Piante medicinali che danno energia

23 gennaio 2015

A tutti capita ogni tanto di sentirsi senza forze dal punto di vista sia fisico sia mentale, di arrivare a casa stanchi o di svegliarsi al mattino senza energia. Cosa si può fare? Non preoccupatevi, esistono diverse erbe medicinali che possono esservi di grande aiuto. Continuate a leggere l’articolo per scoprire queste piante e le loro proprietà.

Le migliori piante medicinali energizzanti

Magari doveti riprendervi da una malattia oppure un vostro famigliare sta passando un brutto momento e ha bisogno di ritrovare le energie. Troppi sforzi sul lavoro, problemi personali o momenti di stress a causa di studio o esami in cui è necessaria la massima concentrazione. Cosa si può fare per sentirsi meglio in momenti come questi? In primo luogo, come tutti sapete, bisogna fare attenzione all’alimentazione. Poi, è necessario preoccuparsi delle proprie abitudini di vita, quindi bisogna riposare adeguadamente, bere liquidi in abbondanza, rilassarsi durante il giorno con un bagno caldo o una passeggiata che permetta di scacciare le tensioni e le preoccupazioni. Infine, si può completare la dieta con queste favolose piante naturali che sono in grado di dare energia. Cosa aspettate a prendere appunti?

1.Il rosmarino

Rosmarino

Di sicuro conoscete tutti il rosmarino per la sua proprietà di conferire più sapore alle pietanze. Il rosmarino è ideale per insaporire la carne, il riso, etc., ma sapevate che è ha anche eccellenti proprietà medicinali? È un potente antinfiammatorio, migliora la respirazione, favorisce la digestione e, inoltre, apporta energia.

  • Riduce la sensazione di stanchezza, migliora la circolazione sanguigna, in particolare quella diretta al cervello. Ha un’ottima azione tonificante se vi state riprendendo da una malattia. Rivitalizza e dà energia.
  • Favorisce la concentrazione: se volete migliorare la vostra concentrazione, bevete due infusi di rosmarino al giorno. L’ideale è utilizzare 20 grammi di rosmarino fresco oppure 5 grammi di rosmarino essiccato per un litro d’acqua. In questo modo ne avrete a sufficienza per due giorni. Portate l’acqua ad ebollizione, lasciate riposare e trasferite l’infuso in una bottiglia di vetro in modo da poterlo conservare per due giorni.

2. L’aloe vera

Aloe-vera

Conoscete già i molteplici benefici dell’aloe vera. È una pianta meravigliosa, dalle proprietà curative, cicatrizzanti, eccellenti per la pelle e un ottimo tonico per l’organismo. Una delle maggiori proprietà dell’aloe vera è senza dubbio il fatto di offrire numerosi nutrienti. Contiene amminoacidi, ha un’azione ricostituente, apporta vitamine del gruppo B e proteine. Un tesoro naturale da cui vale la pena trarre beneficio.

  • Per preparare un infuso a base di aloe, è sufficiente un cucchiaio del gel contenuto nelle foglie. Portatelo ad ebollizione insieme ad un bicchiere d’acqua, poi lasciate riposare l’infuso. Se aggiungete una fettina di limone, il sapore migliorerà notevolmente. È ottimo da bere dopo il pranzo, vi farà subito sentire bene.

3. Il guaranà

Guaranà

Avrete già sentito parlare del guaranà (Paullinia cupana). I suoi semi hanno un effetto stimolante ed eccitante, addirittura superiore a quello del caffè. Quindi non esagerate con il consumo di guaranà, ne basta un bicchiere al giorno. Contiene teofillina, teobromina, xantine, guaranina, colina e tannini. Il guaranà è eccitante e rivitalizzante, migliora la concentrazione e lo stato d’animoÈ indicato soprattutto quando si è stanchi o si sta attraversando un periodo piuttosto triste. In commercio vengono vendute diverse bibite a base di guaranà, ma lo si trova anche sotto forma di compresse e di infusi pronti in qualsiasi erboristeria o negozio di prodotti naturali. Vi raccomandiamo soprattutto di non eccedere con le dosi, una tazzina al giorno è più che sufficiente. Vi farà sentire bene.

4. L’infuso a base di ginseng e cannella

Ginseng

È saporito, efficace e dà energia. Come sapete, una delle proprietà più famose del ginseng è senza dubbio quella di alleviare la sensazione di stanchezza o debolezza. Migliora la concentrazione e anche l’irrigazione cerebrale. Inoltre, ha una potente azione antiossidante naturale, in grado di far fronte ai radicali liberi, migliorando la lotta contro l’invecchiamento cellulare e la formazione di malattie come il cancro. Si prende cura del sistema immunitario e fa sentire meglio. Sapevate che in combinazione con la cannella il ginseng aumenta le sue proprietà e il sapore dell’infuso è ancora più delizioso? Non esistate a combinare questi due alimenti, la vostra salute ne beneficerà.

5. L’erba mate

Erba-mate

In diverse occasioni vi abbiamo parlato dell’erba mate e delle sue proprietà. Ha un’azione stimolante e migliora lo stato d’animo molto più del caffè. Per non parlare del grande contenuto di vitamine e minerali, come la vitamina C, il calcio, il fosforo, il magnesio, il ferro, il potassio e il manganese. Non potete lasciarvi scappare questa meravigliosa pianta medicinale! Vale la pena bere un infuso di erba mate una volta al giorno, in quanto migliora la circolazione, favorisce la guarigione, combatte la stanchezza e migliora l’umore e lo stato d’animo. È salutare, ma vi consigliamo di aggiungere un po’ di dolcificante (naturale) all’infuso di questa meravigliosa pianta dalle proprietà antiossidanti.

Guarda anche