L’importante non è essere uguali, ma formare una bella squadra

· 7 ottobre 2016
I membri di una coppia devono completarsi. Anche se non hanno gli stessi gusti, devono cedere ogni tanto, per il bene della relazione. Perché si tratta di una squadra.

C’è chi dedica la sua vita alla ricerca dell’anima gemella. Una persona con gli stessi gusti, le stesse passioni e le stesse abitudini quando, in realtà, la cosa davvero importante è formare una bella squadra.   

Non importa se al nostro partner piace più rimanere a casa e a noi uscire fuori per cena. Non importa se a noi piace lo sport e all’altro i film romantici.

Il segreto sta nel sapersi rispettare, nel giungere a degli accordi, nel permettersi reciprocamente di imparare. 

Essere una coppia non significa coincidere al 100% in tutto, non è sentire con lo stesso cuore né vedere con gli stessi occhi.

Essere una coppia vuol dire creare un tessuto forte e resistente con meravigliosi fili, creando qualcosa di bello e duraturo.

Di seguito vi illustriamo i punti chiave per essere una buona squadra.

Nonostante le differenze, siamo una bella squadra

Non dobbiamo commettere l’errore di disperarci solo perché non ci piacciono le stesse cose, perché non adorare gli stessi libri, gli stessi film, gli stessi cibi.

 Ciò che dovrebbe farci preoccupare è l’incapacità di giungere ad un accordo quando necessario. Proprio come quel carattere che, invece di immedesimarsi nei panni dell’altro, cerca di imporre le sue opinioni e decisioni.

Vediamolo insieme.

Leggete anche: Una bambina di 11 anni salva la vita del nonno dopo un infarto

Ciò che importa sono i valori

Per essere una buona squadra, non è necessario avere le stesse idee politiche né la stessa personalità. Gli estroversi possono formare una buona coppia con gli introversi.

Tuttavia, c’è un aspetto nel quale bisogna sempre essere in armonia: i valori.

  • I valori ci fanno avere le stesse idee riguardo alla relazione affettiva o alla famiglia.
  • Disporre di uno stesso schema di valori ci permetterà di rispettare e capire le reciproche differenze. Queste saranno punti di vista da prendere in considerazione e dai quali imparare qualcosa.
coppia-abbracciata-forma-una-bella-squadra

Pensare in modo diverso non significa sentire in modo diverso

Se il vostro partner adora i gatti e voi i cani, non significa che non vi ami abbastanza. Se è vegetariano, non significa che debba odiarvi solo perché voi non lo siete.

  • Pensare in modo diverso non significa amarsi meno. Significa rispettarsi e garantirsi libertà e l’opportunità di essere se stessi.
  • Ebbene, un aspetto che dobbiamo prendere in considerazione è il seguente: l’altra persona non avrà mai il diritto di cambiare il nostro modo di pensare o di imporci i suoi gusti, i suoi ideali o le sue passioni.
  • Per essere una squadra, ogni membro deve sapere che, senza rispetto, non esiste alleanza. Senza accetare le differenze, non ci sono opportunità di unione.

Le nostre differenze ci arricchiscono

Le nostre vite professionali si muovono su sfere distinte e passiamo le giornate in ambienti diversi. Tuttavia, una volta arrivati a casa, cadono tutte le corazze e rimane solo ciò che importa davvero: due persone che si amano.

Siamo diversi, ci muoviamo in luoghi opposti, ma adoriamo raccontarci come è andata la nostra giornata. Ci piace imparare l’uno dall’altro, vedere altre prospettive.

Non importa se ci sono aspetti sui quali non siamo mai d’accordo. È possibile che il vostro partner non accetterà mai di comprare una casa in campagna e, tuttavia, accetti di fare un’escursione ogni fine settimana all’aria aperta.

Leggete anche: Le critiche costruttive fanno bene alla salute

squadra-formata-da-orso-cavallo-e-coppia

Saper giungere a degli accordi

Per essere una buona squadra, abbiamo bisogno di arrivare a degli accordi. È di vitale importanza saper mettere in pratica alcuni punti chiave per una buona comunicazione e raggiungere questi obbiettivi comuni:

Leggete anche: Emotivamente maturi: imparare ad essere felici sapendo che non tutto è perfetto

  • Ascoltate con rispetto e con interesse: ascoltate per comprendere, non solo per rispondere.
  • Capite il punto di vista dell’altro. Tutti abbiamo le nostre opinioni su certe cose, ma è necessario empatizzare, metterci nei panni del nostro partner per capire cosa prova e perché sostiene ciò che sostiene.
  • Cedere non significa perdere, ma provare nuove possibilità. Per essere una bella squadra, bisogna avere ben chiara una cosa: nessuno vince e nessuno perde.
  • Bisogna raggiungere vittorie quotidiane, permettendoci di cedere ogni tanto.
  • Non dobbiamo chiuderci a riccio sempre, ogni giorno. A volte, cedendo un po’, finiamo per scoprire cose che non ci aspettavamo. Aspetti che ci arricchiscono.
una-squadra-rappresentata-da-coppia-che-si-abbraccia

Vale la pena tenerne conto. Perché le migliori coppie sono anime gemelle con gli stessi valori e con differenze armonizzate a forza di dialogo e rispetto.

Guarda anche