Cefalea tensiva: rimedi facili ed efficaci

· 25 marzo 2015

Cefalea tensiva. Chi non ne ha sofferto almeno una volta? Quel dolore oppressivo e continuo, che parte dalla fronte è può prolungarsi fino alla nuca, è un problema molto comune. A volte è lo stress la principale causa, ma esistono anche altri fattori che dovete tenere in conto.

Come risolvere questo problema? Come alleviare la cefalea tensiva prima che diventi cronica?

Cefalea tensiva: l’importanza di conoscerne l’origine

mal di testa

I medici dicono che se si soffre di cefalea tensiva tra i 7 e i 10 giorni al mese, può considerarsi episodica. Tuttavia, se se ne soffre già per due settimane di seguito, si corre il rischio che diventi cefalea cronica.

È normale, ad esempio, arrivare a casa ed avvertire una certa stanchezza, soprattutto stanchezza mentale che provoca dolori alla testa. Come una cintura che circonda la nostra nuca e la fronte. Come una corona oppressiva. Possiamo distinguerla facilmente dall’emicrania perché non si concentra in una sola parte della testa.

Però, a cosa è dovuta? Quali sono solitamente i fattori che scatenano la cefalea tensiva? Ve li elenchiamo di seguito così che possiate conoscerli:

  • Tensione muscolare: stando molto tempo in una stessa posizione, in tensione, così come in posture corporali monotone per diverse ore. Un esempio? Lavorare al computer o con una macchina in fabbrica che ci obbliga a fare movimenti ripetitivi.
  • Attenzione alla vista!: fissare per diverso tempo lo schermo di un computer oppure studiare per molte ore può provocare una fatica visiva che quasi sempre si traduce nella classica cefalea tensiva.
  • Lo stress: non dubitatene. La vita quotidiana, le preoccupazione, l’ansia e tutti i pensieri, a volte negativi, hanno degli effetti collaterali particolarmente duri dal punto di vista fisico. Attenzione! Se saprete gestire meglio lo stress quotidiano, godrete di una migliore qualità di vita ed eviterete problemi comuni come la cefalea tensiva.
  • Cattive abitudini alimentari. Siete soliti uscire di casa la mattina e prendere solo un caffè oppure saltate la cena per perdere peso? Sappiate che queste abitudini, oltre ad essere dannose per la salute, poiché saltando dei pasti disponiamo di meno nutrienti e ci sentiamo deboli,  spesso sono causa di cefalee di questo tipo.
  • Ipertensione: l’ipertensione è una causa diretta della cefalea tensiva. Mal di testa, nausea, malessere…sono sintomi diretti che indicano che il cuore pompa il sangue con più forza contro le pareti delle arterie.

Rimedi per la cefalea tensiva

dolori

1. Trattamento caldo-freddo

Il calore ed il freddo sono dei trattamenti efficaci per il mal di testa forte. Come fare? Se per caso stasera tornerete a casa con una cefalea tensiva, non dovrete far altro che preparare una pezza fredda imbevuta di aceto di mele.

L’aceto di mele ha un effetto rilassante. Imbevete una pezza nell’aceto di mele e lasciatela qualche minuto in frigorifero affinché si raffreddi. Successivamente posizionatela sulla fronte per 15 minuti  e passato il tempo fate una doccia calda di qualche minuto, senza esagerare, in modo che il getto di acqua calda agisca sulla nuca.

Una volta finita la doccia, riposizionate la pezza fredda sulla fronte per 15-20 minuti, ma stavolta imbevuta o in acqua di lavanda o con una tisana fredda al rosmarino. Facile ed efficace!

2. Tisana allo zenzero

Molto spesso vi abbiamo elencato le innumerevoli proprietà ed i benefici che ha sulla nostra salute lo zenzero. Una delle sue proprietà più conosciute è quella di analgesico naturale privo di controindicazioni. È meraviglioso!

Il suo potere antinfiammatorio è davvero efficace per eliminare la cefalea tensiva. Per trarne tutti i benefici, grattugiate un pezzetto di zenzero (un cucchiaio) e aggiungetelo ad un bicchiere di acqua calda. Lasciate riposare e bevete la tisana poco a poco.

3. Maschera alla menta per gli occhi

Sappiamo che può sembrarvi strano, ma questa maschera è davvero efficace. Ecco come prepararla:

  • Fate una tisana con 10 foglie di menta, da mettere in mezzo bicchiere d’acqua. Una volta pronta, lasciatela raffreddare in frigorifero.
  • Imbevete una pezza con l’infuso ottenuto fresco.
  • Sdraiatevi e applicate la pezza sugli occhi. Rimanete così per 20 minuti minimo.
  • Tenete gli occhi chiusi e rilassatevi. Questo vi aiuterà non solo per la sensazione di freschezza rilasciata dalla menta e per il relax che offre agli occhi, ma anche perché l’odore della menta ha effetti rilassanti sul nostro corpo.
  • Quando vi rendete conto che la pezza è calda, riimmergetela nel composto fresco.
  • Potete utilizzare anche l’olio di menta.

4. Una cucchiaio di olio d’oliva e succo di limone

olio

Questo semplice rimedio è davvero conosciuto. Si sa che l’olio d’oliva aiuta a disinfiammare, idrata e favorisce la circolazione. Mischiato con il succo di limone, si trasforma in un medicinale naturale che è davvero indicato nel trattamento della cefalea tensiva.

Potete, ad esempio, prendere un cucchiaio di olio d’oliva con 3 gocce di limone e successivamente rilassarvi sul divano con la pezza imbevuta nella tisana di menta di cui vi abbiamo parlato anteriormente.

Guarda anche