9 motivi per cui la lavatrice rovina i vestiti

In questo articolo vi diciamo come fare il bucato senza rovinare i vostri capi preferiti.
9 motivi per cui la lavatrice rovina i vestiti

Ultimo aggiornamento: 14 luglio, 2022

Vi è mai capitato di tirare fuori i vestiti dalla lavatrice e notare strappi o buchi che prima non c’erano? Potrebbe trattarsi un guasto della macchina, ma anche del modo in cui li laviamo. Se la lavatrice rovina i vestiti, è bene capire perché.

Oltre ai buchi, ci sono le macchie e i peli di animali, quindi se non si tratta di un problema tecnico, è tempo di rivedere il vostro modo di fare il bucato. In questo articolo vedremo alcuni dei motivi per cui la lavatrice rovina i vestiti.

1. Non separare i vestiti correttamente

Probabilmente vostra madre vi ha detto di lavare i vestiti a seconda del colore. Una lavata per i bianchi, una per i colorati e una per quelli neri o scuri. Questa suddivisione va bene, ma ci sono altre considerazioni da fare quando separiamo i vestiti per metterli in lavatrice.

Per fare il bucato correttamente, è necessario guardare le etichette dei capi. In questo modo sapremo a che temperatura lavarli. Ci sono cose che vanno lavate con acqua fredda, altre con acqua calda e altre con acqua tiepida (sebbene quest’ultimo gruppo sia solitamente piuttosto piccolo).

Ma non è tutto. Una volta fatta questa distinzione, è il momento di separare i colori. Solo così riuscirete a notare la differenza quando escono dalla lavatrice e, soprattutto, quando li indosserete per uscire.

2. Lavare sempre con acqua fredda

È vero che la maggior parte dei capi viene lavata con acqua fredda perché a questa temperatura il colore, il tessuto e l’elasticità dei capi non vengono alterati. Tuttavia, e come abbiamo visto al punto precedente, non è conveniente lavare tutti i capi alla stessa temperatura.

L’acqua fredda può rovinare i vestiti che non dovrebbero essere lavati a questa temperatura. Con questo vogliamo dire che non saranno puliti e, anche se il ciclo è terminato, possono trattenere i cattivi odori.

Vestiti colorati.
Per lavare i vestiti colorati nel modo giusto bisogna leggere le etichette.

3. Non aggiungere la corretta quantità di detersivo

Lo sappiamo tutti, e ad un certo punto abbiamo usato la frase: “gli estremi fanno male”. Questo può essere applicato alla quantità di detersivo che usiamo per lavare i vestiti.

Se ne usiamo troppo poco, lo sporco andrà qua e là e non andrà nello scarico, il che si traduce in vestiti sporchi. Se ne usiamo troppo, non tutto il detersivo potrebbe cadere nello scarico e potrebbe finire per macchiare i vestiti. Se la lavatrice rovina i vestiti, potrebbe essere colpa anche del detersivo.

Pertanto, raccomandiamo di leggere le istruzioni del prodotto e di versarlo in base alla temperatura dell’acqua e al tipo di abbigliamento.

4. Attenzione con la candeggina

Vogliamo che i nostri vestiti bianchi sembrino bianchi, non gialli e nemmeno opachi. Per questo in casa non può mancare la candeggina. Il problema è voler applicare questo prodotto a tutti i tipi di indumenti.

Per alcuni va bene, ma per altri può essere fatale. Un esempio di questo sono la biancheria intima e le calze, poiché quando si aggiunge la candeggina al lavaggio di questi capi, l’elastico tende a rovinarsi. In questo caso, l’opzione migliore è un detersivo sbiancante.

Se invece trovate macchie di candeggina inspiegabili sui vostri vestiti anche se non l’avete usata, provate a controllare i distributori. È possibile che siano stati lasciati in lavatrice e, quando gocciolano, rovinino i vestiti.

