Perché è importante mangiare regolarmente i semi di lino?

· 4 ottobre 2015
Essendo ricchi di fibre, i semi di lino possono aiutarci a combattere la stitichezza e a pulire il nostro intestino. Bisognerà evitarli se si soffre di diverticolosi perché potrebbero causare problemi

Nel nostro blog parliamo molto spesso dei benefici di un super-alimento molto conosciuto come l’avena. Ebbene… Sapete che anche i semi di lino sono un’opzione sana e nutriente?

Vanno di moda, si possono trovare nei supermercati e nei negozi di prodotti naturali. Sono ricchi di fibre dietetiche che costituiscono la fonte naturale di Omega 3 più facile da assumere ogni giorno.

Vi spiegheremo tutto ciò che possono fare per voi e come dovete assumerli. Sarà sicuramente di vostro interesse!

1. L’importanza di includere i semi nella vostra dieta

semi

 

Che tipo di semi assumete di solito nell’arco della giornata? Nonostante molta gente non sia ancora abituata a ciò, l’importanza di introdurli nella nostra dieta è fondamentale.

Volete sapere perché?

  • Forniscono energia.
  • Dispongono di carboidrati complessi che vengono liberati poco a poco nell’organismo evitando così di farci aumentare di peso e fornendoci di un’adeguata sensazione di sazietà.
  • Eliminano tossine e residui. 
  • Forniscono proteine di origine vegetale.
  • Sono una fonte naturale di fibre molto benefica.
  • Regolano la stitichezza.
  • Sono antiossidanti.
  • Migliorano la salute della pelle.
  • Migliorano il funzionamento celebrale.

Che tipo di semi bisogna assumere in modo regolare?

  • Semi di lino
  • Semi di amaranto
  • Semi di chia
  • Semi di girasole
  • Semi di zucca
  • Semi di canapa
  • Semi di melograno
  • Semi di cumino
  • Semi di uva

Ecco gli 8 benefici curativi dei semi dell’uva

Benefici dei semi di lino

semi-di-lino-2

1. Hanno proprietà nutritive

  • Sono ricchi di acidi grassi polinsaturi omega 3 (75%) e omega 6 (25%).
  • Dispongono di enzimi digestivi.
  • Contengono vitamina E e vitamine del gruppo B.
  • I suoi minerali più importanti sono lo iodio, il ferro, lo zinco, il magnesio, il calcio, il fosforo, il potassio, il manganese, il silicio e il rame.

2. Migliorano la digestione e ci aiutano a regolare il nostro peso

  • Grazie ai suoi enzimi digestivi, riusciremo a digerire meglio il cibo e a migliorare il nostro transito intestinale.
  • I semi di lino esercitano anche un’azione depurativa. Questo ci aiuta ad avere intestini più puliti e permette che l’assorbimento dei principi nutritivi avvenga in modo più efficace.
  • Grazie all’alta quantità di fibra solubile, ci sentiremo più sazi ed eviteremo sia la ritenzione idrica che la stitichezza. 
  • Tutto ciò, sommato alla loro azione disintossicante, rende i semi di lino un elemento efficace da integrare nelle diete dimagranti. 

3. Sono semi molto interessanti per la salute delle donne

  • I semi di lino hanno una grande quantità di fibra dietetica e sono la fonte vegetale più ricca di acidi grassi Omega 3.
  • Questi semi contengono estrogeni deboli, adeguati per prolungare il periodo mestruale nel nostro ciclo vitale, facendo aumentare il numero dei trasportatori di estrogeni.  
  • In più i semi di lino sono ricchi di un tipo di sostanze fitochimiche chiamate lignani, che agiscono come potenti anticancerogeni nella lotta contro i tumori al seno, al colon e ai polmoni.  

Leggete anche benefici dello zenzero per le donne

4. Sono indicati per la salute dell’intestino e per evitare la stitichezza

  • La composizione dei semi di lino presenta, come già detto, un alto livello di fibra dietetica efficace per prevenire la stitichezza, così come per pulire l’intestino dalle sostanze nocive immagazzinate, le quali alterano la flora batterica.
  • Cosa importante da tenere in considerazione: nel caso in cui si soffra di diverticolosi non è consigliato assumere semi di lino. Il motivo? Questi piccoli semi possono insediarsi nelle borse infiammate dell’intestino che procurano molti fastidi.

5. Si prendono cura della nostra pelle e dei nostri capelli

  • Se si soffre di problemi dermatologici, come psoriasi o eczemi, si consiglia di utilizzare l’olio di lino o di semi di lino. Basterà applicarlo ogni sera e lasciarlo agire mentre dormiamo.
  • In alcuni periodi dell’anno soffrite di forfora? Non vi preoccupate. In questi casi l’olio di semi di lino vi può aiutare ad eliminarla dai vostri capelli. Dovete solo applicarne un paio di gocce e massaggiare la testa delicatamente. 

Come posso prendere i semi di lino?

  • Triturati: Dovrete solo mettere i semi di lino in un macinacaffè affinché vengano triturati alla perfezione. L’ideale sarebbe prenderne un cucchiaio (25 gr) e metterlo nel vostro panino, nei sandwiches, nelle insalate, nei succhi naturali, negli yogurt, nelle zuppe, ecc.
    • Si consiglia di triturarli perché, in questao modo, rompiamo lo strato esterno e traiamo maggiori benefici dai loro enzimi naturali.

Leggete anche: Pulire il colon e bruciare grassi con i semi di lino

  • Potete inoltre assumere semi di lino bolliti in un bicchiere d’acqua. Bisognerà appunto far bollire i semi in un bicchiere d’acqua, e quando questa diventerà “pastosa”, potremmo berla al mattino per evitare la stitichezza. 
Guarda anche