Ortica e limone contro l’anemia

Per combattere l'anemia, è bene introdurre nella propria dieta alimenti ricchi di ferro per natura, in quanto verranno assimilati meglio dall'organismo e senza effetti secondari

L’anemia implica una riduzione dei livelli di emoglobina nel sangue; può essere causata da una mancanza di ferro o essere addirittura il sintomo di un problema di salute.

Può provocare effetti quali fatica, caduta dei capelli o tachicardia, dunque bisogna tenerla sempre sotto controllo prima che si trasformi in qualcosa di più grave.

In quest’articolo vi parleremo di un antico rimedio a base di ortica e limone, due ingredienti medicinali che vi permetteranno di prevenire e trattare questo problema in modo naturale.


Controllare l’anemia

esami-del-sangue

Se sospettate di soffrire d’anemia, ad esempio perché siete stanchi più del normale e senza un motivo ben preciso, è fondamentale che facciate delle analisi del sangue e andiate dal medico per scoprire cosa c’è alla base del problema.

L’anemia può avere molteplici cause, come deficit nutrizionali, oppure dipendere da un problema di salute.

Il medico avrà il compito di fare una diagnosi e di prescrivere i trattamenti più opportuni in base al tipo e al grado di anemia, così come della sua causa.

Leggete anche: 6 frullati per prevenire e trattare l’anemia

Fate attenzione agli integratori a base di ferro

Se avete pensato di assumere degli integratori a base di ferro, per prima cosa, dovete conoscerne i possibili effetti indesiderati in quanto possono provocare ossidazione, causa di malesseri e problemi digestivi.

Per prevenirla, sempre se non si tratta di una forma grave di anemia, è importante aumentare il consumo di alimenti ricchi di ferro come, per esempio, vegetali a foglia verde, legumi, barbabietole, prezzemolo, polline, o l’alfalfa.

Se decidete di assumere integratori a base di ferro, ne migliorerete gli effetti unendoli alla vitamina C.

L’ortica

ortica

L’ortica è una pianta che cresce spontaneamente e, sebbene non sia molto usata in cucina, è un ingrediente commestibile con il quale poter preparare deliziose zuppe e vellutate.

A livello medicinale, di solito viene utilizzata sotto forma di tisana o come integratore. Si può raccogliere in zone prive di inquinamento indossando sempre guanti adeguati; la sua caratteristica orticante scompare una volta cotta o essiccata.

L’ortica è ricca di vitamine e minerali, tra cui ferroe le sue proprietà digestive, epatiche e diuretiche la rendono un eccellente rimedio per depurare l’organismo in generale.

In questo senso, oltre a correggere i possibili deficit nutrizionali, vi aiuterà anche a pulire l’organismo e trattare qualsiasi problema.

Il limone

Il limone non può mancare in nessun trattamento, in quanto aiuta a potenziare la depurazione dell’organismo migliorando l’assimilazione dei nutrienti.

In questo caso, il limone è ricco di vitamina C, che migliora l’assorbimento del ferro presente negli alimenti che si assumono.

Vi consigliamo di scegliere sempre limoni provenienti da agricoltura biologica e di utilizzarne la scorza in tisane, dolci, salse, insalate, etc.

Potete anche congelarlo per godere dei suoi benefici quando ne avete bisogno.

Leggete anche: 9 sorprendenti usi della scorza di limone

Come utilizzare l’ortica e il limone contro l’anemia?

ortica-essiccata

Grazie ai loro molteplici benefici, potete unire entrambi gli ingredienti in un unico rimedio affinché possiate mitigare gli effetti dell’anemia.

Ingredienti

  • 5 cucchiai di ortica verde essiccata (50 g)
  • Il succo di un limone
  • 1 litro d’acqua

Preparazione

Per elaborare questo rimedio naturale, dovrete seguire i seguenti passi:

  • Mettete l’acqua sui fornelli e, non appena inizierà a bollire, spegnete il fuoco ed aggiungete l’ortica.
  • Tappate il pentolino e lasciate il tutto in infusione per 5 minuti. Trascorso questo tempo, colate la tisana.
  • Spremete il limone ed aggiungetelo alla bevanda.
  • Potete addolcirla con un po’ di stevia o con del miele.

Come assumerlo?

Bevete questa tisana durante la giornata, meglio se lontano dai pasti. Potete prenderne, per esempio, due bicchieri a digiuno, uno a metà mattinata e uno nel pomeriggio.

Se volete aumentare i livelli di ferro e trattare l’anemia, bevetela per 15 giorni consecutivi.

Trascorse queste due settimane, potete prendere una tazza al giorno di questa tisana, come se fosse un mantenimento. Anche le donne possono berla, soprattutto durante il ciclo mestruale per compensare la perdita di ferro. 

Per potenziare gli effetti di questo trattamento, dovreste abituarvi ad aggiungere un po’ di succo di limone ai vostri piatti, in quanto vi aiuterà ad assimilare meglio il ferro. Un altro eccellente condimento è il prezzemolo crudo perché contiene buone quantità di vitamina C e ferro.

Non dimenticate che questo rimedio naturale, essendo molto depurativo, potrebbe causare alcuni effetti indesiderati transitori quali mal di testa o lievi eruzioni temporanee che scompariranno in breve tempo.