5. Dimenticarsi di controllare le tasche

Vi è capitato di lavare i vestiti e ritrovarvi con dei fastidiosi buchi che impediscono di usarli nuovamente per uscire? La ragione di tutto questo potrebbe essere l’aver lasciato aperta la cerniera di metallo di uno dei capi.

Il problema sono anche i ganci del reggiseno, i bottoni grandi o le fibbie. Questi tipi di accessori tendono a impigliarsi durante il ciclo di lavaggio, causando strappi e buchi.

Allo stesso modo, è comune dimenticare di controllare le tasche. In questi scomparti possiamo trovare una chiave, un tagliaunghie o un altro oggetto appuntito. Lo stesso accade lasciando una penna, che causerà macchie quasi impossibili da rimuovere.

6. Caricare troppo la lavatrice

È possibile che la vostra lavatrice rovini i capi a causa degli eccessi, come vi avevamo avvertito prima. In questo caso, il sovraccarico della macchina può portare alla rovina dei capi. Si tratta di macchie e pezzi di detersivo, grovigli, sporco e odori sgradevoli.

7. La lavatrice rovina i vestiti perché è sporca

La lavatrice non deve essere danneggiata per rovinare i vestiti. A volte è solo sporca e basta.

Quando lavate i vestiti molto sporchi, con lanugine o peli di animali e non la pulite in seguito, è un dato di fatto che il prossimo carico di vestiti li assorbirà. Immaginate se è molto tempo che non pulite la lavatrice…

Questo include i distributori di detersivo. Nel tempo, questi tendono a intasarsi, il che significa che i vestiti non ricevono la giusta quantità di prodotto. E qual è il risultato? Vestiti sporchi e puzzolenti.

Per lavare i dosatori è possibile versare dell’aceto bianco e avviare un ciclo di acqua calda con la lavatrice vuota. Se la macchina non consente la rimozione dei depositi, conviene pulirli con una spazzola.

8. Utilizzare le stesse impostazioni per tutti i vestiti

I pannelli di controllo della lavatrice includono vari pulsanti e tutti hanno la loro utilità. Infatti, è possibile usare un lavaggio diverso per ogni tipo di vestiti, a seconda del livello di sporco.

Ad esempio, quando i capi sono molto sporchi, il ciclo prevede solitamente una fase di prelavaggio e ammollo, in che i vestiti rimangano più a lungo con il detersivo e che questo faccia il suo lavoro. In caso contrario, la lavatrice rovina i vestiti.

Vestiti molto sporchi per la lavatrice.
Ci sono capi che, a causa di tanto sporco, richiedono l’utilizzo di un apposito programma che faciliti il lavoro della macchina.

9. Lasciare a lungo i vestiti nel cestello della lavatrice

Avete trovato delle macchie nere sui vostri vestiti? Potrebbe trattarsi di muffa, perché li avete lasciati troppo a lungo nel cestello della lavatrice. Se così non fosse, visto che avete tirato fuori i vestiti appena finita la lavatrice, le macchie potrebbero essere di unto, segno che c’è un problema con il motore.

In questo caso, bisogna prendere in considerazione l’apertura della parte posteriore della macchina e, se notate degli schizzi sul rivestimento, è il momento di chiamare un tecnico.

Fate più attenzione quando fate il bucato!

Mentre un problema al motore della lavatrice o al tamburo può causare macchie nere e di ruggine sui vestiti, è anche vero che la colpa può essere delle cattive abitudini.

Fare il bucato è un incubo per molti, quindi non prestano la dovuta attenzione e la lavatrice finisce per rovinare i vestiti. Bisogna stare più attenti quando svolgiamo questo compito domestico. In questo modo eviteremo i danni e i vestiti avranno un aspetto migliore.

Potrebbe interessarti ...
Segni che state usando troppo detersivo per il bucato
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Segni che state usando troppo detersivo per il bucato

State usando troppo detersivo per il bucato? Gli effetti non si notano solo sulla lavatrice, ma anche sulle fibre dei vestiti.