Dieta per dire addio alla stitichezza

25 Marzo 2014

La stitichezza è una condizione per cui l’organismo non riesce a digerire gli alimenti in modo naturale e l’intestino non realizza i movimenti necessari per eliminare le feci con la frequenza ottimale che dovrebbe garantire una buona digestione.

Questo problema può trasformarsi in una condizione molto grave, visto che i dolori addominali che si producono quando l’organismo non digerisce bene gli alimenti possono essere insopportabili, e se dovete recarvi al lavoro o a scuola in queste condizioni è davvero fastidioso.

Fortunatamente un’alimentazione adeguata può riuscire a risolvere il problema in modo efficace: una buona dieta, infatti, riesce ad evitare l’eccessivo accumulo di gas, per cui lo stomaco non risulterà più gonfio e direte addio anche alle coliche.

In questo articolo vi presenteremo gli alimenti che potete includere nella vostra dieta per dire addio alla stitichezza.

I frutti di bosco

Le fragole hanno un lieve effetto lassativo, l’ideale per chi soffre di stitichezza.

In questo gruppo trovate le more, le fragole e i lamponi: questi frutti, oltre a essere deliziosi, sono ricchi di fibre e hanno pochissime calorie. Il loro apporto di fibra è essenziale per dire addio alla stitichezza, e potete consumarle facilmente a colazione, accompagnate dai vostri cereali preferiti.

I cereali

I cereali integrali sono un altro degli alimenti più efficaci contro la stitichezza.

Come tutti voi saprete, i cereali sono ricchi di fibra: esiste una grandissima varietà di cereali in vendita, quindi dovete soltanto scegliere quelli che più vi piacciono e, naturalmente, che producono i risultati migliori sul vostro organismo.

I più raccomandati sono quelli semplici e tradizionali, anche se in realtà tutti apportano alte quantità di fibra. È buona norma consumarli soprattutto a colazione, accompagnati da della frutta e del latte scremato o, ancora meglio, dello yogurt.

In questo modo potrete trascorrere una giornata gradevole e libera da problemi di transito intestinale.

Leggete anche: Cereali integrali che non possono mancare nella dieta

La frutta

Per evitare l’infiammazione dello stomaco prodotta dalla stitichezza, l’ideale è consumare della frutta cruda.

Mangiare frutta in grandi quantità vi permette di spaziare tra molte varietà, tra cui ciliegie, mele e pere, che per il loro contenuto di fibra naturale risultano eccellenti per migliorare i sintomi della stitichezza e specialmente i dolori che ne conseguono.

I pop corn

I pop corn sono un alimento sfizioso e molto salutare.

Questo alimento rappresenta un’ottima opzione per migliorare il problema della stitichezza: è molto basso in calorie è apporta una grande quantità di fibra.

Dovete però fare attenzione a diminuire le quantità di sale, burro, zucchero o caramello con cui di solito viene consumato. Perché risulti sano, infatti, è bene mangiarlo più al naturale possibile.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Vi piacciono i pop corn? Scoprite perché sono sani

Il pane integrale

pane integrale

Il pane è senza dubbio uno degli alimenti preferiti da migliaia di persone in tutto il mondo. Per tutti coloro che soffrono di stitichezza o che desiderano mantenere un peso forma salutare, però, è raccomandabile consumare del pane integrale.

Il pane integrale, infatti, viene preparato con cereali ricchi di fibra ed è ottimo, per esempio, per accompagnare una deliziosa maionese vegetale. La regola vale anche per i biscotti e le fette biscottate integrali.

Frullati di frutta

Preparate dei frullati con frutti di bosco e avena da consumare due volte al giorno o ogni due giorni.

Preparate frullati in cui potrete mischiare diversi tipi di frutta o verdura, aggiungendovi due cucchiai di crusca di avena per ogni bicchiere. Queste bibite sono ottime per cercare di diminuire i sintomi della stitichezza e potrete prenderne fino a due bicchieri al giorno, uno a colazione e l’altro nel pomeriggio.

Ricordate

Il consiglio più importante che possiamo darvi è quello di non smettere di mangiare tutta la frutta e i cereali che contengono alte quantità di fibra, bere molta acqua ed evitare tutti i prodotti da forno preparati con farina bianca.

È anche raccomandabile smettere di non eccedere nel bere caffè e diminuire il consumo di cioccolato, oltre a mangiare tutta la frutta con la buccia, dal momento che è in questa parte del frutto che troverete la maggior concentrazione di elementi nutritivi e, ovviamente, di fibra.

Come sempre, ricordate che la cosa migliore per mantenersi in salute è prevenire le malattie, un obbiettivo raggiungibile attraverso un’alimentazione corretta, in cui dovrete includere molta frutta e verdura che vi garantiscano la giusta quantità di fibra e nutrienti.

Questi , infatti, sono fondamentali per far sì che l’organismo funzioni nel modo corretto e per aiutarvi a mantenere il giusto livello di difese immunitarie.

  • Bae, S. H. (2014). Diets for Constipation. Pediatric Gastroenterology, Hepatology & Nutrition. https://doi.org/10.5223/pghn.2014.17.4.203
  • Murakami, K., Sasaki, S., Okubo, H., Takahashi, Y., Hosoi, Y., & Itabashi, M. (2007). Association between dietary fiber, water and magnesium intake and functional constipation among young Japanese women. European Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1038/sj.ejcn.1602573
  • Escudero, E., & González, P. (2006). La fibra dietética. Nutrición Hospitalaria. https://doi.org/10.1017/CBO9781107415324.004