Pausa dai social network: vantaggi e come farlo

A volte una pausa dai social network è necessaria, per ridurre il tempo che dedichiamo loro e usarlo per fare qualcos'altro. Ti insegniamo come farlo.
Pausa dai social network: vantaggi e come farlo

Ultimo aggiornamento: 20 settembre, 2022

Non possiamo negare la presenza e i benefici delle nuove tecnologie nelle nostre vite. Ci hanno proposto nuove forme di comunicazione, informazione, apprendimento e lavoro. Allora perché dovrebbe essere necessaria una pausa dai social network?

Se utilizzati in modo eccessivo, i social network hanno anche un impatto negativo, sia emotivamente, che sulle nostre prestazioni e produttività. Vediamo più nel dettaglio.

I vantaggi di prendersi una pausa dai social network

Quando si parla di benefici è perché, dietro l’uso eccessivo delle nuove tecnologie, ci sono diversi rischi per la salute. Alcuni vantaggi del fare una pausa dai social network sono i seguenti.

Ridurre la bassa autostima e l’insicurezza

Quante volte ti è capitato di pensare, guardando i social network, che la tua vita non avesse senso? Ti sei concentrato maggiormente su una parte del tuo corpo che non ti piace? Hai provato invidia per la vita che conduce qualcuno che conosci?

Molte volte i social network diventano la scusa che risveglia i nostri fantasmi e le nostre insicurezze. In questo senso, smettere di guardarli ci farà sentire meglio, perché molte delle nostre emozioni sono legate a stimoli e pensieri scatenanti.

Quello che succede sulle reti porta molte persone a confrontarsi con gli altri, facendo provare loro un senso di insensatezza e di vuoto.

Pertanto, dobbiamo scommettere sul cambiamento, su idee più sane e più adattabili. È consigliabile ridurre il tempo che dedichiamo al consumo di informazioni e contenuti che generano disagio, ansia e angoscia.

La ragazza controlla i social network.
Guardare i social network genera sentimenti di insicurezza e bassa autostima.

Migliorare la qualità del sonno

L’esposizione prolungata agli schermi dei dispositivi elettronici, soprattutto poche ore prima di andare a dormire, influisce sulla qualità del sonno. Pertanto, se scegli di spegnerli, eviti gli stimoli audiovisivi per il tuo cervello.

Aumentare la qualità delle interazioni e delle relazioni sociali

Quante volte al giorno ti accorgi che, parlando con qualcuno, controlla il cellulare e risponde ai messaggi? Ti riconosci mentre fai lo stesso?

Questa modalità di funzionamento ci impedisce di concentrarci sul qui e ora di un incontro, di connetterci genuinamente con il nostro interlocutore. A volte dobbiamo persino chiedere loro di ripetere le cose che hanno appena detto.

Meno rischi e incidenti domestici

Ti è capitato di inciampare o far cadere un oggetto perché eri distratto guardando un video? O di essere sul punto di scontrarsi con qualcosa perché stavi guardando lo schermo del cellulare? A volte, questa dipendenza dal sapere cosa sta succedendo nel mondo online ci espone a situazioni pericolose che potremmo evitare.

Usare il tempo diversamente

Se verificassi quanto tempo hai trascorso sui social network nell’ultima settimana, ti prenderebbe un colpo. Ancora peggio se pensi a quelle attività o eventi che hai rimandato per stare a guardare un video dopo l’altro.

Prendersi una pausa dai social media ti permetterà di concentrarti su altre cose, invece di procrastinare. Questo va di pari passo con una maggiore soddisfazione nell’andare avanti e nel raggiungere gli obiettivi.

Come fare una pausa dai social network?

Non stiamo parlando di un’eliminazione completa dei social network dalle nostre vite. Al contrario, l’obiettivo è migliorare la qualità e la quantità del tempo che dedichiamo loro.

Alcuni dei consigli per ottenere una pausa dai social network sono i seguenti:

  • Stabilire un limite di tempo durante la giornata per guardarli. Non superare questo limite.
  • Notifiche off. In questo modo, nel tempo che dedichi ad altre attività, non ti accorgerai di ricevere o meno messaggi. Questo è ciò che è noto come FOMO (Fear Of Missing Out) e si riferisce alla paura di essere esclusi da qualcosa.
  • Programmare la sveglia sul cellulare. Ad esempio, puoi assegnare la quantità di tempo che desideri dedicare ai social network durante la giornata. Quando sei al limite, lascia che il cellulare ti avvisi o bloccalo.
  • Trovare il tempo per altre attività che ti interessano. Ad esempio, fare esercizio, fare una passeggiata con gli amici, giocare con il tuo animale domestico.
  • Di notte, spegnere completamente il cellulare o utilizzare la modalità aereo. In questo modo, il tuo sonno non sarà interrotto da segnali luminosi e dalle notifiche.
  • Organizzare incontri in persona per sfuggire alla virtualità. Forse usi la tecnologia per restare in contatto con i tuoi amici e i tuoi cari. A volte, questo impedisce un incontro nella realtà. Cerca sempre di mantenere un equilibrio tra il mondo online e quello offline.
Incontro di amici.
È importante partecipare agli incontri reali, fisici. Non è possibile mantenere un rapporto solo con i messaggi sui social.

Scopri anche: Social network: così felici da non pubblicare nulla

Meglio vivere fuori che dentro gli schermi

È molto importante sottolineare che non si tratta di demonizzare l’uso delle reti. Nella giusta misura, servono per rimanere in contatto con le persone che non riusciamo a vedere ogni giorno. Tuttavia, il pericolo esiste quando si crede che siano il fine e non il mezzo.

È molto importante fare un uso consapevole delle reti per evitare la dipendenza e, in casi estremi, l’interruzione costante e quotidiana delle nostre attività per verificare e connettersi con la tecnologia.

Non si tratta di pensare a scenari estremi, in cui i social network devono essere eliminati del tutto. Ma la vita è ciò che sta accadendo là fuori, mentre facciamo scroll down ancora e ancora.

Potrebbe interessarti ...
Dry scooping, i pericoli di questa sfida virale di TikTok
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Dry scooping, i pericoli di questa sfida virale di TikTok

Dry scooping è la nuova sfida virale che mette a rischio i giovani su TikTok. Consiste nell'assunzione di integratori in polvere non diluiti.



  • Tapia, María Lourdes , & Cornejo, Marqueza (2011). Redes sociales y relaciones interpersonales en internet. Fundamentos en Humanidades, XII(24),219-229.[fecha de Consulta 22 de Agosto de 2022]. ISSN: 1515-4467. Disponible en: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=18426920010
  • Abjaude, Samir Antonio Rodrigues, Pereira, Lucas Borges, Zanetti, Maria Olívia Barboza, & Pereira, Leonardo Régis Leira. (2020). ¿Cómo influyen las redes sociales en la salud mental?. SMAD. Revista eletrônica saúde mental álcool e drogas, 16(1), 1-3. https://dx.doi.org/10.11606/issn.1806-6976.smad.2020.0089