Livello di cortisolo alto: 14 segnali da considerare

· 12 Dicembre 2018
Imparate a riconoscere con chiarezza, i 14 segnali che possono indicare un livello di cortisolo in eccesso e cosa fare per abbassarlo.

Il corpo ha bisogno di un certo livello di cortisolo per soddisfare diverse funzioni, quali la sintesi proteica e la gluconeogenesi, tra le altre.

Ma cos’è il cortisolo? È un ormone steroideo prodotto nella corteccia delle ghiandole surrenali. Occorre sottolineare che partecipa soprattutto alla regolazione del sistema immunitario.

È l’ormone che aumenta i livelli di glucosio in situazioni di stress, in modo che l’organismo possa fronteggiare l’evento con sufficiente energia.

Questo è anche il motivo per cui è noto come l’ormone dello stress. Ma cosa succede quando il livello di cortisolo aumenta?

Livello di cortisolo alto: è un problema?

Sì: tutti gli eccessi sono dannosi, anche in questo caso. Un livello di cortisolo elevato può avere conseguenze negative per l’organismo.

Per quale motivo il livello di cortisolo può alzarsi? Uno dei motivi principali è rappresentato dalle situazioni di stress protratte nel tempo. Ad esempio il ritmo di vita attuale, soprattutto nelle grandi città, contribuisce a rendere lo stress un fenomeno cronico.

Altre cause che provocano un elevato livello di cortisolo

  • Infezioni.
  • Traumatismi.
  • Depressione severa.
  • Consumo di steroidi.
  • Eccesso di attività fisica.
  • Consumo eccessivo di alcol
  • Disturbi surrenali (ipotalamo e ghiandola pituitaria)

Può interessarvi anche: 3 pratiche yoga che ci aiutano a gestire lo stress

Segnali che indicano un livello di cortisolo alto

Donna misura diabete

I sintomi che segnalano un alto livello di cortisolo sono molteplici. Ad ogni modo, se riscontrate la maggior parte dei sintomi fra quelli indicati di seguito è necessario rivolgersi a un medico per confermare o scartare un eventuale squilibrio di questo ormone.

  1. Ipertensione.
  2. Osteoporosi.
  3. Spossatezza.
  4. irritabilità.
  5. Problemi di digestione.
  6. Debolezza muscolare.
  7. Cambi repentini dell’umore.
  8. Difficoltà ad addormentarsi.
  9. Ritenzione idrica nelle palpebre.
  10. Livelli elevati di glucosio nel sangue.
  11. Irsutismo del volto.
  12. Smagliature sull’addome.
  13. Obesità concentrata nella zona addominale.
  14. Depositi di grasso sulla nuca.

Cosa fare nel caso di elevati livelli di cortisolo?

Donna dal medico

Una volta che il medico avrà prescritto gli esami del sangue e ottenuto gli esiti, procederà alla valutazione.

Il valore standard di questo ormone nel sangue oscilla tra 5 e i 20 microgrammi per decilitro. Può anche essere espresso in nanomoli/litro con valori di riferimento tra i 140 e i 550.

Solo nel caso in cui il valore degli esami superasse i range indicati, si può parlare di un eccesso di cortisolo.

Il passo successivo è quello di determinare le cause dell’aumento di cortisolo, in modo da prescrivere una terapia adeguata al paziente.

È importante segnalare che se il livello di cortisolo nel sangue permane elevato nel tempo, può degenerare nella sindrome di Cushing.

E voi, cosa potete fare?

Donna dorme

Vi raccomandiamo di mettere in pratica i seguenti consigli per mantenere costanti i livelli di cortisolo.

  • Mantenetevi idratati. Non dimenticate che l’organismo necessita di una certa quantità di acqua al giorno per funzionare al meglio.
  • Cercate di dormire tra le 6 e le 8 ore consecutive a notte.
  • Evitate i pasti pesanti e le quantità eccessive.
  • Evitate il consumo di prodotti a base di caffeina (bevande gassate, energetiche e caffè) e di alcol.
  • Praticate attività fisica, ma senza esagerare.
  • Evitate gli alimenti processati, come quelli contenenti zucchero raffinato e carboidrati (pane, dolci in generale, alcuni tipi di pasta, ecc.).
  • Chiedete consiglio al vostro farmacista sui migliori prodotti in grado di conciliare il sonno. Potrà raccomandarvi dei preparati naturali.
  • Rivolgetevi al vostro erborista di fiducia per farvi consigliare le migliori erbe in grado di ridurre lo stress, nella formula più adatta a voi: capsule, tisane, ecc.

Leggete anche: La melatonina: un potente rimedio naturale

Ulteriori consigli

Donna felice

Uno dei modi per evitare che l’aumento del cortisolo vi giochi un brutto scherzo è quello di non permettere alle situazioni stressanti di sopraffarvi giorno dopo giorno.

Per questo è necessario mettere in pratica questi suggerimenti. Vi assicuriamo che contribuiranno notevolmente al vostro benessere.

  • Imparate delle tecniche di respirazione e utilizzatele. Noterete come la respirazione profonda praticata quotidianamente vi gioverà non solo a livello emozionale, ma anche biologico.
  • Meditate quotidianamente, oppure optate per qualunque altra tecnica di rilassamento.
  • Giocate, portate a spasso e accarezzate il vostro animale domestico, per un po’ di tempo ogni giorno. Se non ne avete uno, considerate responsabilmente la possibilità di adottare un cane o un gatto. Noterete sicuramente la differenza!
  • Prende in considerazione anche la possibilità di effettuare una seduta di risoterapia. 
  • Cercate di distrarvi dalle preoccupazioni quotidiane: ascoltate musica, guardate un film divertente, leggete un buon libro, condividete un po’ di tempo con familiari e amici o trovate un nuovo hobby.
  • Suay, F., & Salvador, A. (2012). Cortisol. In Psychoneuroendocrinology of Sport and Exercise: Foundations, Markers, Trends. https://doi.org/10.1016/j.vaccine.2013.12.010
  • González-Albarrán, O., Fraile, J., & García Robles, R. (2000). Fisiología de las glándulas suprarrenales. Medicine – Programa de Formación Médica Continuada Acreditado. https://doi.org/10.1016/S0304-5412(00)70206-X
  • Conchado Martínez, J., Alvarez Ochoa, R., Cordero Cordero, G., Gutiérrez Ortega, F., & Terán Palacios, F. (2018). Estrés académico y valores de cortisol en estudiantes de medicina. Revista Científica y Tecnológica UPSE. https://doi.org/10.26423/rctu.v5i1.322
  • Vázquez, R. D., González-Macías, L., Berlanga, C., & Aedo, F. J. (2011). Effect of acupuncture treatment on depression: Correlation between psychological outcomes and salivary cortisol levels. Salud Mental. https://doi.org/10.1157/13107798