Mal di testa e ormoni: quale legame?

22 Aprile 2021
Gli ormoni più strettamente legati al mal di testa sono gli estrogeni, ragione per cui con l'arrivo del ciclo è più facile soffrire di cefalea. Scoprite di più in quest'articolo.

Il mal di testa è un sintomo molto frequente ed è associato a numerose cause. Quasi qualsiasi patologia potrebbe manifestarsi con questo sintomo, da un semplice raffreddore a un problema alla vista. Siete a conoscenza della relazione tra il mal di testa e gli ormoni?

Anche se in molti non lo sanno, gli squilibri ormonali possono dar luogo a numerosi fastidi, specialmente nelle donne. Nel corpo femminile, infatti, i livelli di ormoni sono variabili durante il ciclo mestruale, che dura all’incirca 28 giorni.

Variano anche a seconda della fase di vita. Gli ormoni più importanti nelle donne sono gli estrogeni e il progesterone. In quest’articolo vi spieghiamo la relazione tra questi ormoni e i frequenti mal di testa, ma anche la soluzione a questo fastidio.

Qual è la relazione tra mal di testa e ormoni?

Grazie a numerosi studi gli scienziati hanno provato come alcuni tipi di mal di testa siano più frequenti nelle donne che negli uomini. Nello specifico, le donne sono più propense a soffrire di emicrania e cefalea tensiva.   

L’emicrania consiste in un dolore alla testa forte e pulsante percepito normalmente su un solo lato del cranio. È accompagnato da altri sintomi quali la sensibilità alla luce e la nausea.

La cefalea tensiva dal canto suo causa un mal di testa più esteso. Può essere difficile differenziarlo dall’emicrania, ma esistono delle distinzioni. Per esempio, l’emicrania tende a peggiorare facendo esercizio fisico, al contrario della cefalea tensiva.

Il fatto che entrambi i dolori siano più frequenti nelle donne lascia a intendere che in entrambi giochino un ruolo gli ormoni. L’ipotesi acquisisce maggior rilievo considerando che la maggior parte delle donne li sperimenta in occasione del ciclo mestruale.

Curiosamente, gran parte di questi disturbi appaiono appena prima dell’inizio della mestruazione a causa della diminuzione dei livelli di estrogeni tipica della fase finale del ciclo mestruale.

Donna con mal di testa a causa degli ormoni.

Come si presenta il mal di testa in questi casi?

Sebbene la maggior parte delle donne accusi il mal di testa di natura ormonale in concomitanza con l’arrivo delle mestruazioni, vi sono alcune eccezioni. Talvolta il mal di testa appare giorni prima, alle volte dura per tutto il ciclo mestruale.

Le variazioni dipendono anche dalla fascia d’età della donna. Man mano che si avvicina la menopausa aumenta l’incidenza di questi dolori. In questa delicata fase della vita, i livelli di estrogeni fluttuano notevolmente.

L’intensità del dolore può arrivare ad essere invalidante. Sottolineiamo inoltre che i cambi ormonali possono determinare il presentarsi di altri sintomi, come mal di pancia o alterazioni dello stato d’animo. Per questo bisogna fare il possibile per ridurre il fastidio di chi ne soffre.

Potrebbe interessarvi: Incredibili rimedi naturali per dire addio al mal di testa

Come si può trattare questo mal di testa?

Il mal di testa dovuto ad alterazioni ormonali può essere trattato. Esistono infatti numerosi trattamenti che si rivelano efficaci, che vanno però adattati a ciascuna donna e alle sue preferenze. Alcuni di questi sono:

  • Applicare del ghiaccio sulla zona e fare esercizi di rilassamento.
  • Prendere analgesici. I più consigliati sono gli antinfiammatori non steroidei (FANS), come l’ibuprofene. Possono essere assunti in maniera preventiva prima che appaia il mal di testa o quando è già iniziato.
  • Utilizzare contraccettivi ormonali.

I contraccettivi ormonali aiutano molte donne a ridurre le fluttuazioni dei livelli di ormoni, contribuendo a far sparire la maggior parte dei mal di testa o quanto meno a ridurne la frequenza. I contraccettivi più utilizzati sono la pillola, i cerotti e l’anello anticoncezionale.

Ad ogni modo, gli effetti delle misure adottate dipendono da donna a donna. Alcune non notano alcun miglioramento facendo uso di questo tipo di contraccettivi, nel qual caso si raccomandano ulteriori misure come evitare le situazioni di stress, ridurre il consumo di caffeina e di tabacco. Si pensa che questi fattori possano infatti peggiorare il dolore.

Donna che assume la minipillola contro il mal di testa.
I contraccettivi orali sono una misura farmacologica potente per controllare il mal di testa causato dagli ormoni.

Leggete anche: Mal di testa in estate e come calmarne i sintomi

Per concludere

Il mal di testa è fortemente legato agli ormoni, specialmente nelle donne. Questo sintomo è stato infatti associato all’importante variazione dei livelli di estrogeni tipica del ciclo mestruale.

Ogni donna vive questo periodo in modo diverso, e la risposta ai trattamenti potrebbe non essere la stessa. Per questo è importante consultare il medico ed essere consapevoli che lo stesso rimedio potrebbe non funzionare per tutti.

  • Repercusión de la migraña menstrual en la mujer de hoy. (n.d.). Retrieved January 9, 2020, from http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0138-600X2010000300015
  • Dolores de cabeza, migrañas y el ciclo menstrual. (n.d.). Retrieved January 9, 2020, from https://helloclue.com/es/articulos/ciclo-a-z/dolores-de-cabeza-migranas-y-el-ciclo-menstrual
  • Las Hormanas Y La Migrana – National Headache Foundation. (n.d.). Retrieved January 9, 2020, from https://headaches.org/2007/10/25/las-hormanas-y-la-migrana/
  • La estrecha relación entre los dolores de cabeza y las hormonas. (n.d.). Retrieved January 9, 2020, from http://auna.pe/la-estrecha-relacion-entre-los-dolores-de-cabeza-y-las-hormonas/