Esercizi per combattere l’affaticamento della vista

11 settembre 2014
Con dei semplici esercizi quotidiani rilasserete e riposerete la vista. Ricordate di fare una pausa ogni 15 minuti e sviate lo sguardo verso un altro punto.

I medici ci dicono che l’affaticamento della vista è un problema che si manifesta inevitabilmente con l’avanzare dell’età. Tuttavia, se ci soffermiamo sul nome, “affaticamento visivo”, potremmo pensare che più che una malattia inevitabile, si tratta di uno squilibrio legato al troppo lavoro.

In questo articolo vi spiegheremo alcuni esercizi che vi aiuteranno a rilassare e tonificare i muscoli oculari. Se vi abituate a farli tutti i giorni per qualche minuto, vi daranno dei grandi benefici, fino a far scomparire il problema.

Massaggi e smorfie

Prima di cominciare con gli esercizi, è importante rilassare i muscoli che circondano gli occhi. Partite dal punto in cui iniziano le sopracciglia. Esercitando una leggera pressione, fate dei massaggi circolari quasi impercettibili con le dita seguendo il percorso disegnato dalle sopracciglia. A questo punto scendete e continuate il massaggio lungo la parte inferiore dell’occhio per poi tornare al punto di partenza. Se desiderate, potete usare un po’ di olio di mandorle o di enotera.

Sarà di grande aiuto, inoltre, rilassare il muscoli del viso dedicando un minuto del vostro tempo a fare qualsiasi tipo di smorfie, cercando di muovere tutte le parti della faccia: le labbra, la mandibola, la lingua, le guance, gli occhi, le sopracciglia, le palpebre, il naso, etc. Poi, riposate alcuni istanti prima di proseguire con gli esercizi e fate dei respiri profondi. Questo esercizio serve anche a mantenere il viso giovane.

Massaggio

Il palming

È uno degli esercizi più gradevoli che vi presentiamo. Per farlo, dovete sfregare i palmi delle mani per riscaldarle, in particolare se sono fredde, e appoggiarle sugli occhi chiusi.

Se avete gli occhi secchi, inoltre, sbattete le palpebre diverse volte e, infine, chiudete forte gli occhi per poi rilassarli.

La tensione cosciente

Molto spesso le persone soffrono di affaticamento visivo perché sforzano troppo i muscoli degli occhi senza rendersene conto. Vi insegneremo, quindi, un esercizio per controllare la tensione dei muscoli e in seguito rilassarli. Qualsiasi momento è adatto per fare questo esercizio, soprattutto quando passate diverse ore davanti al computer.

L’esercizio consiste semplicemente nel chiudere gli occhi e rendersi conto della pressione delle palpebre e anche del bulbo oculare. All’inizio vi sembrerà che gli occhi siano rilassati, ma se vi concentrate noterete che chiudete le palpebre, che il bulbo oculare non riposa al suo posto, che gli zigomi sono rialzati, che le sopracciglia e la fronte si corrugano, etc. Le prime volte potete alternare il rilassamento e la tensione di cui abbiamo parlato in precedenza (spalancare gli occhi qualche secondo e rilassarli, etc.).

Incrociare gli occhi

Questo esercizio è ottimo per far lavorare i muscoli obliqui dell’occhio ed è efficace contro l’affaticamento visivo. Consiste semplicemente nel guardarsi la punta del naso. Se all’inizio avete difficoltà potete guardare la punta di un dito mentre la avvicinate al naso. Potete anche percorrere il setto nasale fino allo spazio fra le sopraccigliaÈ soprendente come riuscirete a guardare parti del vostro viso senza ricorrere ad uno specchio. L’esercizio non deve durare più di 10-15 secondi ed è necessario rilassare gli occhi, soprattutto le prime volte.

I cerchi

Uno degli esercizi base per l’allenamento della vista consiste nel realizzare dei cerchi con gli occhi, cercando di farli il più tondi possibile, prima verso un lato e poi verso l’altro. Fate attenzione al momento in cui gli occhi vogliono evitare la linea curva o saltano qualche punto. In questo modo farete lavorare i diversi muscoli oculari.

Occhi2

Guardare vicino, guardare lontano

La cosa migliore per allenare la vista è uscire in cerca di un panorama o un ambiente naturale (il panorama che si vede da una montagna, in un prato, al mare, etc.) e soffermarsi a guardare i dettagli vicini per poi alternarli con una visione da lontano, il più lontano possibile. I colori della natura, inoltre, soprattutto il verde, hanno degli effetti terapeutici equilibranti, rilassanti e tonificanti che vi aiuteranno a migliorare la vista e il vostro stato d’animo.

L’acqua fresca

Un altro modo per rilassare e tonificare i muscoli oculari è spruzzare dell’acqua fredda sugli occhi chiusi. Potete farlo quando volete durante la giornata e sarà particolarmente efficace quando sentite di avere gli occhi arrossati o quando c’è troppo caldo.

Immagini per gentile concessione di The Style PA.

Guarda anche