Perché fa bene camminare mezz’ora ogni mattina?

6 settembre 2014
Camminare 30 minuti al giorno può aiutarvi a prevenire tanto le malattie fisiche, come quelle mentali. È molto importante fare stretching prima e dopo gli esercizi, per evitare crampi e lesioni.

Esistono diversi modi per perdere peso e condurre una vita sana. Tuttavia, non bisogna dimenticare che è necessario fare attività fisica in modo costante e continuo, non solo per un certo periodo, con lunghi intervalli tra una sessione e l’altra, solamente per perdere peso. Si consiglia di svolgere un’attività fisica moderata per almeno 150 minuti alla settimana. In questo senso, se volete evitare malattie come la pressione alta, l’embolia, la depressione, alcuni tipi di cancro, gli attacchi di cuore, l’obesità e se volete vivere più a lungo, vi consigliamo di fare una camminata di 30 minuti tutte le mattine.

Come camminare?

Prima di cominciare a camminare, dovete fare un po’ di riscaldamento e qualche esercizio di stretching.

Durante lo stretching bisogna:

  • Evitare i salti
  • Non sforzare il corpo più del necessario
  • Conservare un ritmo respiratorio costante
  • Effettuare dei movimenti lenti

A questo punto, per camminare correttamente per 30 minuti, dovete fare attenzione ai seguenti aspetti in modo da evitare lesioni e garantire l’efficacia dell’esercizio:

  • Quando camminate, le dita dei piedi dovrebbero essere puntate sempre in avanti.
  • Ad ogni passo, il tallone del piede deve toccare il suolo per primo. Poi, il peso del corpo completerà il movimento.
  • Le braccia devono muoversi in modo naturale e continuo.
  • Le spalle devono essere leggermente inclinate all’indietro e il mento ben sollevato. Cercate di non guardare a terra quando camminate.

Benefici

Camminare2

Camminare 30 minuti ogni mattina ad un passo costante ha gli stessi benefici della corsa. Questo genere di esercizio aiuta a diminuire il rischio di sviluppare il diabete, la depressione, alcuni tipi di cancro, oltre a contrastare il colesterolo e la pressione alta.

Il portavoce dell’Associazione Americana del Cuore (American Heart Association), il Dr. Gregg Fonarow, sostiene che l’attività fisica diminuisce il rischio di morte prematura, previene i problemi cardiovascolari e aiuta a mantenere il cuore in salute. Uno studio ha infatti confermato che camminare e correre sono due attività che riducono il rischio di malattie cardiache.

Riportiamo i risultati di questo studio relativi ai benefici della camminata e della corsa:

  • Per quanto riguarda il colesterolo: camminare lo riduce del 7% e correre del 4,3%
  • Per quanto riguarda il rischio di sviluppare malattie cardiache: camminare lo diminuisce del 9,3% e correre del 4,5%
  • Per quanto riguarda l’ipertensione: camminare riduce la possibilità di soffrirne del 7,2% e correre del 4,2%
  • Per quanto riguarda il diabete: camminare riduce il rischio di sviluppare il diabete del 12,3% e correre del 12,1%.

Secondo quanto dichiarato dal dottor Gregg Fonarow: “I risultati dimostrano che le due attività hanno benefici simili e anche il dispendio energetico è simile, indipendentemente dall’intensità dell’attività. Tuttavia, per le persone che si prestano a svolgere un’attività più vigorosa, questa strategia potrebbe essere più efficiente in termini di tempo”. Lo studio, inoltre, ha evidenziato che, se l’obiettivo è quello di perdere peso, allora in questo senso la corsa ha più benefici della camminata.

Precauzioni

In generale, quando volete svolgere un’attività fisica, dovete prendere alcune precauzioni per evitare di mettere in pericolo la vostra salute e la vostra sicurezza. In questo senso, se volete camminare, dovete fare attenzione al luogo, al momento e ad altri aspetti che riguardano questo tipo di esercizio.

Per questo motivo, vi consigliamo di non indossare gioielli, non solo per una questione di comodità, ma anche per evitare che i ladri o borseggiatori ne vengano attratti. Se scegliete di andare a camminare quando c’è poca luce, ad esempio all’alba, alla sera o di notte, vi raccomandiamo di indossare indumenti colorati o un giubbotto/gilet che rifletta la luce.

Camminare in gruppo è la soluzione migliore per la vostra sicurezza. È necessario che portiate con voi un cellulare o un altro mezzo di comunicazione in caso doveste aver bisogno di aiuto. Non scordate un documento di identità. Oltre a queste precauzioni, ricordate di avvisare la vostra famiglia riguardo al percorso che avete intenzione di fare, il tempo approssimativo che impiegherete e l’ora in cui pensate di partire.

Infine, non distraetevi, ma prestate attenzione a quello che vi circonda. Allo stesso modo, se utilizzate un lettore mp3 con le cuffie, abbassate il volume della musica in modo da sentire i suoni e i rumori del traffico.

Guarda anche