8 consigli per mangiar sano spendendo poco

1 maggio 2018
Ci sono ingredienti che di solito sono costosi, ma seguire una dieta equilibrata non sempre dipende dal costo del cibo. Esistono diverse opzioni per mangiar sano e allo stesso tempo risparmiare con gli acquisti

Mangiar sano quando si ha a disposizione un budget limitato, pianificare i pasti e i propri acquisti alimentari sono tutte delle sfide impegnative. Sfortunatamente, l’aumento del prezzo degli alimenti fa sì che non sempre possiamo alimentarci in modo sano. E’ probabile che le vostre retribuzioni non aumentino di pari passo con l’aumento dei prezzi degli alimenti. Nel peggiore dei casi, siete degli studenti e questo rende tutto più difficile.

In questo articolo vi presentiamo 8 consigli per mangiar sano spendendo poco.

1. Comprate prodotti di stagione

I prodotti freschi sono sempre un’ottima scelta, anche se il loro costo può senz’altro incidere su un budget limitato. Comprate prodotti di stagione e fatene scorta se li trovate a buon prezzo.

I cibi di stagione hanno un sapore migliore e costano meno. Ortaggi invernali, mele e zucche in autunno. Broccoli e frutti di bosco durante l’estate.

2. Andate al mercato

Una donna che compra verdure

A seconda del luogo in cui vivete, i mercati ortofrutticoli a vendita diretta possono farvi risparmiare o meno dei soldi, a seconda dell’orario. Proponetevi di fare un salto al mercato alla fine della giornata, quando sarà probabile che riceviate delle buone offerte.

Recatevi al mercato un’ora prima della chiusura e riuscirete a fare dei buoni affari. Questo perché i venditori vogliono liberarsi di quanta più merce possibile prima della fine della giornata.

3. Ampliate i vostri orizzonti culinari

La cucina messicana, quella asiatica e indiana si basano soprattutto su ingredienti economici, come fagioli e spaghetti. In queste tradizioni culinarie, il riso è uno degli alimenti base, e inoltre è molto economico. Se amate la cucina messicana, potete prepararvi dei burritos ripieni con quello che volete. Oppure, potete prepararne una versione senza tortilla. Molto abbondante, con molte proteine e fibre.

Prendete in considerazione l’idea di fare un salto ai mercatini etnici del posto. Non solo è probabile che farete dei buoni affari con certi prodotti, ma troverete anche ingredienti senz’altro interessanti. Potete comprare diversi tipi di pasta economica in un mercato asiatico. Questo principio è valido per quasi tutti i condimenti/salse per le pietanze asiatiche. I supermercati etnici (cinesi, greci, libanesi) sono una fonte eccellente di ingredienti interessanti con un interessante rapporto qualità/prezzo.

4. Comprate tagli di carne meno costosi

Carne di manzo

Anche con un budget limitato potete usufruire della carne. Cercate tagli di carne meno costosi, come cosce di pollo invece del petto. Imparate a valorizzare i tagli meno costosi. Le intestina e i tagli di carne con ossa, così come i tagli meno teneri, sono tutti molto economici, nutrienti e saporiti! Ad esempio, in confronto con il petto di pollo senza pelle né ossa.

Cercate tagli come il filetto di collo d’agnello, la pancetta e le guance del maiale, stinchi di maiale e di vitello, polli interi, fegato di pollo, ventriglia etc.

Lasciate il filetto e il salmone alle occasioni speciali. Comprate uova, latte, siero di latte, tonno, fegato di vitello, ricotta.

5. Comprate grano a chicchi e fagioli

I fagioli e il grano a chicchi sono un metodo economico e saporito per dare consistenza  ai vostri piatti, e possono anche diventare una pietanza a sé stante. I fagioli neri sono ideali per valorizzare la vostra scorta di carne. Mischiate i fagioli neri cotti con la carne macinata e preparate degli hamburgers.

Comprate un pacco di chicchi di grano, e congelateli in porzioni individuali da mettere nelle insalate o nelle zuppe, secondo le necessità. Il grano intero vi manterrà sazi più a lungo.

6. Comprate sfuso

Riso bianco

Soprattutto quando ci sono delle promozioni in corso. Cibi come la pasta, il riso e l’avena sono di facile conservazione. Se sono in vendita, compratene quanto più potete e fatene scorta.

Spesso comprando sfuso si ottengono sconti e consegne gratuite. Potete fare un ordinativo di 4 mesi per voi, la vostra famiglia, i vostri amici e dividere i costi. I negozi di alimentari spesso scontano la carne fino al 70% mano a mano che si avvicina la data di scadenza. Compratene diversi chili e conservatela nel freezer.

7. Riutilizzate gli avanzi

Se non amate mangiare sempre gli stessi piatti, prendete in considerazione l’idea di prendere gli avanzi e preparare un piatto totalmente nuovo e delizioso. Gli ingredienti di un piatto possono costituire più tardi la base per un panino (pollo bollito, polpette, pasticcio di carne, maiale, etc.) Quando i polli interi sono in offerta, compratene due e cucinateli entrambi. La prima sera preparate del pollo arrosto, e poi potrete preparare una minestra, un pasticcio di pollo, condire del riso, preparare un sandwich… Potete veramente valorizzare un paio di polli e preparare una grande varietà di pietanze.

8. Tenete il frigo e la dispensa organizzati

donna con frigorifero aperto

Gli avanzi sono sempre utili, ma diventano inservibili se si perdono nel retro del frigo. Etichettate gli avanzi e tenete il frigo ordinato per limitare al minimo lo spreco di cibo.

Usate un rotolo di nastro adesivo e un pennarello indelebile per identificare i cibi e la data in un contenitore. Imbustate gli alimenti nelle quantità che andrete a usare, congelando ad esempio pezzi di pollo a due a due o gli hamburger separatamente l’uno dall’altro. Quando congelate i cibi, accertatevi di fare una visita regolare al congelatore e di consumare progressivamente tutto quello che avete conservato.

Guarda anche