7 permessi da concedersi per essere più felici

· 14 giugno 2017
Per essere più felici, bisogna imparare ad essere ottimisti. Ciò non significa non vedere nulla di negativo, ma nel saper estrarre qualcosa di positivo da tutte le situazioni avverse e affermare se stessi come persone capaci

Per essere felici, bisogna prendere delle decisioni. Alcune non saranno facili, né potranno essere portate a termine in pochi minuti.

Forse siate abituati a leggere i tanti libri di auto-aiuto che hanno lo scopo di favorire la nostra crescita personale. Servono a renderci più capaci in questo mondo complesso nel quale la tristezza ci soffoca, a volte accompagnata dalla vulnerabilità.

Non è affatto facile adottare tutte le proposte che ci vengono indicate, che ci vengono suggerite o che ci vengono consigliate dai più grandi guru del mondo dell’auto-aiuto o della felicità.

Nonostante ciò, non dovete mai dimenticare che i principali ingredienti per riuscirci sono due: costanza e determinazione.

Se a ciò aggiungete la motivazione, riuscirete ad ottenere grandi risultati, ma comunque la cosa migliore è iniziare dagli aspetti minori.

Nel nostro articolo di oggi vogliamo spiegarvi quali sono i 7 permessi che dovete concedervi per dare il via a quelle piccole rivoluzioni quotidiane.

Siete pronti?

1. Concedetevi il permesso di scegliere bene le persone con le quali vi relazionate

È ormai lontano il tempo dell’adolescenza quando accettavamo tutto ciò che arrivava nella nostra vita.

  • La maturità implica, prima di tutto, imparare a usare dei filtri, sapere cosa ci conviene avere nella nostra vita e avere il coraggio di dire “no” a chi ci fa del male, a chi non ci fa vivere in pace o a chi ci riempie di frustrazione.
  • Farlo non significa essere egoisti, bensì è un simbolo di benessere personale e di un valore che vale la pena adottare tutti i giorni.

Nonostante ciò, non si tratta nemmeno di essere bruschi né di agire con una fermezza sconsiderata. La distanza dalle persone che non ci piacciono va mantenuta con rispetto e con eleganza.

Scoprite anche: Emotivamente maturi: imparare ad essere felici sapendo che non tutto è perfetto

2. Concedetevi il permesso di capire le vostre emozioni

A volte è per mancanza di tempo, altre perché non riconosciamo i grandi abissi emotivi che ci intrappolano.

Dobbiamo capire che, per essere felici, è necessario prendersi cura della propria salute emotiva.

  • Proprio come quando facciamo attenzione a non mangiare troppi cibi grassi, quando ci preoccupiamo di andare dal medico se ci fa male qualcosa o quando andiamo in palestra per migliorare il nostro aspetto fisico… Che ne dite di imparare anche a gestire le vostre emozioni negative?
  • La paura va razionalizzata, la rabbia canalizzata, la tristezza scomposta per poterla capire e il malessere emotivo affrontato con pensieri ed emozioni nuove.

Non rimandate mai la necessità di soddisfare queste dimensioni private.

3. Concedetevi il permesso di dedicarvi del tempo

Più che un permesso, si tratta di un obbligo. Anche l’arte di dedicarsi del tempo, di immergersi nel proprio universo personale nel quale dare forma alle proprie passioni o, semplicemente, di godersi il piacere di non fare niente, immersi nei propri pensieri, è un segno di salute.

Non perdetevi nel chiasso degli obblighi, sul treno delle pressioni altrui o nel mulino del compiacere tutti coloro che vi circondano.

Frenate, aprite la porta e respirate: dedicate a voi stessi del tempo di QUALITÀ.

Scoprite anche: Attacchi d’ansia: quando nessuno capisce cosa mi succede

4. Concedetevi il permesso di amarvi quanto ve lo meritate

Sapete bene che l’autostima è la colonna portante del benessere, eppure… come mettete in pratica il sano esercizio dell’amor proprio?

Vediamo alcuni esempi sui quali riflettere.

  • Se qualcosa vi dà fastidio, ditelo subito e non aspettate che sia troppo tardi.
  • La vostra opinione vale quanto quella di tutti gli altri.
  • Siete voi a stabilire i limiti dei vostri sogni, non gli altri.
  • Avete il diritto di essere chi siete davvero, di esprimervi con sincerità, di essere quella persona che, a qualcuno, può non piacere.
  • Innamoratevi prima di voi stessi, poi della vita e, infine, di chi desiderate.

5. Concedetevi il permesso di imparare dai vostri errori

Un errore non è un pantano nel quale annegare né un demone che non bisogna mai più nominare. Gli sbagli, i fallimenti e le delusioni sono specchi nei quali guardarsi per conoscersi meglio.

Se nutrite la frustrazione di aver fallito, non andrete mai avanti. L’ideale è accettare ciò che è accaduto, capirlo e sezionarlo per imparare dai propri errori e camminare con più sicurezza, sapendo che cosa non dobbiamo rifare in futuro.

Per essere felici, bisogna investire nella conoscenza di se stessi e, per riuscirci, non c’è niente di meglio che conoscere i propri limiti, i proprio errori, e superarli.

6. Concedetevi il permesso di essere più positivi

La positività non ha niente a che vedere con quel punto di vista poco realista che si limita solo a vedere gli aspetti positivi di una situazione.

  • L’ottimismo è un atteggiamento che ci aiuta ad essere più sicuri di noi e di ciò che ci circonda.
  • L’ottimismo significa trovare quella forza interiore con la quale possiamo dire a noi stessi “nulla mi distruggerà, perché io sono in grado di affrontare le avversità”.

Leggete anche: 6 pensieri per passare dalla paura alla motivazione in pochi minuti

7. Concedetevi il permesso di creare la vostra felicità a partire da nuovi pensieri

I pensieri creano emozioni e le emozioni creano i comportamenti. Che ne dite, quindi, di cambiare leggermente il vostro modo di pensare?

Per essere felici, bisogna depurarsi da certi comportamenti che ci limitano, delle paure apprese, dalle convinzioni sbagliate o nocive e dagli schemi di pensiero negativi ereditati dalla nostra famiglia.

Essere coscienti di tutto ciò è, senza alcun dubbio, un grande primo passo per avviare il cambiamento. Se volete davvero iniziare a vivere in modo diverso, non dubitatene: pensate in modo diverso.

Che ne dite di iniziare subito a concedervi questi piccoli permessi vitali ed emotivi?

Immagine di copertina per gentile concessione di © wikiHow.com

Guarda anche