Rossore oculare e secchezza: ecco alcuni rimedi

· 9 Gennaio 2015
Agenti atmosferici, insonnia e troppe ore passate al computer o al cellulare possono far infiammare gli occhi. Fortunatamente, esistono molti rimedi naturali per lenire il rossore e il bruciore

Il rossore oculare è una conseguenza della dilatazione e della congestione di piccoli vasi sanguigni all’interno dell’occhio a causa di un ridotto apporto di ossigeno alla cornea.

In generale, non è motivo di grande preoccupazione, a meno che il rossore non sia accompagnato anche da dolore e problemi alla vista.

Cause dei disturbi oculari

  • La mancanza di sonno o apnea
  • Il consumo di alcol
  • Una cattiva alimentazione
  • L’uso di cosmetici
  • Una riduzione della secrezione lacrimale
  • Le tossine
  • L’esposizione prolungata al sole
  • Sforzare la vista davanti al monitor del computer
  • L’uso di lenti a contatto
  • Malattie oculari come la congiuntivite
  • Il diabete
  • Lo stress

In caso di mancanza di sonno o di affaticamento della vista, la prima cosa che consigliamo è il riposo. Recuperare il sonno non solo aiuta a contrastare il rossore oculare, ma apporta anche notevoli benefici per la salute.

Un riposo non adeguato può avere degli effetti collaterali anche gravi, come il deterioramento della vista. Se il problema dovesse persistere, non esitate a contattare un oculista. 

Procedimenti per trattare il rossore oculare

rimedi per rossore oculare

Soluzione salina

Le gocce di soluzione salina alleviano il dolore ed il bruciore, eliminano eventuali agenti estranei, quindi vi consigliamo di ricorrere a questo rimedio in caso di occhi arrossati.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di sale
  • ½ tazza d’acqua

Uso

Per questo rimedio è necessario riscaldare l’acqua per cinque minuti e poi aggiungere il sale. Lasciate raffreddare l’acqua per poi trasferirla in un contagocce. Applicate diverse gocce di soluzione salina al giorno.

Leggete anche: Impieghi del sale nei trattamenti di bellezza

Impacchi di patata per alleviare il fastidio agli occhi

patata contro il rossore oculare

La patata offre sollievo agli occhi affaticati, rinfresca le palpebre ed attenua l’aspetto delle occhiaie.

Ingredienti

  • Una patata matura
  • Un pezzo di tessuto o un panno

Uso

Sbucciate la patata e poi tritatela finemente. Trasferitela poi su un panno, telo o garza (preferibilmente un tessuto poroso che permetta di contenere la patata grattugiata e di filtrarne il succo). A questo punto sdraiatevi ed applicate gli impacchi sugli occhi chiusi dai 5 ai 10 minuti. Ripetete il procedimento diverse volte.

Lavaggi con eufrasia

L’eufrasia è un’erba dalle proprietà antinfiammatorie, di grande beneficio in caso di secchezza e di irritazione oculare. Quest’erba aiuta gli occhi a ritrovare il loro naturale colore e la luminosità.

Ingredienti

  • 10 gocce di tintura di eufrasia
  • ½ tazza d’acqua tiepida

Uso

Questo rimedio è molto semplice da realizzare. Riscaldate l’acqua e aggiungete la tintura di eufrasia. Lasciate raffreddare fino a quando l’acqua avrà raggiunto la temperatura ambiente. Poi, bagnate l’occhio con la soluzione ottenuta aiutandovi con un contagocce.

Eliminate la soluzione a base di eufrasia risciacquando gli occhi con abbondante acqua per circa 5 volte. Vi consigliamo di ripetere questi lavaggi diverse volte al giorno.

Camomilla per gli occhi irritati

camomilla per lenire fastidio agli occhi

Gli zuccheri della camomilla aiutano gli occhi a ritornare alle loro normali condizioni.

Ingredienti

  • 3 foglie di camomilla
  • ½ tazza d’acqua

Uso

Fate bollire l’acqua con le foglie di camomilla fino a quando non avranno rilasciato tutte le loro proprietà. Successivamente, imbevete dei batuffoli di cotone nella camomilla, dopo averla fatta raffreddare, ed applicateli sulle palpebre per qualche minuto.

Leggete anche: La camomilla, come ricavarne tanti rimedi naturali

Piante raccomandate per il trattamento di disturbi agli occhi

I trattamenti naturali sono i più indicati qualora voleste eliminare il rossore o la secchezza oculare, infatti non danno dipendenza come invece capita con i trattamenti della medicina tradizionale.

In caso di congiuntivite, evitate di toccare l’occhio infetto e di sfregare l’altro occhio per non trasferire l’infezione.

  • I mirtilli: stimolano la corretta somministrazione di ossigeno e di nutrienti di cui gli occhi hanno bisogno.
  • Il rooibos: è una pianta con funzione adattogena che possiede grandi proprietà antiossidanti; apporta miglioramenti e benefici al sistema immunitario in generale e quindi anche alla salute degli occhi.

Esistono diverse ricette naturali per restituire agli occhi il loro aspetto naturale, ma ricordate che, in caso di dolore, bruciore, disturbi della vista o altri sintomi, bisogna consultare uno specialista affinché vi prescriva un trattamento adeguato.

  • Sandhu, P. S., Singh, B., Gupta, V., Bansal, P., & Kumar, D. (2011). Potential herbs used in ocular diseases. Journal of Pharmaceutical Sciences and Research..
  • Iwai, T., Nishimachi, S., Monoi, N., Uchiyama, A., & Nakamura, S. (2018). Effects of rooibos (aspalathus linearis) extract on dryness of mouth, eye and skin in human: A randomized, double-blind, placebo-controlled study. Japanese Pharmacology and Therapeutics. https://doi.org/10.1016/j.erap.2014.01.002.
  • Gowrisankaran, S., & Sheedy, J. E. (2015). Computer vision syndrome: A review. Work. https://doi.org/10.3233/WOR-152162.
  • Balik, H. H., Turgut-Balik, D., Balikci, K., & Özcan, I. C. (2005). Some ocular symptoms and sensations experienced by long term users of mobile phones. Pathologie Biologie. https://doi.org/10.1016/j.patbio.2004.03.012.
Guarda anche