Mestruazioni abbondanti e rimedi naturali

· 12 Febbraio 2019
La quantità di sangue che le donne perdono durante le mestruazioni è, in media, di 30 millilitri (due cucchiai). Malgrado ciò, alcune donne perdono più di 80 millilitri di sangue durante il ciclo e ciò può turbare o causare preoccupazioni.

In questo articolo presentiamo alcuni rimedi naturali per le mestruazioni abbondanti. Molte donne soffrono di dolori e malessere durante il periodo delle mestruazioni. Sebbene possa sembrare inquietante, il ciclo abbondante è molto comune.

Tuttavia, se le mestruazioni abbondanti interferiscono con la qualità della vostra vita, vi torneranno utili questi rimedi naturali.

Cosa sapere sul ciclo mestruale

Come controllare il dolore nel periodo premestruale

La prima mestruazione, o menarca, si verifica normalmente dagli 8 ai 13 anni di età e fa parte del processo di pubertà della donna. A partire da questo momento, la mestruazione si ripete ogni mese per preparare il corpo a una possibile gravidanza.

Durante quello che viene definito il ciclo mestruale, una delle ovaie produce un ovulo (gamete femminile) che si sposta attraverso le tube di Falloppio fino a raggiungere l’utero. Allo stesso tempo, gli organi riproduttivi rilasciano degli ormoni che ricoprono l’utero con tessuti aggiuntivi e richiamano una maggiore quantità di sangue. Se l’ovulo viene fecondato da uno spermatozoo, aderisce alla parete dell’utero e ha le condizioni adeguate per formare un embrione. Nel caso contrario, alla fine della mestruazione, l’ovulo e il tessuto in eccesso vengono eliminati dal corpo attraverso la vagina.

La durata dell’intero ciclo mestruale è di 28 giorni, ma può cambiare da soggetto a soggetto. Alcune donne hanno mestruazioni più regolari, che durano dai 2 ai 3 giorni, in questo caso è sufficiente usare un pacco scarso di assorbenti. Altre, invece, hanno mestruazioni che durano leggermente più a lungo.

Leggete anche: Il ciclo mestruale: cosa ci rivela sulla nostra salute?

Come capire se si hanno mestruazioni abbondanti

La perdita di sangue complessiva è di circa 30 millilitri (due cucchiai). Senza dubbio, alcune donne perdono una quantità di sangue superiore agli 80 millilitri durante il ciclo e ciò può causare preoccupazione. 

Per prima cosa, bisogna pensare che solo noi conosciamo il nostro corpo: magari abbiamo cambiato gli antidolorifici che assumiamo, non abbiamo cambiato per tempo l’assorbente, ogni 1 o 2 ore durante i primi giorni. In generale, il ciclo dura tra i 5 e 7 giorni. È normale è non implica alcuna malattia.

Quando è necessario consultare un ginecologo?

  • Quando il sanguinamento supera la settimana.
  • Quando si deve cambiare l’assorbente troppe volte durante la giornata.
  • Quando esistono delle irregolarità nel ciclo mestruale.  Per esempio, assenza del ciclo per due o più mesi.
  • Quando si hanno perdite di sangue tra la mestruazione del mese passato e quella del mese presente.

Queste irregolarità possono causare perdite di sangue consistenti, nonché affaticamento o persino anemia. Se il medico specialista ha scartato la possibilità di una patologia, vi consigliamo di provare alcuni rimedi naturali per le mestruazioni abbondanti.

Rimedi naturali per le mestruazioni abbondanti

Tenete presente che un ciclo abbondante è totalmente normale. I rimedi naturali per le mestruazioni abbondanti che presentiamo a seguire possono diminuire i disturbi come dolore e ansia, oltre a regolare il ciclo in modo graduale.

Piante medicinali

 

Tazza di camomilla nervosismo

Gli infusi di alcune piante medicinali hanno effetti positivi sulla produzione di ormoni e il funzionamento dei nostri organi produttivi. Provate a preparare un infuso con acqua calda e foglie secche e bevetele durante la settimana precedente al ciclo.

  • L’achillea, o millefoglie, calma la sensazione di irritabilità, l’ansia e riduce il sanguinamento.
  • La salvia allevia i disturbi dovuti alla mestruazione.
  • L’angelica cinese, o dong quai, riduce il dolore e le coliche causate dal ciclo.
  • L’ortica, oltre a migliorare la salute dei capelli e della pelle, ha proprietà depurative e aiuta a contrastare l’anemia.
  • La coda cavallina riducono il sanguinamento e combatte la ritenzione idrica.

Potrebbe interessarvi anche: sindrome premestruale: come calmare i sintomi

Oli vegetali

Alcuni oli di origine vegetale sono ricchi di acidi grassi essenziali che possono regolare il flusso di sangue abbondante durante il ciclo. L’olio di primula è eccellente per regolare l’attività ormonale e ha una funzione antinfiammatoria grazie al contenuto di Omega-6. Anche  l’olio di borragine ha un effetto analgesico, antinfiammatorio e diuretico.

Prima di consumarli, però, vi raccomandiamo di consultare uno specialista che vi spiegherà come trarre vantaggio da queste sostanze naturali. Ricordate che in caso di irregolarità del ciclo, prima di tutto è importante consultare uno specialista.

  • Durando, C. (1974). LA PUBERTA. Minerva Ginecologica26(2), 82–85.
  • Haendler, Y. (1965). La mestruazione e i suoi disturbi. Contributo statistico. Minerva Ginecologica17(17), 893–894.