Porri ripieni di prosciutto e formaggio

I porri ripieni di prosciutto e formaggio sono un piatto delizioso che si prepara in poco tempo. Volete la ricetta? Continuate a leggere!
Porri ripieni di prosciutto e formaggio

Ultimo aggiornamento: 28 agosto, 2021

I porri ripieni di prosciutto e formaggio sono una vera prelibatezza, tutta da gustare. È una ricetta facile da preparare, perfetta sia come antipasto di un pranzo che come protagonista di una cena gourmet o come aperitivo.

Il porro è un ortaggio della famiglia della cipolla, dello scalogno e dell’aglio. Parliamo di un ingrediente estremamente versatile in cucina. Ha un sapore lievemente dolce e può essere cucinato al vapore, in brodo o come zuppa.

In questo articolo vi spieghiamo tutti i passaggi per preparare dei deliziosi e saporiti porri ripieni di prosciutto e formaggio. Non perdeteveli!

Ingredienti e materiale occorrente

Dosi per 5 persone:

  • 1 uovo.
  • Una padella profonda.
  • 8 porri grandi.
  • 50 grammi di burro.
  • 100 grammi di prosciutto.
  • Sale e condimenti a piacere.
  • Una pirofila da forno.
  • 1 cucchiaio di senape di Digione.
Mozzarella.
La mozzarella è il formaggio ideale per dare a questo piatto un tocco cremoso.

Ricetta passo passo per preparare i porri ripieni di prosciutto e formaggio

Per preparare questo piatto, la prima cosa da fare è bollire i porri in acqua salata per 20 minuti (o fino a quando non diventano teneri). Il tempo di cottura è puramente indicativo. L’importante è che rimangano integri.

Nel frattempo che cuociono, rompete l’uovo in una ciotola e sbattetelo per qualche minuto con una forchetta. Quindi, tagliate la mozzarella a cubetti e versatela nella stessa ciotola. Aggiungete la senape, il sale e gli eventuali altri condimenti. Per finire, affettate il prosciutto a strisce e aggiungetelo al composto.

A questo punto, accendete il forno a 200 gradi. Mentre aspettate che si scaldi, scolate i porri, metteteli sotto l’acqua corrente fredda; quindi disponeteli su un tovagliolo di stoffa o sulla carta da cucina e lasciateli raffreddare per 10 minuti.

Questo passaggio eviterà di romperli e di bruciarvi quando li riempirete. Per prepararli per il ripieno, dovrete, prima di tutto, svuotare il centro del porro praticando una leggera pressione.

Con l’aiuto di un cucchiaio, farcite i porri e disponeteli all’interno della pirofila imburrata. Se preferite, prima di farcirli, potete tagliare i porri in pezzi più piccoli, così da facilitarvi il compito.

Infine, disponeteli uno accanto all’altro e cospargeteli con il resto del burro, aiutandovi con un cucchiaio. Quindi, infornate per 15 minuti o fino a quando il formaggio forma una crosta ben dorata.

Porri ripieni di prosciutto e formaggio, ideali anche come contorno

Ovviamente, i porri ripieni di prosciutto e formaggio si prestano a essere anche un delizioso e saporito contorno.

Ad esempio, si sposano perfettamente con la carne cotta al forno o alla griglia. Nel primo caso, condite un pezzo di carne rossa con una miscela di timo, sale e bacche di ginepro e cuocetela al forno. Per la cottura, non usate la stessa pirofila dei porri ripieni, perché i succhi rilasciati dalla carne potrebbero sfaldarli.

D’altro canto, si sposano altrettanto bene con le patate al forno. In questo caso, tagliatele a fette sottili con la buccia, cospargetele di olio d’oliva e curcuma o paprika, e fatele cuocere al forno per 10 minuti.

In alternativa, potete creare un piatto unico accompagnando i porri con del riso bianco o verdure, come mais, piselli o peperoni. Qualunque sia la vostra scelta, si sposerà perfettamente con il sapore di questa deliziosa ricetta.

Aspetti da tenere presente?

Un aspetto da non sottovalutare è che si tratta di una pietanza calorica, ricca di sodio e grassi saturi. Per tale ragione, non dovrebbe essere consumata troppo spesso da persone che soffrono di problemi metabolici, ipertensione o trigliceridi alti. In tal senso, alcuni studi evidenziano la necessità di limitare tali nutrienti per evitare complicazioni più gravi.

Tuttavia, è sempre possibile modificare la ricetta per renderla ancora più salutare. Ad esempio, sostituendo il burro con l’olio extravergine d’oliva o la mozzarella con un formaggio più magro, come la ricotta a basso contenuto di grassi.

Perché fanno bene i porri?

Oltre alla versatilità in cucina, questi ortaggi sono un’ottima fonte di nutrienti per l’organismo. Infatti, secondo gli esperti, i porri sono ricchi di fibre alimentari e di alcune vitamine.

Tra essi, spicca il contenuto di vitamina B9 (acido folico), che contribuisce alla formazione delle cellule del sangue. Sempre secondo gli esperti, 150 grammi di porro forniscono il 48% della dose giornaliera raccomandata.

Inoltre, contengono anche vitamina C (che in parte viene persa nel processo di cottura), e minerali quali potassio, fosforo, calcio e ferro.

Porri gratinati.
I porri si possono preparare in diversi modi e fanno bene alla salute grazie alle loro proprietà nutrizionali.

Non perdetevi questi deliziosi porri ripieni di prosciutto e formaggio

Sebbene i porri non vengano ampiamente utilizzati come le cipolle o l’aglio, la loro versatilità li rende un ingrediente perfetto per arricchire le più svariate ricette. Il piatto che vi abbiamo proposto oggi è un chiaro esempio di ciò che si può fare per sfruttare al massimo le potenzialità di questo alimento.

Infine, non dimenticate che se avete poco tempo, potete sempre lessare prima i porri e lasciarli in frigo fino a quando deciderete di farcirli. Vedete, non ci sono scuse per non provarli!

Potrebbe interessarti ...
Omelette di spinaci, chia e spirulina per fare colazione
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Omelette di spinaci, chia e spirulina per fare colazione

La prima colazione è il pasto più importante perché dà al nostro organismo i nutrienti giusti. Ritrovateli in questa omelette di spinaci, chia e sp...