Piante medicinali per l’ipertensione

14 agosto 2014
È molto importante ridurre il consumo degli alimenti che provocano tensione, come il sale o l'alcol. Praticate attività fisica e abbandonate il tabacco.

L’ipertensione è un disturbo che consiste nell’aumento della pressione sopra il normale limite, il valore di soglia negli adulti corrisponde a 140/90. Si tratta di un problema più comune con l’avanzare dell’età.

È uno dei disturbi più silenziosi di cui si possa soffrire, tanto che la prevenzione è un fattore molto importante. C’è il rischio che l’ipertensione possa danneggiare il cervello, il cuore, i reni e altri organi. Questo disturbo può perfino aumentare il rischio di un accidente cerebrovascolare o ictus.

Nonostante non sia stata riscontrata una causa specifica per l’ipertensione, sono stati individuati alcuni fattori scatenanti, come l’eccessivo consumo di sale, l’alcol, il tabacco e uno stile di vita sedentario.

Qualsiasi persona può andare incontro a questo disturbo, motivo per il quale è indispensabile sottoporsi ad esami di routine. Nel caso in cui la malattia sia già presente, seguite le raccomandazioni del medico e unitele ad un’alimentazione sana, attività fisica e al consumo di alcuni prodotti naturali che vi mostriamo qui di seguito.

Vischio

Il vischio ha un effetto diuretico, rafforza il cuore e riduce il colesterolo nel sangue, dato che si comporta come un vasodilatatore. 

  • Mettete a cuocere 5 grammi di vischio per 15 minuti e assumetene una cucchiaiata.
  • Mettete a bollire per 3 minuti 15 foglioline di vischio in 1/2 litro d’acqua e bevete due tazze al giorno per 5 o 7 giorni.

Lavanda

lavanda-3

Con 10 gocce di olio di lavanda su un fazzoletto potete controllare i casi di ipertensione che si manifestano all’improvviso. Questo rimedio proviene dall’aromaterapia e offre numerosi benefici tra cui la ricostruzione cellulare, infatti è l’ideale per trattare smagliature, rughe e cicatrici.

Achillea

È stato dimostrato che questa pianta è in grado di ridurre la pressione arteriosa e in tal modo contribuisce  a potenziare l’effetto dei medicinali utilizzati per il trattamento dell’ipertensione. È possibile preparare un infuso di questa pianta utilizzando le sommità floreali da mettere in infusione in un bicchiere d’acqua. Non ci sono dosi consigliate per l’assunzione di questo infuso, dunque potete berne diverse tazze più volte al giorno.

Questa preziosa pianta medicinale è anche indicata per la cura di problemi dell’apparato respiratorio, dell’apparato circolatorio, ma anche per contrastare gli effetti della menopausa e della depressione.

Foglie di mango

Le foglie di mango rappresentano una preziosa risorsa per la cura della nostra salute. Oltre ad essere in grado di contribuire ad abbassare la pressione arteriosa, le foglie di mango sono ideali in presenza di infezioni urinarie e per combattere la bronchite, poiché sono ricche di acido gallico. È possibile assumere queste foglie in forma di infuso. Occorre tagliare in piccole parti due foglie quasi del tutto essiccate. Il preparato va quindi posto in un litro d’acqua e lasciato al sole per 14 ore. A questo punto il vostro infuso sarà pronto! Bevetelo due volte al giorno per 3 giorni alla settimana.

Biancospino

Questa pianta aiuta a regolarizzare il ritmo cardiaco e al medesimo tempo agevola la dilatazione delle arterie coronarie. In questo modo si mantiene il cuore in buona salute e si normalizza la pressione. Allo stesso modo, il biancospino è utile in caso di ansia, di tachicardia e per diminuire la concentrazione di colesterolo nel sangue.

È possibile preparare un infuso di biancospino versando una tazza di acqua bollente su due cucchiai di questa pianta. Vi consigliamo di berne 2 o 3 tazze al giorno.

Ulivo

ulivo

È stato dimostrato che l’estratto ricavato dalle foglie verdi dell’ulivo è molto efficace nel trattamento dei casi di ipertensione. L’efficacia del suo consumo sarebbe addirittura eguale a quella dei più comuni medicinali prescritti per il trattamento di questa malattia. E come se non bastasse, questo estratto aiuta a ridurre i livelli di trigliceridi presenti nel plasma sanguigno.

Potete facilmente preparare un infuso portando ad ebollizione un cucchiaio di foglie d’ulivo in una tazza di acqua per dieci minuti. Si consiglia di berlo a digiuno e prima di andare a letto.

Guarda anche