Scacciare la fatica: i migliori alimenti

26 Gennaio 2015
La sindrome da fatica cronica è più diffusa di quanto si creda, soprattutto nelle città più grandi del mondo e in persone tra i 25 e i 45 anni. Le cause sono svariate, ma si può combattere anche a tavola, con scelte alimentari mirate.

Sentirsi stanchi tutto il giorno, anche dopo aver dormito per diverse ore, non è sano. E non solo perché non riusciamo a fare niente di ciò che avevamo programmato, ma anche perché il corpo ne risente e le difese si abbassano, facendoci ammalare. Stanchi di essere stanchi? Scoprite in questo articolo i migliori alimenti per scacciare la fatica!

Cause dell’affaticamento cronico

Esistono diversi motivi per cui ci si affatica o ci si stanca troppo facilmente. I più frequenti sono: anemia, disturbi del sonno (insonnia, apnea, narcolessia), dolore cronico, allergie (come l’asma), ipotiroidismo, depressione, consumo eccessivo di alcol, stress e assunzione di alcune medicine (antistaminici, ansiolitici, antidepressivi, diuretici e steroidi, tra gli altri).

La sindrome da fatica cronica è più diffusa di quanto si creda, soprattutto nelle città più grandi del mondo e in persone tra i 25 e i 45 anni. Si tratta di una malattia che inizia con sintomi simili a quelli dell’influenza e che può durare per più di sei mesi.

La stanchezza può essere così debilitante da vedere ridotta fino al 50% la capacità di realizzare le attività quotidiane. Può colpire il sistema nervoso centrale, così come quello immunitario e neuroendocrino.

Leggete anche: Sindrome da fatica cronica: che cos’è e come trattarla.

donna stanca seduta sul divano

Consigli per scacciare la fatica

La prima cosa da fare è correggere le cosiddette “cause normali della stanchezza”, vale a dire lo sforzo fisico, la mancanza di sonno, la tensione emotiva e le cattive abitudini alimentari. Gli integratori vitaminici da soli non risolvono il problema, ma possono esservi d’aiuto.

Alcuni consigli per eliminare la fatica sono:

  • Dormire tra le 6 e le 8 ore al giorno, e fare attenzione alla qualità del sonno.
  • Avere un’alimentazione varia ed equilibrata.
  • Bere molti liquidi.
  • Fare attività fisica moderata due o tre volte alla settimana.
  • Praticare la meditazione o altre tecniche di rilassamento.
  • Non alterare i cicli di sonno e veglia.
  • Evitare il consumo eccessivo di alcol e tabacco.
  • Non uscire di casa senza aver fatto colazione.
  • Mangiare ogni tre ore.
  • Non assumere troppa caffeina (caffè, tè o bibite gassate).
  • Non bere bibite energizzanti e, soprattutto, non combinarle con l’alcol
ragazza addormentata sui libri

I migliori alimenti per scacciare la fatica e la stanchezza

Avena

Tutti i cereali sono ottimi per recuperare energie, ma l’avena offre le migliori vitamine del gruppo B, che vi serviranno per sentirvi più svegli tutto il giorno. Si consiglia soprattutto ai bambini e agli sportivi. Chi è in sovrappeso deve consumarla con moderazione. Mezza tazza al giorno (due cucchiai grandi) è la dose adeguata, meglio se a colazione.

Carne

Includete carni bianche, rosse e pesce nei vostri pasti per fornire ferro al vostro organismo, prevenendo l’anemia. La carne, inoltre, contiene triptofano, un amminoacido che stimola la serotonina, un neurotrasmettitore che agisce come potente antidepressivo e ha effetti molto benefici sull’insonnia.

Il pesce è più consigliato per il contenuto di acidi grassi Omega 3. La quantità raccomandata è una porzione media al giorno (meglio a pranzo) alternata ai diversi tipi di carne.

carne rossa per scacciare la fatica

Noci

È, tra la frutta secca, uno dei cibi più energetici che esistano. Apporta calorie ma è un’ottima fonte di vitamine B e Omega 3. La porzione giornaliera è di due noci, se siete in sovrappeso. Se il peso non è un problema, potete raddoppiare la quantità.

Pasta

Uno degli alimenti energetici preferiti da chi pratica sport a livello agonistico, perché contiene una grande quantità di carboidrati (amido). Vi consigliamo di consumare pasta di farina integrale perché il vostro organismo la assimili meglio. Chi soffre di obesità o vuole dimagrire non può mangiarla più di due volte alla settimana, in porzioni di un piatto.

Cioccolato

È molto calorico poiché è ricco di grassi e zuccheri, per cui bisogna fare attenzione alla quantità. Vi consigliamo di consumare cioccolato fondente, perché ha anche proprietà antiossidanti. Inoltre contiene sostanze stimolanti che vi aiuteranno ad avere più energia. Una quantità di 20 o 30 grammi al giorno è sufficiente.

Tavolette di cioccolato fondente

Semi di chia o di lino

Sono ricchi di Omega 3, Omega 9 e altri nutrienti che li rendono “super-alimenti” contro la fatica e la stanchezza. Potete includerli in qualsiasi piatto come zuppe, salse, insalate, torte, etc. Vi consigliamo di consumarne due cucchiaini ogni giorno.

Leggete anche: Omelette di spinaci, chia e spirulina per fare colazione

Lenticchie per scacciare la fatica

Apportano molti nutrienti, soprattutto ferro e carboidrati. Per quanto sia un piatto che di solito si consuma d’inverno o quando fa freddo, vi consigliamo di continuare a mangiare lenticchie anche in primavera ed estate.

Potete prepararvi delle deliziose lenticchie fredde in insalata, per esempio. Per far sì che il vostro organismo assimili il ferro vegetale, è bene consumare anche della vitamina C, vi basterà mangiare un’arancia come dessert. Una tazza di lenticchie alla settimana è l’ideale.

Banana

Tra i migliori alimenti per sconfiggere la fatica troviamo senza dubbio la banana. Contiene più carboidrati degli altri frutti e apporta anche amminoacidi che stimolano la formazione di serotonina, producendo un effetto antidepressivo.

Fate attenzione perché può farvi ingrassare se la mangiate troppo spesso, ma visto che contiene potassio e altri nutrienti potete concedervi una porzione piccola ogni giorno.

Pane

Preferite sempre il pane integrale, di crusca o ai cereali, visto che apporta più carboidrati salutari (a differenza del pane preparato con farine raffinate). Vi darà energia più a lungo e vitamine del gruppo B. Consumatelo la mattina a colazione per iniziare la giornata facendo un pieno di energie. Potete mangiarne fino a 3 fette se volete perdere peso, o 6 se volete solo mantenerlo.