Pannolini lavabili o usa e getta? Pro e contro

16 Luglio 2019
Il grande risparmio dei pannolini lavabili può indurre a pensare che siano l'opzione migliore. Tuttavia, prima di scegliergli, informatevi bene con la nostra lista dei pro e dei contro.

Da qualche anno a questa parte, molte famiglie hanno deciso di optare per i pannolini lavabili, perché sono una soluzione più economica ed ecologica rispetto a quelli usa e getta.

Questa scelta ha in effetti diversi vantaggi, ma anche qualche inconveniente, che dovrete tenere in considerazione quando scegliete quali pannolini usare per i vostri bebè. Scopriamoli insieme.

Pannolini lavabili: la guida per scegliere

Prima che comparissero sul mercato i pannolini usa e getta di cellulosa, si usavano i pannolini di stoffa. Oggi, molti anni dopo, molte donne stanno recuperando quest’abitudine per due motivi principali: si possono riusare, dunque rispettano l’ambiente, e sono molto più economici.

Anche se all’inizio la spesa è importante, il fatto che siano lavabili e riusabili a lungo termine si traduce in un grande risparmio.

I pannolini lavabili sono anche perfettamente adattabili alla taglia e ipoallergenici. Sono fatti con fibre naturali, niente a che vedere con i modelli che usavano le nostre nonne: sono facili da lavare e non danno nessun problema igienico.

Nonostante questi numerosi vantaggi, presentano anche qualche svantaggio. Per questo, se state valutando le due opzioni, oggi vi presentiamo i pro e i contro dei pannolini lavabili, perché possiate scegliere con tranquillità.

Vantaggi dei pannolini lavabili

I vantaggi dei pannolini lavabili
I pannolini lavabili hanno il vantaggio di essere più economici di quelli usa e getta a lungo termine, generando un minore impatto ambientale.

1. Proteggono la pelle del neonato

Il primo vantaggio dei pannolini lavabili è che proteggono la pelle del neonato. Sono fabbricati a partire da materiali 100% naturali come il cotone o il bambù. In questo modo, il rischio che la pelle delicata del bebè soffra irritazioni è minimo.

È stato dimostrato, infatti, che i neonati che usano pannolini lavabili presentano un’incidenza di dermatite da pannolino molto più bassa.

Vi consigliamo di leggere: Dermatite da pannolino: consigli per evitarla

2. Sono più comodi

Visto che si tratta di stoffe naturali e traspiranti, i pannolini lavabili permettono alla pelle di traspirare, soprattutto nella stagione calda, evitando la sudorazione e il calore in eccesso.

Sono anche molto comodi, perché la trama della tela e la loro morbidezza non sono comparabili con quella dei pannolini usa e getta.

3. I pannolini lavabili sono ecologici

Usando i pannolini di stoffa, ci prendiamo cura dell’ambiente. Siamo tutti coscienti del fatto che la quantità di rifiuti e residui che produciamo è ingestibile.

I pannolini usa e getta – inclusi quelli biodegradabili – ci mettono circa 7 anni per decomporsi. Immaginate quindi l’importante contributo che dareste alla salute del pianeta.

4. Si risparmia molto rispetto ai pannolini normali

Come abbiamo già detto, i pannolini lavabili a lungo termine permetteranno di risparmiare molti soldi. Anche se all’inizio è una spesa più elevata rispetto a quelli usa e getta, poterli riusare farà sì che non dovrete spendere ogni settimana una quantità considerevole per ricomprarli. Quindi, fatevi bene i conti in tasca!

Potrebbe anche capitare di “ereditare” i pannolini di stoffa da qualche amico che li ha usati con i propri figli. In questo modo, non dovrete neanche fare l’investimento iniziale.

5. Potete decorarli e personalizzarli

Si riusano e sono di tela. Questo significa che potete ricamarli, stamparli, ecc. Allo stesso modo, quelli che si trovano sul mercato hanno disegni molto carini, originali e divertenti. Potete addirittura abbinarli al vestito del giorno.

Leggete anche: Ridurre i rifiuti primi di produrli, ecco come fare!

Svantaggi dei pannolini di stoffa

Neonato che dorme
Nonostante i numerosi vantaggi, i pannolini di stoffa possono anche essere scomodi in alcune situazioni. Soprattutto quando si è fuori casa.

1. Richiedono più lavoro di quelli usa e getta

I pannolini lavabili, lo dice la parola stessa, vanno lavati, si devono asciugare, e rimettere a posto ben piegati prima di riusarli. Ovviamente, questo procedimento non è così comodo come prenderli e buttarli. Inoltre, dovete fare anche attenzione a quando dovete fare la lavatrice, per non restare senza.

Bisogna fare particolare attenzione al lavaggio, perché se non li lavate bene, possono generare cattivi odori e problemi. Per questo, è meglio usare detergenti neutri ed evitare assolutamente l’uso di candeggina e altri disinfettanti che potrebbero irritare la pelle del bebè.

2. Quando cambiate il pannolino fuori casa dovete conservare quello sporco

Quando si deve cambiare il pannolino fuori casa, di solito si butta quello sporco e si mette uno pulito. Nel caso in cui usiate i pannolini lavabili, sarete obbligati a metterlo in una busta e tenerlo fino a quando non tornerete a casa e potrete lavarlo.

Se si tratta di poco tempo, non è un gran problema. Ma se state fuori tutto il giorno, o se state viaggiando, può esserlo.

3. Alcuni asili non accettano i pannolini lavabili

In molti asili nido non accettano i pannolini lavabili. Le ragioni principali sono due: non sono disposti a lavarli o non vogliono conservarli sporchi fino all’arrivo dei genitori.

Per questo motivo, in molti casi obbligano i genitori a usare i pannolini usa e getta se vogliono iscrivere il bambino al nido.

Come avete potuto vedere, esistono moltissimi vantaggi davvero interessanti per scegliere quest’opzione. Tuttavia, anche gli svantaggi sono da considerare, prima di fare questa scelta. Ora che avete tutti gli elementi, quale sceglierete?

  • Shanon A, Feldman W, James W, Dulberg C. Diapers: what do parents choose and why?. Can Fam Physician. 1990;36:1705–1708.
  • Shanmugasundaram, O. L., & Gowda, R. V. M. (2011). Study of Bamboo and Cotton Blended Baby Diapers. Research Journal of Textile and Apparel. https://doi.org/10.1108/RJTA-15-04-2011-B005
  • Zimmerer, R. E., Lawson, K. D., & Calvert, C. J. (1986). The Effects of Wearing Diapers on Skin. Pediatric Dermatology. https://doi.org/10.1111/j.1525-1470.1986.tb00497.x