Perché coltivare aloe vera in casa?

L'aloe vera ha bisogno di poca acqua, pertanto dovremmo preoccuparci solo di posizionarla in un ambiente soleggiato, dentro o fuori casa, ma non troppo arieggiato. 
Perché coltivare aloe vera in casa?

Ultimo aggiornamento: 23 aprile, 2021

Coltivare l’aloe vera in casa è un’ottima idea che, senza dubbio, vi consigliamo. In primo luogo per la vostra salute e, secondariamente, per il benessere della vostra casa.

Questa pianta, infatti, agisce come un purificatore ambientale e, inoltre, rappresenta un kit di pronto soccorso utile per numerosi disturbi.

Vi spieghiamo come potete coltivare aloe vera in casa e tutto quello che questa pianta può fare per voi e la vostra famiglia. Prendete nota!

Coltivare aloe vera in casa: un regalo della natura a portata di mano

Esistono quasi 200 specie di aloe vera, ma noi vi consigliamo l’aloe vera aristata o aloe vera saponaria. Queste due specie dispongono di foglie grandi e carnose, i cui componenti naturali presentano importanti proprietà medicinali.

L’aspetto positivo di coltivare aloe vera in casa è che si tratta di una pianta che non ha bisogno di molte cure; una sola, inoltre, offre talee per ottenere nuove piantine.

In questo modo, possiamo avere in casa una vera e propria coltivazione, grazie alla quale prenderci cura della nostra salute. Vi spieghiamo come riuscirci.

Aloe vera per assorbire prodotti tossici e radiazioni

Secondo uno studio realizzato tre anni fa dalla NASA, la pianta di aloe vera contribuisce ad assorbire alcune sostanze nocive emesse da alcuni elementi di casa nostra, come apparecchiature elettroniche o tappeti.

Infatti, la NASA ha descritto l’aloe vera come un “purificatore d’aria vivente”, perché sia le sue foglie sia le sue radici sono in grado di assorbire sostanze inquinanti rilasciate dai prodotti sintetici.

Alcuni studi successivi hanno permesso di confermare questi effetti. Si precisa però che, in spazi interni, questi effetti possono diminuire, se non ci si prende cura della pianta di aloe seguendo una serie di regole:

  • Bisogna prestare attenzione alla luminosità dello spazio.
  • È importante tenere sotto controllo la temperatura, per fare in modo che sia quella adeguata per la pianta.
  • Dovremmo collocare l’aloe vera in una stanza ben ventilata.
Gel di aloe vera.

Aloe vera per la salute

L’aloe vera è largamente utilizzata dalle industrie farmaceutiche. Grazie alle sue proprietà idratanti e cicatrizzanti, viene impiegata soprattutto nella preparazione di trattamenti di bellezza per la pelle.

Si può dire che, nell’ambito della cultura popolare, l’aloe vera si distingue per i numerosi benefici che è in grado di offrire. Per questa ragione vale la pena avere in casa la nostra personale coltivazione.

  • L’aloe vera è ricca di vitamine e minerali. Presenta vitamine del gruppo B, tannini, steroli, acidi grassi (oleico e linoleico), così come numerosi amminoacidi.
  • In uno studio pubblicato nella Revista Argentina de Dermatología sono state analizzate le proprietà di questa pianta. Se ne è concluso che si tratta di un rimedio antinfiammatorio del quale si può fare uso sia interno che esterno. Per questo motivo, agisce come un analgesico naturale, lieve ma efficace.
  • È stato dimostrato anche che può contribuire a rigenerare le cellule della pelle. Per questo motivo, è molto utile per alleviare ustioni lievi e favorire la cicatrizzazione di ferite.
  • Grazie alle sue proprietà lassative, può aiutarci a combattere la stitichezza. Bisogna però ricordare che è bene assumerla nella sua forma naturale: il lattice di aloe, che in passato veniva utilizzato come lassativo, può essere tossico.
  • Alcune ricerche dimostrano che questa pianta possiede delle potenzialità medicinali; per questa ragione viene così largamente utilizzata nell’industria della cosmesi e della medicina alternativa.

Come coltivare l’aloe vera in casa

Perché coltivare aloe vera in casa.

Di cosa abbiamo bisogno?

  • Un vaso grande e profondo.
  • Terra e torba arricchita.
  • Uno strato di ghiaia, che fungerà da drenaggio naturale.
  • Una piantina di aloe vera.

Vi consigliamo di leggere anche: Come coltivare i pomodori in casa

Cure

Pianteremo il nostro germoglio di aloe vera in primavera, approfittando del fatto che predilige il sole e gli ambienti secchi. Tenete a mente che mette le radici velocemente e molto in profondità, pertanto sarà necessario un vaso profondo.

  • All’aloe vera non piace la sabbia, poiché l’eccesso di sali minerali non le fa bene. Meglio terra arricchita e molto sole.
  • Una volta piantata, aspettate almeno 10 giorni per innaffiarla. Una cosa a cui dovete fare attenzione è che, in generale, ha bisogno di poca acqua.
  • Se la tenete in casa, mettetela sempre vicino ad una finestra. Se la tenete fuori, invece, posizionatela in un luogo in cui batta il sole, ma non il vento. Di solito non viene attaccata da insetti e cresce in fretta.
  • Una pianta adulta vi darà in poco tempo dei figli piccoli che potrete strappare con le radici per dare vita a nuove piante in altri vasi. In questo modo, avrete sempre in casa una coltivazione di aloe vera da usare e da collocare nelle zone in cui possa eliminare tossine.

L’aloe vera è un regalo della natura che può essere molto utile. Quindi, non esitate e introducetela nella vostra vita e nella vostra casa. A prezzo di cure molto modeste, questa pianta può offrirvi grandi benefici… Che cosa aspettate? Coltivate in casa la vostra pianta di aloe vera!

It might interest you...
Proprietà dell’aloe vera per la salute
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Proprietà dell’aloe vera per la salute

%%excerpt%% Le proprietà dell'aloe vera sono ottime per prevenire e combattere molti problemi di salute. Scopritele in questo articolo.