5 posizioni yoga per sfoggiare un ventre piatto

· 5 ottobre 2017
Per ottenere una maggiore tonicità nella zona del ventre, possiamo aumentare il tempo di ogni esercizio man mano che acquisiamo resistenza e persino aggiungere dei pesi.

Per avere un ventre piatto e tonico è necessario adottare uno stile di vita sano che combini buone abitudini alimentari con una buona routine di esercizi.

Sebbene esistano molti aiuti “extra” per ottenere le misure desiderate, è fondamentale tenere presente che la dieta e l’allenamento costituiscono i pilastri più importanti di tale procedimento.

Una volta chiarito ciò, oggi vogliamo condividere 5 posizioni yoga che, messe in pratica regolarmente, possono aiutare ad appiattire questa zona del corpo mentre bruciamo calorie.

L’aspetto più interessante è che, oltre a questo meraviglioso beneficio, tonificheremo i muscoli e aumenteremo la vostra resistenza fisica.

Eseguitele in casa!

Posizioni yoga per un ventre piatto

1. Posizione del cobra

posizione del cobra per un ventre piatto

La posizione del cobra (bhujangasana) è consigliata per rafforzare i muscoli addominali e rilassare la zona lombare.

È ideale per chi, oltre a combattere il grasso, vuole ottenere un addome tonico e snello.

Come eseguirla?

  • Sdraiatevi a pancia in giù su un tappetino con le gambe distese al pavimento e sollevate il busto con le braccia (come nell’immagine sopra).
  • Inspirate lentamente e cercate di sollevare il petto il più possibile.
  • Mantenete la posizione e tornate a terra con un movimento lento.
  • Realizzate da 3 a 5 ripetizioni aumentando il tempo man mano che acquisite forza.

Nota: evitate questa posizione se soffrite di problemi alla schiena, di ernia o se a siete incinte.

Volete saperne di più? Leggete: 6 posizioni yoga che aiutano a dimagrire

2. Posizione della barca

Posizione della barca per un ventre piatto

Sebbene questa posizione sia ideale per tonificare i muscoli addominali, è consigliata anche per rafforzare le gambe e la schiena. 

Questa posizione fa lavorare insieme questi gruppi muscolari e, dato che richiede equilibrio e forza, è ideale per far aumentare la resistenza. 

Come eseguirla?

  • Sdraiatevi su un tappetino, con le gambe unite e distese e le braccia ai lati del corpo.
  • Inspirate e cominciate a sollevare le gambe e il busto il più possibile.
  • Le braccia devono rimanere distese, come se voleste toccare i piedi.
  • Assicuratevi di formare un angolo di 45 gradi con tutto il corpo e respirate profondamente mentre mantenete la posizione dai 15 ai 20 secondi.
  • Realizzate 3 o 5 ripetizioni per ogni sessione.

3. Posizione dell’arco

Posizione dell'arco per un ventre piatto

Questa interessante posizione è ideale per ridurre il girovita e tonificare i muscoli del ventre.

Eseguirla regolarmente rilassa i muscoli della zona lombare e, inoltre, favorisce le funzioni digestive.

Come eseguirla?

  • Sdraiatevi a pancia in giù su un tappetino con le gambe distese e le braccia ai lati del corpo.
  • Successivamente, flettete le ginocchia e portate le braccia all’indietro per afferrare i piedi e le caviglie.
  • Inspirate e sollevate la testa mente piegate il corpo cercando di formare un arco.
  • Mantenete la posizione dai 15 ai 30 secondi e respirate profondamente.
  • Espirate mentre tornate alla posizione iniziale e realizzate 5 ripetizioni.

4. Posizione dell’asse

Posizione dell'asse per un ventre piatto

La posizione dell’asse (kumbhakasana) è un esercizio di resistenza fisica che ci permette di far lavorare il ventre e i muscoli della schiena.

Sebbene sembri semplice, la sua pratica richiede equilibrio e concentrazione in quanto mette tutto il corpo al lavoro.

Come eseguirla?

  • Appoggiatevi sule punte dei piedi e sui palmi della mani.
  • Assicuratevi di stendere bene le gambe e di mantenere le mani proprio sotto le spalle.
  • In seguito, sollevate il busto dal pavimento mentre al contempo spingete con le mani verso il basso per aumentare l’intensità dell’esercizio.
  • Inspirate e mantenete la colonna allineata e resistete dai 20 ai 30 secondi.
  • Espirate e abbassate il corpo con un movimento delicato fino a tornare ad una posizione di riposo.
  • Realizzate 3 ripetizioni.

Visitate questo articolo: 4 posizioni yoga per trattare il mal di schiena

5. Ponte

Ponte per un ventre piatto

La posizione del ponte è un esercizio semplice che migliorare l’aspetto del ventre rafforzandone i muscoli.

La sua pratica abituale permette anche di ridurre la tensione della schiena e la flaccidità dei glutei.

Come eseguirlo?

  • Sdraiatevi con le gambe flesse e le mani ai lati del corpo.
  • Portate le spalle all’indietro e afferrate le caviglie con le mani.
  • Senza staccare i piedi dal pavimento, sollevate i fianchi il più possibile.
  • Sollevate anche i glutei e cercate di formare un ponte con la schiena.
  • Sostenete la posizione per circa 15 secondi e, mentre tornate alla posizione iniziale, espirate.

Siete pronte per iniziare a rafforzare l’addome? Se state già migliorando la vostra alimentazione e realizzate dell’esercizio aerobico, completate la vostra routine con queste posizioni e scopritene gli enormi benefici.

Guarda anche