Creme spalmabili con la frutta secca: deliziose ricette

· 26 Aprile 2019
La frutta secca è un super-alimento che dovremmo consumare ogni giorno in quantità moderate.

Da una piccola porzione di frutta secca otteniamo una grande quantità di nutrienti necessari per godere di buona salute e preservare l’energia per tutta la giornata. Oltre a mangiarla al naturale, vi suggeriamo di preparare delle creme spalmabili fatte in casa con le quali è possibile preparare deliziosi toast, panini e snack.

Scoprite in questo articolo quali creme spalmabili potete preparare con la frutta secca e come fare. Qual è la frutta secca migliore da usare Abbiamo una grande varietà di frutta secca tra cui scegliere. Tuttavia, i tre più comuni sono i seguenti:

Creme spalmabili con le noci
Noci creme spalmabili


La noce è un frutto delizioso ottimo per prevenire le malattie cardiovascolari, migliorare il nostro umore e combattere stati di nervosismo, stress e depressione.
Inoltre, ha proprietà anti-infiammatorie che aiutano a ridurre il dolore articolare.

La nocciola

La nocciola si distingue per la sua capacità di regolare i livelli di zucchero nel sangue. Le nocciole sono ricche di acido folico e fibre, quindi sono raccomandate alle donne incinte e a coloro che soffrono di stitichezza. È uno dei sapori migliori per le nostre deliziose creme spalmabili con la frutta secca.

Creme spalmabili con la mandorla

Mandorle creme spalmabili

La mandorla previene la comparsa di calcoli renali e malattie neurodegenerative, come il morbo di Parkinson o l’Alzheimer. Riduce anche i livelli di colesterolo ed è quindi un alimento fondamentale.

Nota per il suo alto contenuto di calcio, si presta come un buon rimedio per l’osteoporosi. È un alimento eccellente per gli atleti e anche per le donne in gravidanza,  per le quali, inoltre, favorisce l’allattamento al seno.

Il segreto delle creme spalmabili alla frutta secca

L’olio

La frutta secca rilascerà i suoi grassi mentre prepariamo la crema. Tuttavia, per facilitare la sua preparazione e anche per rendere la ricetta più cremosa, possiamo aggiungere un po’ di olio all’impasto. Uno dei migliori oli che possiamo usare è l’olio di cocco extra vergine, che ha un sapore delicato e delizioso e fornisce al corpo molti grassi sani.

Leggete anche: Dolore lombare: pomata con arnica e olio di cocco

Il tocco di sapore

creme spalmabili alla frutta secca

Un altro modo per gustare queste creme consiste nel combinare i loro ingredienti e aggiungerne altri per cercare nuovi sapori sorprendenti. In questo modo potremmo mantenerci in salute e godere della gustosità di queste creme.

  •    Il cacao, la vaniglia o la cannella danno sempre risultati che piacciono a tutti.
  •    Ad esempio, la combinazione di nocciole (tostate) e cacao ci ricorderà la famosa Nutella.
  •    Possiamo anche decidere se ci piacciono di più i burri dolci o salati.

Il robot da cucina

Per preparare la crema abbiamo bisogno di un robot da cucina che abbia la possibilità di  frantumare la frutta secca e continuare a lavorare gli ingredienti per diversi minuti senza affaticarci troppo.

Sebbene anche altre macchine simili possano servire a questo scopo, come mixer o frullatori, dovremmo avere più pazienza e continuare a controllare che non si brucino, perché rovinerebbe le nostre creme spalmabili.

Ricetta di base per le creme spalmabili

Ingredienti

  • 4 tazze di frutta secca (quella che preferite) al naturale (400 g)
  • ½ tazza di olio di cocco extra vergine (90 g)
  • 1 cucchiaio di sale marino (10 g)
  • Essenze e polveri per aggiungere sapore (vaniglia, cannella, cacao)
  • Dolcificante a piacere (miele, sciroppo d’agave)

Nota: è importante preparare la crema con una grande quantità di frutta secca in modo che il robot da cucina funzioni correttamente.

Leggete anche: Mangiare frutta secca: perché è importante?

Preparazione
Preparazione crema spalmabile alla frutta secca

  • Prima di tutto, dobbiamo preparare la frutta secca, rendendola più digeribile, mettendola a macerare per alcune ore prima di schiacciarla. L’ideale sarebbe lasciarla in ammollo per 8 ore.
  • Come opzione, potremmo anche tostare la frutta secca nel forno.
  • Porre la frutta secca scolata nel robot da cucina insieme all’olio e al sale.
  • Lavorare per 10 minuti. All’inizio la frutta sarà macinata in una fine farina che libererà lentamente il grasso.
  • Fermare il robot da cucina per evitare che si bruci (se notiamo che ne ha bisogno) e anche per spingere verso le lame l’impasto che rimane sui bordi del contenitore.
  • Il risultato sarà una crema molto densa, alla quale possiamo aggiungere, se lo desideriamo, le essenze e i dolcificanti.
  • Conservare la crema ottenuta in un barattolo ermetico in frigorifero per un massimo di due settimane.

Idee

Volete godervi ancora di più le vostre creme di frutta secca?

  • Usatele per riempire dei datteri o delle prugne.
  • Provatele spalmate su fette di frutta, come ananas, banana o mela.
  • Arricchite i vostri panini.
  • Farcite biscotti o  muffin.
  • Moltiplicate i benefici dei vostri frullati e yogurt. 
  • Nus, Meritxell, and Francisco Sánchez Miniz. “Frutos secos de riesgo cardio y cerebrovascular: una perspectiva española.” Arch. latinoam. nutr 54.2 (2004): 137-148.
  • Salas-Salvadó, Jordi. Frutos secos, salud y culturas mediterráneas. Editorial Glosa, SL, 2005.
  • Sleiman-Figueroa, R., Jordi Salas Salvadó, and L. Rodrigo-Provedo. “Efecto de los frutos secos sobre la salud: alimentos clave en la prevención de diferentes enfermedades.” ANS. Alimentación, nutrición y salud 9.2 (2002): 51-58.