell’altro. Sono quelle che lavorano sui piccoli dettagli che alimentano il proprio amore ogni giorno.

Immagine principale per gentile concessione di Puuung

Guarda anche