Nomi per bambini: come e quali scegliere

27 giugno 2018
Scegliere il nome del proprio bambino è uno dei compiti più divertenti quando si è in dolce attesa. Vi suggeriamo 20 nomi a cui ispirarvi.

Scegliere il nome perfetto per il proprio bambino è uno dei compiti più divertenti quando si è in dolce attesa. Oggi vi diamo alcuni consigli al riguardo e 20 nomi per bambini a cui potete ispirarvi.

Nella scelta del nome per il proprio bambino entrano in gioco molti fattori. La tradizione di famiglia, i nomi in voga, credi religiosi, riferimenti mitologici o gusti letterari faranno parte della lista dei nomi perfetti per i vostri bambino.

Ogni coppia di genitori avrà dunque una propria lista di nomi per bambini. Questo articolo ha lo scopo di aiutarvi a perfezionare la vostra lista grazie ad alcune considerazioni da tenere a mente in questo delicato momento.

Come scegliere il nome per il proprio bambino?

Evitare di mettere il nome in voga

Nomi popolari, di serie televisive o di personaggi famosi diventano di moda, ma sceglierli non è sempre una buona idea. Se vi piace essere sulla “cresta dell’onda”, vorrete certamente che i nomi dei vostri figli o siano di tendenza.

Tuttavia, dovete pensate che scegliendo un nome così popolare, che piace a molte persone, sicuramente i vostri figli si ritroveranno in un’aula con altri tre o quattro compagni con lo stesso nome. Vi sembra un’idea allettante?

Nomi di bambini di moda

Evitare nomi composti

In molti paesi creare nomi composti da quello della madre e del padre è molto comune. I risultati sono di solito disastrosi.

L’originalità del nome creato dalla fusione di mamma e papà punisce i bambini con nomi che non sanno pronunciare, che nessuno sa scrivere, che devono spiegare tutta la loro vita, che li rendono oggetto di scherno o di bullismo a scuola

Essere d’accordo con il partner

Non permettete che molti parenti o amici diano la loro opinione, perché semineranno più dubbi che chiarezza. Trovate un’accordo sui nomi che potete scegliere e quali no.

Se potete fare a meno di includere il nome degli ex, ottimo. Se pensate che non si chiamerà né come la nonna materna né come il nonno paterno, dipende da voi. In ogni caso, bisogna sempre decidere insieme al proprio partner.

Evitare di ripetere gli stessi nomi all’interno della famiglia

Usare il nome del padre, del nonno o di un familiare lontano è molto comune, ma carica i piccoli del peso della famiglia. Forse è meglio optare per altre soluzioni.

Certi nomi fanno parte del passato, perché non dare al proprio bambino un nome che lo ispiri a scegliere il suo destino?

Significato del nome

È consigliabile selezionare un nome dal significato importante, che funga da fonte di ispirazione per i vostri bambini.

Scegliere nome bambino

Proprio come non userete nomi come Giuda o Hitler, sceglietene altri il cui significato sia un valore in più, non un peso che metta in imbarazzo i piccoli con i loro compagni o segni loro un destino che non gli appartiene.

Vi consigliamo di leggere: Come capire se mio figlio è vittima di bullismo a scuola

Ascoltarne il suono

Quando avrete stilato una lista dei vostri nomi per bambini preferiti, pronunciateli insieme al cognome e ascoltatene il suono. Stanno bene insieme? Vi piacciono?

Alcuni nomi vi piaceranno particolarmente. “Quanto è bello!” direte. Altri invece avranno un suono terribile insieme al cognome dei vostri bambini, allora saprete che è meglio scartarli. Il nome scelto aiuterete a modellare l’autostima dei vostri figli.

20 nomi per bambini

10 nomi maschili

  • Adriano: nome di origine latina, significa “colui che viene dal Mar Adriatico”.
  • Bruno: nome di origine germanica che significa scudo o corazza.
  • Diego: di origine latina “Didacus”, che significa professore.
  • Dylan: nome di origine anglosassone che significa: “figlio del mare” e “l’uomo che è impetuoso”.
  • Gael: nome di origine bretone che significa: “Signore generoso”.
  • Ian: è l’equivalente bretone di Giovanni. Viene dall’ebraico e significa “dato dal Signore” o “Dio è misericordioso”.
  • Luca: viene dal greco e significa “luminoso, che risplende”.
  • Oliver: nome inglese che si riferisce all’ulivo, simbolo della saggezza.
  • Sergio: dal latino “Sergius”. Significa “l’uomo custode”.
  • Samuele: nome di origine ebraica, il cui significato è “ascoltato da Dio”.
Nomi per bambini

10 nomi femminile

  • April: di origine latina dal nome del mese di aprile.
  • Carlotta: variante di Carla di origine germanica, il cui significato è coraggiosa.
  • Cloe: anche nella versione originale greca Chloe, significa “erba” o “germogli verdi”.
  • Emma: di origine germanica e significa grande, forte, immensa, potente.
  • Isabella: significa “promessa di Dio”, “che ama Dio”.
  • Giulia: di origine latina. Significa “consacrata a Giove”.
  • Lucia: di origine latina “lux”, il cui significato è “colei che porta la luce” o “colei che è nata dalla luce”.
  • Martina: forma femminile di Martino, di origine latina che significa “consacrata o relativa al dio Marte”.
  • Mia: di origine ebraica, diminutivo di Maria.
  • Olivia: di origine latina. Significa “colei che protegge la pace”.

Consigli finali

Questa lista di nomi per bambini può essere un’idea a cui ispirarvi, quindi insieme ai vostri partner iniziate a scartare quelli che non vi piacciono fino a trovare il vostro preferito.

Leggete anche: Davvero i figli sono il riflesso dei genitori?

Immaginate come sarebbe per i vostri figli portare il nome che avete scelto. Prendetevi qualche giorno per riflettere e decidere qual è il migliore. Sarà il primo regalo che donerete ai vostri bambini, il nome perfetto segnerà l’inizio della sua relazione con il mondo e la vita.

Guarda anche