Non riuscite a perdere peso? Scoprite il perché

· 20 febbraio 2015

Forse avete seguito diverse diete, consultato un nutrizionista o svolto diversi tipi di esercizi senza ottenere i risultati sperati. Di sicuro vi starete chiedendo a che cosa sono dovute queste difficoltà nel perdere peso e come potete invertire la situazione. Scopritene di più in questo articolo.

La causa del vostro problema può nascondersi ad esempio dietro la genetica o dietro certe abitudini poco sane; chissà, forse i colpevoli sono gli ormoni. È il momento di trovare una soluzione per non continuare a provare diete o esercizi che non servono a niente e che si traducono in frustrazione, depressione, ira, angoscia e altri sentimenti simili.

Stabilite qual è il problema

Prima di passare all’azione però, dovete scoprire se avete realmente un problema. Valutate le caratteristiche personali al fine di conoscere meglio il vostro metabolismo, altro fattore che potrebbe “pugnalarvi alle spalle”. Un buon modo è rispondendo a questo breve, ma rilevante, questionario:

  • Faticate a dimagrire nonostante seguiate una dieta e l’abbiniate ad attività fisica regolare?
  • Assumete qualche farmaco come TOS, antidepressivi, antidiabetici, antipertensivi, steroidi o antiepilettici?
  • Di recente avete avuto episodi di intolleranza al freddo o ai bruschi cambi di temperatura, stitichezza, fatica, pelle secca o pallida, cattiva memoria, capelli sfibrati o difficoltà nel concentrarvi?
dimagrire

  • Misurando la vostra vita a livello dell’inguine, è superiore a 88 cm (per le donne) o a 98 cm (per gli uomini)?
  • Avete qualche patologia o condizione come pressione alta, zucchero nel sangue elevato, livelli dei trigliceridi superiori al normale?
  • Accumulate più grasso sui fianchi e sulle cosce?
  • Avete avuto episodi di cambiamenti dello stato d’animo, mestruazioni irregolari, sensibilità al seno, calore, sudorazione eccessiva o secchezza nella zona genitale?

Se avete risposto in modo affermativo ad almeno due domande, è più probabile che siate meno propensi a perdere peso o che per voi sia più difficile che per altre persone.

Analizzate le cause del perché non si può dimagrire

I farmaci che abbiamo indicato prima possono favorire un aumento di peso o non permettere che si perdano chili a seconda dell’attività fisica o della dieta che seguite. Consultate uno specialista per farvi consigliare un trattamento alternativo.

Dall’altro lato bisogna prendere in considerazione la tanto conosciuta e a volte problematica tiroide. Molte persone si rendono conto di avere problemi con questa ghiandola perché non riescono a perdere peso oppure perché ne perdono troppo senza fare niente.

Se la vostra tiroide non è equilibrata, allora potreste presentare altri sintomi come intolleranza al freddo, fatica, stitichezza, capelli sfibrati e cattiva memoria. Se sospettate che questa possa essere la causa dei vostri problemi a dimagrire o se esistono casi precedenti in famiglia, sottoponetevi a un check-up di routine (analisi del sangue) per valutare la situazione.

tonificare gambe

Infine, esiste quella che viene denominata sindrome metabolica, molto frequente, e che interferisce sulla capacità del corpo di migliorare o di regolare i livelli di zucchero del sangue, risultando in un immagazzinamento di più grassi del previsto.

Tuttavia, non bisogna prendere in considerazione solo questo sintomo, ma anche se si ha più grasso sull’addome che in ogni altra parte del corpo o se i trigliceridi sono molto elevati. Fate attenzione alla pressione arteriosa. La genetica ha molto a che vedere con questo tema, quindi non esitate a consultare un medico. In più, ricordate che una scorretta alimentazione, la sedentarietà, il consumo di alcol o le sigarette possono aggravare la situazione.

Una delle domande del questionario riguarda esclusivamente le donne. Ciò è dovuto al fatto che esiste una condizione che non permette alle donne di perdere peso, in pratica i loro livelli di estrogeni (ormoni). Se avete assunto la pillola anticoncezionale o se avete seguito una terapia ormonale sostitutiva, il vostro corpo potrebbe aver prodotto più estrogeni con conseguente facilità nell’accumulare grassi sui fianchi e sulle cosce.

Altri sintomi sono: cambiamenti dello stato d’animo, sudorazione eccessiva, secchezza nella zona vaginale o sensibilità al seno. Potete consultare un ginecologo. Guardatevi allo specchio e se notate che il vostro corpo è a pera, ossia più magro sul busto e più largo sui fianchi, è un indice del fatto che gli estrogeni sono alle stelle e che è per quello che vi risulta tanto difficile dimagrire sulle gambe.

dimagrire sulle gambe

Per ogni problema una soluzione

Una volta stabilita la ragione per la quale non riuscite a perdere peso, è il momento di mettere in atto un piano per invertire la situazione.

Per problemi alla tiroide

Oltre ad assumere i farmaci adeguati (prescritti dal medico) è fondamentale che: diminuiate il consumo calorico, mangiate più fibre, evitiate gli alimenti raffinati ed elaborati, preferiate le carni magre, mangiate alimenti ricchi di iodio, aumentiate l’attività fisica e teniate sotto controllo lo stress.

Per la sindrome metabolica

Diminuite l’assunzione di prodotti raffinati o elaborati, consumate maggiori quantità di fibre, fate mezz’ora di attività fisica ogni giorno (dal lunedì al venerdì), smettete di fumare, controllate il consumo di alcol, riducete lo stress e assumete i farmaci prescritti dal medico. Dovrete misurare periodicamente la pressione arteriosa e i livelli di colesterolo, trigliceridi e zucchero nel sangue.

Per inconvenienti con gli estrogeni

Aumentate il consumo di fibre, consumate legumi e derivati (biologici), ingerite un multivitaminico naturale ogni giorno e fate attività fisica aerobica da moderata a intensa almeno due volte a settimana, magari completandola con dei pesi per tonificare i muscoli.

Guarda anche