Avete sempre lavato i capelli nel modo giusto?

Se nonostante l'uso di creme o maschere vi siete resi conto di non ottenere mai il risultato desiderato, vuol dire che avete lavato i capelli nel modo sbagliato per tutta la vita. Se non lavate i capelli correttamente, questi ne risentiranno 

Potete avere un vestito o un completo impeccabile, le scarpe più belle e gli accessori più eleganti, ma se i capelli non sono a posto, tutto perde importanza.

La qualità dei capelli è fondamentale in termini di aspetto fisico. È un segno caratteristico del nostro viso con cui comunichiamo. Dovremmo imparare, dunque, a prendercene cura, non in un modo qualsiasi, ma in quello corretto.

La prima cosa che dovete fare è imparare a lavare i capelli. La cura dei capelli comincia proprio con questo procedimento. Se non lo fate correttamente, non importa quante vitamine o maschere applicate perché andate ad agire su capelli danneggiati.


Così, i soldi spesi per prodotti costosi non serviranno a nulla perché vengono applicati su capelli danneggiati. È per questo che vogliamo svelarvi il modo corretto di lavare i capelli.

Come capire se vi state lavando i capelli in modo sbagliato

Usate lo shampoo tutti i giorni

lavare-i-capelli-doccia

Ci sono persone che non sopportano di stare un giorno intero senza lavarsi i capelli. Credono che si sporcheranno e si ingrasseranno. Per questo motivo, usano lo shampoo tutti i giorni.

Tuttavia, prolungare nel tempo questa abitudine significa seccare irrimediabilmente i capelli.

Non fate passare il giusto tempo tra un lavaggio e l’altro

Anche se molti sanno che è sbagliato utilizzare lo shampoo tutti i giorni, si trovano all’estremo opposto, ovvero si lavano i capelli sono una volta alla settimana.

Il risultato è che il cuoio capelluto si sporca troppo e quando li laviamo, i capelli non si puliscono del tutto.

Volete saperne di più? Leggete anche: Come utilizzare la piastra: 5 consigli per non danneggiare i capelli

Sfregate con troppa forza il cuoio capelluto

Tutti ci ricordiamo dei nostri genitori che grattavano con forza la nostra testa quando ci lavavano i capelli da piccoli. A volte ci facevano addirittura male con le unghie.

In generale, tendiamo a comportarci nello stesso modo da adulti. Se è anche il vostro caso, sappiate che state lavando da sempre i capelli nel modo sbagliato.

Noterete che i vostri capelli sono deboli e con il tempo cadranno sempre di più. Nessuna maschera può servire: la perdita dei capelli non si fermerà.

Esagerate con lo shampoo

shampoo

Tanto non vuol dire meglio. Le sostanze chimiche presenti nei prodotti per capelli sono dannosi per il cuoio capelluto se ne utilizzate troppi.

Abusate dell’acqua calda

Anche se le temperature elevate non sono sconsigliate per la pelle e la circolazione, non si può dire lo stesso per il cuoio capelluto. L’acqua calda secca il cuoio capelluto e compromette le buone condizioni dei capelli.

Come lavarsi i capelli in modo corretto

Scegliete i prodotti adatti al vostro tipo di capelli

maschera-capelli

È importante che conosciate i vostri capelli. Non è la stessa cosa averli secchi o grassi. Dovrete ricorrere a soluzioni diverse nei due casi.

Pettinate i capelli

Al giorno d’oggi molte persone fanno uso di lacca, gel o schiuma. Se è anche il vostro caso, vi consigliamo di pettinare i capelli con il pettine per eliminare eventuali residui prima di fare la doccia.

In questo modo, i prodotti che utilizzerete saranno più efficaci perché incontreranno meno ostacoli per penetrare nei capelli.

Bagnate i capelli con acqua tiepida

risciacquare-capelli

Come abbiamo anticipato, le temperature estreme provocano secchezza del cuoio capelluto. L’acqua tiepida, dunque, è l’alternativa migliore. Tuttavia, se non riuscite a trovare la temperatura ideale, alternata acqua fredda e acqua calda.

Dosate la quantità di shampoo

È evidente che la quantità di shampoo dipenderà dalla lunghezza dei capelli:

  • Capelli corti e di media lunghezza: dose simile alle dimensioni di una nocciola.
  • Capelli lunghi: mai più dell’equivalente di una moneta.

Sfregate i capelli con i polpastrelli delle dita

Dopo aver inumidito lo shampoo per creare un po’ di schiuma, sfregate dolcemente i capelli con le dita. Se avvertite le unghie sul cuoio capelluto, correggete la postura ed utilizzate solo i polpastrelli.

Massaggiate la testa con movimenti circolari. Poi risciacquate e ricominciate da capo.

Vi consigliamo di leggere anche: 7 consigli per prevenire la caduta dei capelli e farli crescere più velocemente

Fate l’ultimo risciacquo con acqua fredda

L’acqua fredda migliora la circolazione. Questo passaggio è fondamentale perché in questo modo i nutrienti che ci servono arriveranno in profondità nelle migliori condizioni.

In questo modo, non ci sarà bisogno di usare tanti prodotti: l’organismo stesso si occuperà di fornire vitamine e alimentare i nostri capelli alla perfezione.

Detto ciò, se vi siete resi conto di aver sempre commesso errori nel lavare i capelli, ora potete rimediare a questo problema.

Proverete a seguire i nostri consigli? Raccontateci la vostra esperienza!