Mestruazioni e gas intestinali: che relazione c’é?

9 Febbraio 2021
Le oscillazioni ormonali che accompagnano il ciclo mestruale sono responsabili di alcuni cambiamenti nel corpo, tra cui un aumento di gas intestinali e disturbi della digestione. 

Sebbene a prima vista potrebbe sembrare che mestruazioni e gas intestinali siano indipendenti l’uno dall’altro, in realtà esiste un collegamento.

Per molte donne, il ciclo mestruale è spesso accompagnato da un eccesso di gas intestinali; questo riguarda almeno due terzi della popolazione femminile. E chi soffre già di disturbi digestivi vede peggiorare i sintomi.

La scienza non ha ancora trovato una spiegazione esatta a questo fenomeno, ma è noto che gli alti e bassi ormonali tipici del ciclo mestruale possono alterare l’attività dell’apparato intestinale. Vediamo nel dettaglio perché avviene.

La causa dei gas intestinali

Mestruazione e gas intestinali, donna con dolore addominale.
È normale espellere gas dalle 6 alle 20 volte al giorno. Per le donne, fattori come il ciclo possono aumentare tale frequenza.

La formazione e l’espulsione di gas intestinali è un fatto normale, per quanto l’argomento possa essere tabù o causa di imbarazzo. Si considera naturale dalle sei alle venti volte al giorno.(Così come è naturale ruttare anche tre o quattro volte dopo aver mangiato.

Il gas presente all’interno dell’intestino o dello stomaco deriva dalla digestione degli alimenti. In alcune persone può essere anche più abbondante, senza che ciò implichi un disturbo.

Le cause possono essere diverse, dal consumo di determinati alimenti all’assunzione di farmaci. Il rapporto tra mestruazioni e gas intestinali è invece spiegato dalle oscillazioni ormonali. Questo spiega anche l’aumento della flatulenza durante la menopausa.

Potrebbe interessarvi anche: Abitudini da evitare durante il ciclo mestruale

Mestruazioni e disturbi digestivi

Durante il ciclo mestruale si verificano intensi squilibri ormonali nell’organismo che spesso si ripercuotono anche sull’apparato digerente. Sono pertanto da considerare normali sintomi come: 

  • Stitichezza. In genere si presenta durante l’ovulazione poiché i cicli del progesterone si riducono. Il risultato è un rilassamento dei muscoli dell’apparato digerente. Questo, a sua volta, rende più lento il transito intestinale.
  • Diarrea. È frequente nei giorni che precedono il ciclo, fase in cui un eccesso di serotonina e ossitocina porta a una maggiore motilità intestinale.
  • Gas. I cambiamenti ormonali alterano i ritmi della digestione. La conseguenza è una maggiore presenza di gas.

Mestruazioni e gas intestinali

Donna con mestruazioni e gas intestinali.
Durante il ciclo mestruale le oscillazioni ormonali possono influenzare l’apparato digerente con comparsa di problemi come diarrea, stitichezza e gonfiore.

Non si conosce il motivo esatto per cui durante le mestruazioni si verifica un aumento dei gas intestinali. Secondo i dati disponibili, fino a un terzo delle donne, che di solito non hanno alcun disturbo digestivo, accusa questo problema.

È noto che nei giorni che precedono il ciclo, il progesterone raggiunge il suo picco. Come abbiamo detto, questa variazione si ripercuote sulla normale digestione con conseguenze come diarrea, stitichezza o entrambe, oppure un malessere generalizzato che prende il nome di stress intestinale.

Una ricerca descrive la relazione tra disturbi digestivi e la quantità di prostaglandine, sostanze che si comportano come gli ormoni e che sono responsabili in larga misura dei crampi mestruali.

Le donne che soffrono di problemi gastrointestinali durante il ciclo avrebbero, a quanto pare, una maggiore concentrazione di prostaglandine nel sangue. Questo causa un rallentamento intestinale e quindi le produzione di maggiori quantità di gas.

Leggete anche: Aromaterapia per calmare i dolori mestruali?

Da sapere…

Anche i batteri intestinali vanno incontro a diversi cambiamenti a ogni ciclo mestruale. La fluttuazione ormonale, infatti, agisce anche sulla loro composizione, alterando la fermentazione batterica. Uno degli effetti è che durante il ciclo l’aria espulsa ha anche un odore più intenso e sgradevole.

Alcuni alimenti risultano più irritanti durante il ciclo, in particolare il latte e i derivati come il burro, lo yogurt, il formaggio e tutti gli alimenti industriali che includono il latte nella loro composizione.

Il caffè ha un effetto simile. Sia i latticini sia il caffè hanno un effetto ancora più forte quando si soffre già di disturbi gastrointestinali. Le donne con sindrome dell’intestino irritabile, ad esempio, potrebbero vedere aumentare i sintomi e un maggiore gonfiore durante le mestruazioni.

  • Ashley, C. D., Bishop, P., Smith, J. F., Reneal, P., & Perkins, C. (2000). Efectos de la Fase Menstrual sobre la Oxidación de Grasas y Carbohidratos durante el Ejercicio Prolongado en Mujeres Activas-G-SE/Editorial Board/Dpto. Contenido. PubliCE.
  • Bernstein MT, Graff LA, Avery L, Palatnick C, Parnerowski K, Targownik LE. Gastrointestinal symptoms before and during menses in healthy women. BMC Womens Health. 2014;14:14. Published 2014 Jan 22. doi:10.1186/1472-6874-14-14
  • Ricciotti E, FitzGerald GA. Prostaglandins and inflammation. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2011;31(5):986–1000. doi:10.1161/ATVBAHA.110.207449
  • Jung HK, Kim DY, Moon IH. Effects of gender and menstrual cycle on colonic transit time in healthy subjects. Korean J Intern Med. 2003;18(3):181–186. doi:10.3904/kjim.2003.18.3.181