Consigli per dimagrire senza patire la fame

Sebbene sembri una contraddizione, per dimagrire senza soffrire non dobbiamo fare una dieta. Il segreto è imparare a mangiare correttamente, e aumentare il consumo di alimenti sazianti e salutari.

Quando pensiamo a una dieta dimagrante, crediamo automaticamente che soffriremo, che patiremo la fame tutto il tempo e saremo irascibili e insopportabili. Tuttavia, si può dimagrire senza soffrire. Come? A seguire vi presentiamo alcuni consigli per dimagrire senza patire la fame.

Consigli per dimagrire senza patire la fame: è possibile?

Fare una dieta non è sinonimo di sofferenza. Un’idea che ci hanno inculcato erroneamente e che si mantiene di generazione in generazione.

La buona notizia è che possiamo perdere peso senza patire la fame, senza temere “l’effetto yo-yo” e senza sentirci depressi, irascibili e arrabbiati.

Prestate attenzione a questi consigli per dimagrire senza soffrire.

Consultate anche: 3 modi per perdere peso

1. Dire addio agli alimenti metabolicamente “morti”

Pane

Gli alimenti che non apportano benefici all’organismo possono essere divisi in tre gruppi: zucchero,  farine raffinate e oli. Quanti dei vostri pasti li contengono? Sicuramente la maggior parte.

Uno dei problemi che causano è il gonfiore. Uno dei motivi per cui non ci consentono di perdere peso, dunque, è l’accumulo progressivo di amido e grassi nei tessuti.

3. Non fare una dieta

Anche se può sembrare strano, tra i consigli per dimagrire senza patire la fame vi è proprio…non fare la dieta!

Questo perché, per molte persone, contare le calorie degli alimenti e la bilancia diventano un’ossessione. Pensare continuamente ai chili e a ciò che è “permesso o proibito” non fa bene alla salute fisica e mentale.

Dunque, è meglio non fare una dieta, tanto meno di quelle che promettono risultati miracolosi in poche settimane.

3. Fare una buona colazione

7 vantaggi della colazione che dovete conoscere

La base di un’alimentazione sana consiste nell’offrire all’organismo ciò di cui ha bisogno e quando ne ha bisogno. Fare una colazione adeguata è fondamentale per molte ragioni.

Innanzitutto, perché apporterà il nutrimento richiesto dal corpo nell’arco della giornata (ricordate che avete dormito per diverse ore senza avergli offerto alcun pasto).

Una colazione completa vi eviterà di spiluccare a metà mattina o di arrivare con molto appetito al pranzo, di fare esercizio fisico e rendere di più, etc.etc.

Il digiuno prolungato immagazzina grassi poiché l’organismo, non ricevendo nutrimento, si pone in modalità “risparmio”.

Fate in modo che la colazione includa tutti i gruppi alimentari: frutta, verdura, latticini, cereali… niente fritture, zuccheri o dolci.

Vi consigliamo di leggere anche: Qual è la colazione più sana e nutriente?

4. Non pesarsi ogni momento

Il corpo subisce alti e bassi nel peso secondo diversi fattori. Per esempio:

  • Non è uguale pesarsi di mattina prima di fare colazione che di sera dopo aver mangiato diverse volte durante la giornata.
  • Così come non è lo stesso pesarsi prima o dopo l’allenamento.
  • Il peso può cambiare anche se siamo andati bagno oppure no, se abbiamo bevuto più o meno liquidi e, per le donne, se si ha il ciclo mestruale.

La cosa più conveniente è pesarsi ogni mese, cercando di rispettare sempre le stesse condizioni (per esempio, sempre dopo la colazione o prima dell’allenamento).

5. Mangiare più spesso (ma in quantità minore)

Shutterstock

Uno dei problemi principali delle “diete magiche” è che riducono al minimo l’ingestione di alimenti. Questo non fa bene, poiché l’organismo ha bisogno di diverse sostanze nutritive.

Non è consigliabile fare colazione con uno yogurt o cenare con una zuppa. Un buon modo per dimagrire senza patire la fame è mangiare di più, ma in maniera intelligente.

Cosa vuol dire? Che invece di fare 4 pasti copiosi fatene 6 più contenuti. La stessa quantità di alimenti divisi però in 6 pasti.

Conviene consumare qualcosa ogni 3 o 4 ore. Così arriverete con meno appetito al pranzo a alla cena, l’organismo riceverà energia continuamente e lo stomaco brucerà grassi a ogni digestione.

6. Masticare bene

Questo è un altro dei consigli per dimagrire senza patire la fame.

  • Quando mangiamo lentamente, ingeriamo meno alimenti. Questo perché quando il cervello riceve il segnale di sazietà dallo stomaco... è già troppo tardi.
  • Masticare 30 volte ogni boccone sarà utile affinché il sistema digestivo riceva gli alimenti più elaborati.
  • Può contribuire al raggiungimento del vostro obiettivo anche utilizzare piatti più piccoli che contengano porzioni inferiori.

7. Non privarsi di ciò che piace

Gelato

Sempre in quantità moderata, potete concedervi un gelato, una fetta di torta o un hamburger. Toglietevi lo sfizio una volta alla settimana e non abbiate paura di “peccare”.

Il vantaggio di questa libertà sarà di eliminare l’ansia e togliervi il capriccio. Inoltre, la prossima volta che vi troverete di fronte a un piatto che adorate non vorrete divorarlo in pochi secondi.

8. Aggiungere più proteine

Queste sostanze nutrienti apportano numerosi benefici all’organismo e ci permettono di dimagrire senza soffrire.

In ognuno dei vostri pasti cercate di aggiungere proteine accompagnate da frutta e verdura per ricavarne sazietà ed energia. Apportano poche calorie, rallentano la digestione e sono salutari.

9. Non distrarsi durante i pasti

Cenare presto e in modo leggero

Lasciate perdere la televisione, il cellulare o il libro che vi piace mentre mangiate. Se siete distratti durante il pasto, ingerirete più alimenti e della peggiore qualità.

Non masticherete come si deve e il cervello tarderà a ricevere il messaggio di sazietà dallo stomaco, perché impegnato in qualcosa altro.

Immagine principale per gentile concessione di http://wikihow.com/

Guarda anche