Lussazione del ginocchio: cause e trattamento

20 Luglio 2019
La lussazione del ginocchio è una lesione molto dolorosa prodotta dallo spostamento delle diverse parti dell'articolazione. È necessaria trattarla correttamente per non incorrere in ulteriori problemi.

Una lussazione è una lesione nella quale le parti di un’articolazione si spostano o si separano. Nel caso della lussazione del ginocchio, le ossa coinvolte sono il femore e la tibia.

In generale, l’alterazione coinvolge solo le ossa. Tuttavia, il medico dovrà verificare se i muscoli, i vasi sanguigni o altre aree del corpo vicine hanno subito qualche danno.

Un altro nome di questo disturbo è dislocazione. La lussazione del ginocchio è un fenomeno piuttosto frequente; questa condizione, tuttavia, può interessare anche altre articolazioni, come la spalla o la caviglia.

La lussazione del ginocchio

Quali sono i sintomi?

I soggetti con questo problema presentano una serie di sintomi caratteristici. Fra quelli più comuni si trovano:

  • Dolore o fastidio intenso dell’articolazione quando si prova a muoverla.
  • Lieve infiammazione nella zona dove si è prodotta la lussazione. È possibile anche la comparsa di un ematoma nell’area interessata.
  • Sensazione di formicolio, sensibilità e tumefazione se esistono alterazioni a livello nervoso.
  • Deformazione dell’articolazione, che adotta una posizione innaturale.

Quali sono le cause della lussazione del ginocchio?

Cause della lussazione del ginocchio
La causa più frequente di lussazione del ginocchio è un trauma nella zona, anche se esistono altri fattori scatenanti.

Al giorno d’oggi sono state individuate alcune possibili cause che favoriscono la lussazione di un’articolazione in qualsiasi parte del corpo. Fra queste, ricordiamo:

  • Trauma: Può variare in quanto a localizzazione e intensità. Il colpo può avvenire sia in ambito sportivo che lavorativo, ma anche a seguito di un incidente domestico.
  • Cattiva circolazione. In questo caso, il soggetto incorre in questa lesione o è più propenso a svilupparla (è recidivo).
  • Alterazioni di tipo congenito. Il soggetto presenta una serie di alterazioni che aumentano il rischio di sviluppare lussazioni, fin dalla nascita.
  • Movimento forzato o un mal appoggio. La lussazione avviene a causa di un movimento involontario, brusco, ecc.
  • In alcuni casi clinici, è possibile che la lussazione avvenga in modo spontaneo a causa delle caratteristiche specifiche dell’individuo.

Leggete anche: Rafforzare cartilagine e legamenti con rimedi naturali

Quali sono i tipi di lussazione?

Se è la prima volta che il paziente presenta una lussazione del ginocchio, molto probabilmente sarà una lesione improvvisa, che avrà la tendenza a diventare cronica. Se invece ne ha già subite altre in passato, allora è un problema recidivante.

Ci sono persone che subiscono spesso lussazioni in diverse parti del corpo. Una causa di questo problema può essere una malattia rara che colpisce il tessuto che forma le articolazioni, come la sindrome di Marfan.

Le lussazioni del ginocchio possono essere classificate in funzione del movimento della tibia rispetto al femore. Si distinguono quindi le lussazioni del ginocchio anteriori, posteriori, interne ed esterne.

Forse potrebbe interessarvi anche: Distorsioni: cause e trattamento

Trattamento e riabilitazione della lussazione del ginocchio

Trattamento della lussazione del ginocchio
Innanzitutto, si devono mettere al giusto posto le parti, e questo può essere fatto seguendo diverse tecniche.

Per prima cosa, l’ortopedico dovrà verificare il tipo di lussazione. In ogni caso, la soluzione finale per questo disturbo è riportare al loro posto le parti della rotula fuoriuscite.

Dopo aver realizzato questo procedimento, si dovrà immobilizzare la rotula (estensa) con l’aiuto di un gesso. Il tempo di immobilizzazione varia in funzione della gravità della lussazione, ed è compreso in genere fra le 2-3 settimane.

Nei casi più gravi, potrebbe rendersi necessario un intervento chirurgico. In questo modo, le ossa possono essere rimesse a posto ed è possibile riparare altre strutture, come i legamenti o il menisco, se è necessario.

Infine, gli specialisti libereranno l’articolazione dopo il periodo di riposo. Tuttavia, il soggetto dovrà realizzare degli esercizi di riabilitazione, come parte della terapia. In questo modo, si potrà recuperare la mobilità della rotula in un minor periodo di tempo.

È possibile prevenire una lussazione?

Queste lesioni avvengono tipicamente durante una pratica sportiva. Di conseguenza, si possono adottare alcune semplici misure per evitare che la lussazione si ripeta in futuro.

Fra queste sottolineiamo l’uso di scarpe adatte al terreno in cui si realizza l’attività sportiva. Se possibile, bisognerà evitare i terreni scivolosi, in quanto aumentano il rischio di cadute.

In ogni caso, si consiglia di realizzare sempre un riscaldamento muscolare adeguato prima di sottoporre il corpo a uno sforzo fisico.

  • Menetrey, J. (2014). Knee dislocation. In European Instructional Lectures: Volume 14, 2014, 15th EFORT Congress, London, United Kingdom. https://doi.org/10.1007/978-3-642-54030-1_13
  • Rihn, J. A., Groff, Y. J., Harner, C. D., & Cha, P. S. (2004). The acutely dislocated knee: evaluation and management. The Journal of the American Academy of Orthopaedic Surgeons. https://doi.org/10.5435/00124635-200409000-00008
  • Eriksson, E. (2004). Dislocation of the knee. Knee Surgery, Sports Traumatology, Arthroscopy. https://doi.org/10.1007/s00167-003-0469-1