Mojito al mandarino: scoprite come prepararlo

· 11 ottobre 2018
Se non bevete alcol o volete preparare una bevanda dissetante per i bambini, sostituite il rum con l'acqua o con della limonata o gassosa per una versione più effervescente.

Gli agrumi sono tra i frutti più apprezzati, grazie alle loro proprietà rinfrescanti e nutrienti. Nei film americani vediamo spesso scene di bambini fermi a un chiosco ad ordinare una limonata fresca. Oltre alla classica limonata, potete provare anche il mojito al mandarino.

Il mojito al mandarino è un’ottima bibita dal sapore delizioso e rinfrescante, ideale nelle sere d’estate, ma anche per i momenti in compagnia degli amici. È leggermente alcolica e si ispira alla ricetta del mojito cubano, ma è possibile prepararne diverse varianti.

L’ingrediente base di questo cocktail è l’estratto o spremuta di mandarino. Se utilizzate l’estratto di mandarino, il mojito avrà un sapore più intenso, oltre a tutti i nutrienti di questo frutto. Se, invece, optate per il succo o spremuta, la bevanda risulterà un po’ più leggera in quanto è prevista anche l’aggiunta di acqua.

A seguire vi presentiamo alcune ricette per preparare il mojito al mandarino. In caso non beviate alcol, sostitute il rum con l’acqua o con la limonata e otterrete un cocktail frizzate e altrettanto squisito.

Ricetta classica del mojito al mandarino

Mandarini

Ingredienti (per 1 cocktail)

  • Cubetti di ghiaccio
  • Foglie di menta fresca
  • 100 g di zucchero di canna
  • Il succo di 3 o 4 mandarini grandi
  • 30 ml di succo di limone
  • 150 ml di rum o acqua gassata
  • ½ cucchiaino di scorza di limone o mandarino grattugiata (facoltativo)

Vi invitiamo a leggere anche: Ricette per preparare le empanadas da aperitivo

Preparazione

  1. Prendete un bicchiere da cocktail, aggiungete il ghiaccio e 2 0 3 foglie di menta.
  2. A parte, spremete il succo di 3 o 4 mandarini e aggiungete lo zucchero di canna. Non serve aggiungere acqua, quando il ghiaccio inizia a sciogliersi, infatti, la bevanda risulterà progressivamente più leggera.
  3. Mescolate il succo di mandarino con il rum o l’acqua gassata e versate il tutto nel bicchiere.
  4. Come decorazione, aggiungete un fetta di mandarino o mezzo cucchiaino di scorza di limone o mandarino grattugiata. Servite al momento.

Potete aggiungere più foglie di menta per una bevanda ancora più rinfrescante. In alternativa, frullate 10 o 12 foglie di menta con il succo di mandarino prima di mescolarlo con il rum.

Quest’ultima variante dipende anche dal momento in cui servite il vostro cocktail, ad esempio se siete in spiaggia, aggiungete più foglie di menta.

Un altro modo interessante per preparare il cocktail è mettere prima in congelatore il succo di mandarino e poi tritarlo, aggiungendo in seguito il rum e la menta.

Mojito al mandarino con fragole

Fragole

Questa versione del cocktail ha un sapore molto più intenso e una consistenza diversa, perciò quando il ghiaccio inizia a sciogliersi, la bevanda non si alleggerisce tanto facilmente. È ideale per chi vuole provare un cocktail originale.

Ingredienti (per 1 cocktail)

  • Cubetti di ghiaccio
  • Foglie di menta fresca
  • 100 g di zucchero di canna
  • Il succo di 3 o 4 mandarini grandi
  • 30 ml di succo di fragola
  • 150 ml di rum o acqua gassata
  • 1 fragola tagliata a metà, foglie di menta, ½ cucchiaino di scorza di limone grattugiata, 1 fettina di arancia (facoltativo)

Volete saperne di più? Leggete anche: Mousse leggera di fragole e mandorle senza latticini e zucchero

Preparazione

  1. Per preparare questa variante del mojito al mandarino, la prima cosa da fare è ricavare il succo delle fragole e dei mandarini. Non serve aggiungere acqua alla preparazione, a meno che non vogliate un cocktail dal sapore più leggero.
  2. In seguito, mescolate il succo di fragole e di mandarino con lo zucchero di canna e il liquore.
  3. Versate la bevanda in un bicchiere con del ghiaccio e decorate come più preferite. Servite al momento.

Preparare un delizioso mojito al mandarino richiede solo pochi minuti, perciò non avete scuse per provarlo. Cosa c’è di meglio di un buon cocktail per dissetarsi e rilassarsi?

Guarda anche