Le 3 diete più efficaci per perdere peso

15 dicembre 2015
Per perdere peso, è fondamentale esserne convinti ed essere consapevoli che le diete efficaci e sane non danno risultati immediati.

Le diete miracolose non esistono e possono essere molto pericolose per la salute, oltre a causare il temuto effetto rebound nella maggior parte dei casi.

In questo articolo vi spieghiamo quali sono le tre diete più efficaci per perdere peso in modo progressivo ed equilibrato, senza patire la fame e prendendosi cura della salute. Scopritele con noi!

Le diete che funzionano davvero

Per far sì che una dieta sia sana ed efficace bisogna scordarsi di sentire i morsi della fame, di fare grandi sacrifici, di ossessionarsi con le calorie, di abusare di alimenti light e così via. Bisogna anche rinunciare a ottenere grandi risultati in pochi giorni.

Le diete che funzionano davvero sono progressive e permettono di dimagrire sentendosi più vitali, con meno problemi di salute e di ottimo umore. Persino il corpo dimagrisce in modo più proporzionato.

diete che funzionano

Vi proponiamo tre alternative che vi permetteranno di notare cambiamenti nel giro di pochi giorni, ma che, se portate avanti con pazienza e perseveranza, vi aiuteranno a raggiungere il peso forma senza sofferenze e in modo duraturo.

Volete saperne di più? Leggete: 4 ricette a base di avocado per migliorare la salute

1. La dieta a base di meno carboidrati

Molti nutrizionisti consigliano di ridurre i carboidrati nelle diete, poiché apportano energia che si trasforma in depositi di grasso se non viene bruciata. Oggigiorno si consumano troppi carboidrati che, per aggravare la situazione, sono raffinati e di scarsa qualità.

In questa dieta eliminerete completamente le farine bianche e gli alimenti con esse preparati (pane, pasta, pan di spagna, ecc.). Non dovreste nemmeno mangiare prodotti realizzati con farine integrali perché spesso vengono preparati con farina bianca e crusca aggiunta, e contribuiscono al sovrappeso allo stesso modo.

Al contrario, potete assumere cereali integrali:

  • Riso;
  • Avena;
  • Quinoa;
  • Miglio;
  • Amaranto.

Queste piccole razioni di cereali integrali vanno mangiate a colazione o a pranzo, ma mai a cena.

In questa dieta, invece, bisogna aumentare il consumo di proteine e di grassi, sebbene possa sorprendervi. Scegliete alimenti sempre naturali, non processati, di buona qualità e facili da digerire.

Nel caso delle proteine:

  • Carne bianca, possibilmente biologica;
  • Pesce;
  • Formaggio magro;
  • Uova;
  • Legumi;
  • Frutta secca (una manciata al giorno) e semi.

Nel caso dei grassi:

  • Oli vegetali di oliva, lino, cocco, germe di grano o sesamo;
  • Avocado;
  • Frutta secca (una manciata al giorno) e semi.

2. La dieta attenzione-alla-cena

attenzione alla cena

Questa dieta consiste nel mangiare in modo equilibrato durante la giornata, ma prestando particolare attenzione alla cena, visto che l’ultimo pasto del giorno è la causa principale del sovrappeso.

Non bisogna abusare di nessun alimento, ma è bene concedersi piccoli sfizi di tanto in tanto. Nonostante questo, dovete essere rigorosi riguardo le indicazioni da seguire:

  • Cenate prima delle 8 di sera. Se vi viene fame più tardi, bevete un infuso o mangiate una mela prima di andare a letto.
  • La cena deve constare sempre di un primo piatto vegetale (insalata, verdura, vellutata o zuppa) e di una porzione di proteine leggere (uova, pesce o carne magra) cotte alla piastra o al forno. Infine, se volete, potete mangiare una mela cotta al forno o una pera.

Se sarete rigorosi su queste semplici linee guida, potrete vedere una perdita di peso graduale, dato che di notte il corpo tende a eliminare tossine e a equilibrarsi, purché non debba digerire gli alimenti e le energie assunti con la cena.

Non lasciatevi sfuggire: La cena per migliorare la qualità del sonno

3. La dieta delle porzioni

diete per tutti i giorni

Questa dieta si basa sull’idea che se si ingrassa, è perché si mangia troppo. Potete anche concedervi degli sfizi di tanto in tanto, purché in generale mangiare in quantità moderate.

In questo caso, la sfida è principalmente per chi mangia per ansia o in modo compulsivo. Nonostante ciò, è indicata soprattutto per chi riesce a controllare le quantità di cibo che consuma.

Potete fare cinque pasti al giorno, ma è fondamentale non essere mai sazi. Dovete sempre rimanere con la sensazione che potreste ancora mangiare qualcos’altro, come un dolce, ma sentendovi comunque soddisfatti.

Un modo per evitare la voglia di mangiare in eccesso è abituarsi a bere un infuso digestivo che apporta un senso di sazietà.

Per seguire questa dieta, dovete abituarvi a mettere tutto il cibo in un solo piatto. La porzione nel piatto sarà quella che mangerete e non vi darete modo di continuare con altro.

Bisogna vedere il cibo come un modo per attenuare la fame. Se masticate bene gli alimenti, vedrete come in realtà il corpo non ha bisogno di grandi quantità di cibo, bensì di digerirlo bene e di assimilarlo meglio.

Guarda anche