La pillola del giorno dopo: tutto ciò che c'è da sapere

Oggi parliamo delle caratteristiche principali della pillola del giorno dopo, un metodo di prevenzione da usare occasionalmente, approvato dalla sanità pubblica.
La pillola del giorno dopo: tutto ciò che c'è da sapere

Ultimo aggiornamento: 07 giugno, 2021

La pillola del giorno dopo è diventata più popolare con il tempo, anche se non tutte conoscono le sue qualità nei dettagli. Ogni giorno, da qualche parte del mondo, una donna prende una di queste pillole, con l’unico fine di evitare una gravidanza indesiderata.

Oggi vi spieghiamo quali sono le caratteristiche principali di questo farmaco e ci auguriamo che questo breve spazio dedicato all’informazione vi sia utile.

Informazioni sulla pillola del giorno dopo

Donna assume una pillola.

Come ben spiegato dalle autorità Sanitarie:

  • È un metodo di emergenza. Deve essere utilizzato solo nelle situazioni in cui c’è stato un incidente sorpreso e inaspettato. È il momento indicato se ci siamo per esempio dimenticate di prendere la contraccezione che siamo solite usare, oppure se il profilattico si è rotto durante il rapporto.
  • Non è per uso permanente. Non sostituisce altri metodi di prevenzione ma è per uso eventuale. Utilizzarla molto spesso può dare origine ad altri problemi di salute nella donna.
  • La sua efficacia diminuisce con il passare delle ore. Se si prende la pillola del giorno dopo entro le 24 ore successive al coito, l’efficacia è del 95 %. La stessa diminuisce al 60% quando sono passate 72 ore.
  • Non previene malattie sessualmente trasmissibili. La sua funzione è unicamente preventiva in merito a gravidanze indesiderate.
  • La sua ingestione deve essere posteriore al coito. Si utilizza solamente dopo essere incorse in un evento imprevisto che prevede il rischio di una gravidanza, ma non è efficace se la si prende prima di avere dei rapporti sessuali.
  • Continuare con il metodo tradizionale. Il resto del mese, fino alle mestruazioni successive, la donna deve continuare a fare uso del metodo anticoncezionale da lei utilizzato per prevenire eventuali gravidanze. Prendere la pillola del giorno dopo non significa che si debbano sospendere altre contraccezioni.

Funzionamento della pillola del giorno dopo

Si prende una confezione da una pillola o da due dosi, che si prendono ogni 12 ore. Ciò che fa è inibire la fecondazione. Se la donna è nella prima fase del ciclo mestruale, la pillola inibisce l’ovulazione. Se l’ovulo è stato liberato, funziona come barriera affinché non raggiunga l’utero e incontri lo spermatozoo.

Ha effetti abortivi?

Nel caso in cui vi sia una gravidanza già avviata, la pillola del giorno dopo non provoca laborto. È sbagliata l’idea che la considera una pillola abortiva, secondo autorevoli studi scientifici. 

Allo stesso modo, se la fecondazione si verifica prendendo la pillola del giorno dopo, il feto non si vede compromesso.  Non vi sono rischi di malformazioni, né di altri difetti nello sviluppo del bambino. È un’altra delle false concezioni che circolano attorno a essa.

Vi consigliamo di leggere: Metodi contraccettivi: miti e verità

Effetti collaterali della pillola del giorno dopo

Ha degli effetti collaterali lievi se confrontata ad altri farmaci che venivano utilizzati in passato. Tuttavia, può dare origine a nausee e vomitoSe i sintomi sono abbondanti all’interno delle ore di somministrazione, occorre rivolgersi a uno specialista. È possibile che vi prescriva un’ulteriore dose per assicurarvi la prevenzione.

D’altra parte, per quanto minimi siano i casi in cui si sconsiglia di utilizzare la pillola del giorno dopo come contraccezione di emergenza. è controindicata per le donne con malattie epatiche gravi.

Infine, è sconsigliato a chi soffre di malattie cardiovascolari o ha sofferto di cancro. A questo proposito, è importante sapere che l’assunzione regolare di questa pillola è dannosa per il cuore.

Donna con nausee.

Assumere correttamente la pillola del giorno dopo

La Dottoressa Judith Toro Merlo afferma che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha autorizzato e promosso l’assunzione agli scopi descritti. Può essere prescritta presso i consultori o dal medico di famiglia.

Qualunque donna può averne bisogno a un certo punto della propria vita, che sia perché ha dimenticato di assumere il metodo concezionale d’abitudine o per altre disattenzioni, come un rapporto sessuale non protetto. Inoltre è anche importante considerare la possibilità di casi gravi, come l’aver subito uno stupro.

Tuttavia, i professionisti sanitari sottolineano che non va assunta come metodo anticoncezionale, bensì come metodo di emergenza. L’ideale è assumere un anticoncezionale convenzionale se vogliamo prevenire gravidanze indesiderate.

Potrebbe interessarti ...
Coppetta mestruale: tutto quello che c’è da sapere
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Coppetta mestruale: tutto quello che c’è da sapere

La coppetta mestruale è un oggetto ideato da una donna per le donne. Ecco i pro e i contro di questa alternativa ecologica a tamponi e assorbenti.