Lo stress quotidiano può portare alla depressione

3 Settembre 2020
Lo stress quotidiano può portare alla depressione, pertanto è altamente consigliabile imparare a rilassarsi e adottare uno stile di vita sano. È altrettanto importante prestare attenzione ai sintomi, poiché spesso passano inosservati.

Stress e depressione possono apparire come disturbi che si escludono a vicenda. Il primo associato al nervosismo, la seconda legata a un atteggiamento passivo. Eppure, lo stress quotidiano può portare alla depressione, così come la depressione può causare stress.

Ma perché? In generale, possiamo affermare che entrambe i disturbi rappresentano una risposta inadeguata ai problemi, alle sfide e agli inconvenienti. Ciò può causare disagio e preoccupazione; contemporaneamente, frustrazione e svogliatezza.

Sono entrambi problemi tipici di quest’epoca storica e sono conseguenza diretta di uno stile di vita scandito da stimoli eccessivi, ritmi di vita frenetici e l’aumento dell’isolamento. Essere consapevoli del fatto che lo stress può portare alla depressione consente di adottare tutte le misure necessarie per evitarlo.

Stress quotidiano

Lo stress di per sé non è un problema, almeno finché si mantiene entro livelli accettabili. Questa risposta psicofisica ci consente di mantenerci vigili e di agire prontamente nelle situazioni di rischio o di sfida. Quando si protrae nel tempo e a livelli alti, diventa un problema.

L’organismo risponde allo stress producendo più cortisolo e adrenalina. In questo modo, il corpo dispone di più forze ed è più veloce.

Tale stato rischia però di trasformarsi in una sensazione costante quando la persona impara a considerare pericolosi alcuni stimoli che in realtà non lo sono. Per esempio, arrivare in ritardo al lavoro, dover finire un compito o persino uscire di casa. Lo stress è continuo e il corpo risulta costantemente eccitato.

Donna con stress da lavoro.
Il lavoro è fonte di stress per molte persone che ne soffrono quotidianamente.

Leggete anche: Soffrite di stress? Scopritelo con un test efficace

Lo stress quotidiano può portare alla depressione

Lo stress quotidiano può portare alla depressione perché mantenere uno stato d’allerta per lunghi periodi finisce per alterare le normali funzioni fisiologiche. Si producono così effetti sull’umore e stati depressivi.

Occorre segnalare che non tutti gli stati depressivi hanno origine dallo stress, ma quest’ultimo aumenta il rischio di soffrire di depressione.

Lo stress è logorante e opprimente, il che può provocare problematiche come cali di produttività, peggioramento delle prestazioni lavorative, difficoltà a relazionarsi e disturbi del sonno o alimentari.

La vita inizia a essere percepita come troppo impegnativa o frustrante. Tutto ciò, nell’insieme, porta a un sentimento di inadeguatezza, accompagnato da tristezza e demotivazione. A questo punto, ci si trova già nel terreno fertile della depressione, che presenta diversi livelli di gravità.

Come riconoscere il problema?

Imparare a gestire lo stress per vivere meglio.
Prestare attenzione ai primi segnali di stress e depressione ci consentirà di agire in modo tempestivo.

Dato che lo stress quotidiano può portare alla depressione, così come la depressione è un fattore di stress, risulta fondamentale riconoscere le prime manifestazioni, così da agire in tempo e con efficacia. I sintomi rivelatori sono tanti, tra cui:

  • Tensione costante: la realtà appare opprimente e pressante, come se stessimo combattendo una lotta perenne.
  • Irascibilità: ci si arrabbia spesso, anche per piccole cose, mostrando reazioni eccessive.
  • Pianto senza motivo: la persona piange anche in assenza di una ragione specifica.
  • Scarso entusiasmo per la vita: prevalgono il disinteresse e l’apatia verso la vita. I progetti non suscitano alcun entusiasmo e si ha la sensazione di vivere per inerzia.
  • Isolamento e disprezzo di sé: si evita il ​​contatto con gli altri, in particolar modo quello intimo. Si diventa pesantemente critici verso se stessi.
  • Difficoltà cognitive: si hanno cali d’attenzione, di concentrazione, di velocità e di acutezza mentale.
  • Indecisione: si nutrono forti dubbi su tutto e prendere una decisione risulta estremamente difficile.

Può interessarvi anche: Riconoscere la depressione in un amico

Lo stress e la depressione colpiscono il fisico

Lo stress e la depressione sono accompagnate anche da sintomi fisici. Il più evidente riguarda la sensazione di stanchezza costante, che diminuisce nemmeno con il riposo. I disturbi del sonno, come l’insonnia o il riposo interrotto, sono piuttosto frequenti.

I disturbi alimentari sono un altro sintomo rivelatore, che si mangi troppo o troppo poco. Stress e depressione sono entrambi fattori di rischio per lo sviluppo di una dipendenza. Oltre a ciò, non è insolito che una persona in queste condizioni trascuri la propria igiene.

Se notate segni di stress o di depressione con una sintomatologia persistente, rivolgetevi a un professionista della salute. Alcuni cambiamenti nello stile di vita e consigli professionali potrebbero essere sufficienti per invertire la situazione.

  • Valdés, J. L., & Torrealba, F. (2006). La corteza prefrontal medial controla el alerta conductual y vegetativo: Implicancias en desórdenes de la conducta. Revista chilena de neuro-psiquiatría, 44(3), 195-204.
  • Montejo, A. P. (2001). Evaluación del desempeño laboral. Gestión, 2(9).
  • Herrero, J., & Musitu, G. (1998). Apoyo social, estrés y depresión: un análisis causal del efecto supresor. Revista de Psicología Social, 13(2), 195-203.